Home » Eventi »Internazionali »Nazionali »Politiche » Clima che cambia: adattarsi è indispensabile, ma senza panico:

Clima che cambia: adattarsi è indispensabile, ma senza panico

Ieri, proprio nel giorno in cui Roma aspettava l’avvicinarsi della perturbazione chiamata “Cleopatra”, con il tanto atteso nubifragio (mai arrivato), si svolgeva, nella capitale, la conferenza “Verso la Conferenza ONU COP18 sui Cambiamenti Climatici”, organizzata dal Kyoto Club nell’ambito del progetto CRES – Climaresilienti. “Il fenomeno delle bombe d’acqua esiste in natura, ma i cambiamenti climatici tendono ad aumentarne la frequenza – ha spiegato Giuseppe Onufrio, direttore esecutivo di Greenpeace Italia - Ci apprestiamo a vivere in un’Italia che va verso una tropicalizzazione che avviene secondo un processo caotico. Gli scienziati già da anni ci dicono la diagnosi del nostro stato e che cosa dobbiamo fare.”

Per questo sembra più che mai importante, invece che generare panico inutilmente, andare alla causa a monte e arrivare, al più presto, alla sigla di un nuovo accordo internazionale per il clima, che regoli la fase del dopo Protocollo di Kyoto, in scadenza a fine 2012. In realtà alcuni Stati hanno già deciso di entrare in una seconda fase del Protocollo, ma la domanda vera è: che cosa succederà dal 2020? “La nuova fase del Protocollo di Kyoto di cui si parlerà a Doha deve tener conto di una novità rispetto alla prima fase: le conseguenze dei cambiamenti climatici sono già una realtà, che danneggia un numero crescente di persone”, ricorda  Maurizio Gubbiotti, responsabile del dipartimento internazionale di Legambiente.

Secondo Francesco Ferrante, della Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali del Senato, occorre “comprendere che abbiamo innescato dei fenomeni pericolosi con l’utilizzo delle fonti fossili di energia. Ma sapere anche che non è inevitabile: dobbiamo trovare il modo di spingere in quella direzione, praticabile, dell’uscita dalle fossili. La tecnologia è la chiave di volta per il futuro.” Cita Zaki Yamani, ex ministro del petrolio dell’Arabia Saudita, e la sua celebre frase: “L’età della pietra non è finita per mancanza di pietre e l’età del petrolio finirà molto prima dell’esaurimento del petrolio.

Sergio Castellari del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici spiega che, anche se riusciremo a ridurre le emissioni di gas serra in modo da limitare il rischio di danni rilevanti dei cambiamenti climatici sulla società umana, necessariamente “dovremo adattarci agli impatti già presenti e a quelli futuri. Il sud Italia in particolare subirà grandi cambiamenti: si prevedono per esempio una riduzione idrica dal 5 al 30%. Adesso la domanda è: la politica ha intenzione di scommettere sul 5 o sul 30%? In questo consiste la differenza tra ciò che dice la scienza e la politica”. La scienza parla infatti di probabilità di rischio, la politica deve interpretare la percezione e la propensione al rischio.

In Europa la discussione sull’adattamento al clima che cambia era già partita negli anni ’90, per poi arrivare al Libro Verde sull’Adattamento nel 2007, in cui si avviava una consultazione sulla futura politica europea, descrivendone le motivazioni, e al Libro Bianco del 2009, che “esorta” i Paesi membri ad adottare una strategia nazionale, sia per ridurre il rischio dei danni derivanti dai cambiamenti climatici, che per cercare di sfruttare gli eventuali futuri benefici locali: ad esempio, adattarsi ad avere a disposizione meno acqua può risultare anche in un uso più consapevole ed efficiente nella gestione delle acque.

Una buona notizia arriva dal Ministero dell’Ambiente, che ha iniziato un processo di coinvolgimento della comunità scientifica per elaborare i contenuti di una strategia nazionale italiana sull’adattamento ai cambiamenti climatici: agli stakeholder sarà richiesto di compilare un questionario online. Il documento finale sulla strategia dell’Italia dovrebbe essere pronto entro la fine del 2013.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende