Home » Eventi » Se i parchi non fanno notizia:

Se i parchi non fanno notizia

gennaio 15, 2010 Eventi

2133431039_c655318450Si è tenuta oggi al Museo di Scienze Naturali di Torino la tavola rotonda sul tema della comunicazione delle aree protette piemontesi, moderata dal direttore Editoriale di Piemonte Parchi Enrico Camanni.

Il dibattito, aperto da Carlo Grande de La Stampa, ha visto presente in sala un pubblico inaspettatamente numeroso, costituito in buona parte da giornalisti e operatori della comunicazione. Il difficile ed evasivo rapporto tra carta stampata e parchi rientrerebbe, secondo Grande, nella “regola delle 3 esse”, impietosa sintesi di Sesso-Soldi-Sangue - i temi che tanto fanno notizia, quanto poco interessano, al contrario, la realtà dei parchi.

Gli uffici stampa delle aree protette incontrano ostacoli e scarsissima attenzione quando tentano di promuovere le proprie attività o il loro “posizionamento” come possibile meta turistica.  A parlarne sono Nanni Villani, responsabile del settore comunicazione del Parco delle Alpi Marittime e Ippolito Ostellino, direttore del Parco del Po Torinese: impegnati nel fare, gli amministratori dei parchi trovano poco tempo per comunicare “notizie”, con il risultato, spesso, di muoversi in modo dilettantesco o inefficace nel complesso mondo dell’informazione, rimanendo relegati ad un ambito meramente locale.

Non pochi, nel corso della mattinata, i nostalgici riferimenti alla carta patinata degli anni ’80, quando, freschi di riconoscimento ufficiale, i parchi trovavano ampia visibilità nei servizi di riviste come Airone e Oasis. Oggi, a trent’anni di distanza, il web pare aver complicato, a detta dei relatori, il modo di produrre informazione e, allo stesso tempo, il pubblico sembra aver perso interesse per le tematiche naturalistiche a carattere divulgativo, sia in televisione che sulla carta stampata.

Dunque, come fare notizia?

Massimiliano Borgia, condirettore di Luna Nuova, testata della Val di Susa, rispedisce al mittente parte delle accuse, suggerendo agli amministratori dei parchi di prestare maggiore attenzione ai riferimenti contenuti nella cronaca locale e nazionale e adottare un atteggiamento più proattivo: nel momento in cui una notizia coinvolge più o meno direttamente gli interessi del parco non occorre infatti attendere di essere interpellati, ma può essere efficace far sentire la propria voce per primi. Una semplice pillola di saggezza, in risposta alla più onerosa proposta di Ostellino di potenziare gli uffici stampa, con il contributo di esperti della comunicazione.

Giulio Ielardi, giornalista e fotografo freelance, punta invece il dito sul necessario supporto delle Regioni e del Ministero nella promozione di questi incontri, che non dovrebbero ricadere unicamente sulle forze di Federparchi. Rendere più frequenti le occasioni di dialogo permetterebbe inoltre una maggiore sensibilizzazione del pubblico sul tema, creando un network di “amici dei parchi” che possa coinvolgere anche fasce di età più giovane, ad oggi, scarsamente attratte dalle aree protette.

Ben venga la gente nei parchi!”, fa eco il presidente di Federparchi, il biologo Giampiero Sammuri – che da anni lavora per portare all’onore della cronaca le aree protette – in risposta a chi ricorda che, in alcune aree protette, la smania di tutelare la natura finisce addirittura per scoraggiare la presenza stessa dei visitatori.

Ma sarà poi quella dello scoop ”la via” dei Parchi?

A Giulio Caresio, Direttore Editoriale di Parks.it, l’organo ufficiale di Federparchi, viene concessa l’ultima parola, che ribalta la prospettiva: le aree protette, invita a riflettere Caresio, conservano un valore di per sé, che si colloca al di fuori del circuito costi-benefici e che, pertanto, può - e forse deve – prescindere da quell’’”ansia comunicativa” che muove il sistema mediatico odierno.

Giulia Novajra

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende