Home » Eventi »Idee » Conferenza Mobility Managers: meno auto e più ecologiche:

Conferenza Mobility Managers: meno auto e più ecologiche

marzo 28, 2011 Eventi, Idee

L’Italia si muove, e parecchio. Ma l’alternativa all’utilizzo eccessivo delle automobili, con tutte le relative conseguenze, non può essere la “demobilità”. Così ci si organizza in reti, associazioni, tra Comuni e, da qualche tempo all’interno delle aziende c’è una figura professionale specifica (e specializzata): il Mobility Manager.

Euromobility è infatti l’Associazione Nazionale dei Mobility Manager, impegnata dal 2000 nella promozione  e nello sviluppo di politiche per il trasporto e la mobilità all’interno di imprese private, enti e pubbliche amministrazioni, e ha scelto l’Environment Park di Torino per organizzare, venerdì 25 marzo, l’11^ Conferenza Nazionale. “Torino è un contesto ideale – ha detto il Presidente di Euromobility Arcangelo Merella anche alla luce delle politiche per la mobilità e per il rafforzamento del trasporto pubblico e della bicicletta nel corso degli ultimi anni”.

La Conferenza si è aperta con il confronto tra le più avanzate esperienze europee (dalla Germania, all’Inghilterra, dalla Svizzera alla Francia), soprattutto in vista della recentissima adesione dell’Italia (attraverso il Ministero dell’Ambiente) ad EPOMM European Platform on Mobility Management, la rete di Paesi europei impegnati nella promozione del Mobility Management.

Secondo Lorenzo Bertuccio, Direttore di Euromobility e moderatore della sessione matttutina del convegno, “é necessario che si affermi una cultura del cambiamento, che favorisca un mutamento dei costumi, delle abitudini e di un forte impegno, anche finanziario, per affrontare più seriamente il tema della mobilità nelle aree urbane”.

Anche i “cugini francesi” confermano, per voce di Jean-Marie Guidez, rappresentante del Ministero dell’Ecologia, Energia e Sviluppo Sostenibile, che rilancia il bisogno “di economizzare gli spostamenti, di una mobilità ragionata, di cui la politica deve farsi, per prima, portavoce e promotrice, attraverso interventi coraggiosi che rendano le città equilibrate e soprattutto affidabili”, perché il cittadino deve poter arrivare puntuale ad un appuntamento utilizzando una “rete di trasporti sostenibili”, spostandosi in tram, in metropolitana, in bici (con la propria o affittandola) o a piedi. “La politica, continua Guidez, deve fornire gli strumenti perché questo sia possibile. E vi posso garantire che le politiche coraggiose hanno vinto e, per fare gli esempi francesi di Lille, Grenoble e Strasburgo, le amministrazioni sono state riconfermate, acquistando la fiducia degli elettori”.

Creare l’alternativa pare dunque essere l’unica soluzione possibile.

Come rilevato, aumentano del resto gli utenti del bike sharing (più 51% solo nell’ultimo anno), con Milano regina del servizio, con oltre 1.400 biciclette disponibili e Torino, che in poco tempo ha predisposto 116 stazioni, subito al seguito. Torino è inoltre la città che può vantare il car sharing più avanzato e di successo del Paese, che ora si sta allargando anche alla provincia e a mezzi di trasporto commerciali.

Poi ci sono le auto ecologiche, spiega Roberto Rizzo, giornalista scientifico e autore del libro “Guida all’auto ecologica”, che utilizzano energia pulita al posto dei combustibili fossili. L’auto elettrica è un’ottima soluzione che ha fatto un salto tecnologico da gigante con le nuove batterie a ioni di litio, che raggiungono una densità di energia doppia rispetto alle batterie precedenti, ricaricabili a casa o tramite le colonnine per strada”. Ormai le auto ibride, veicoli con un motore termico e uno o due motori elettrici, sono una realtà consolidata (“sarebbe necessario un investimento per aumentare le colonnine di ricarica, dice Rizzo, per rendere il servizio più comodo e convincente per gli utenti”), così come le automobili a gas. “In Italia contiamo 1 milione 500 automobili a Gpl e 500 mila a Metano, spiega Alessandro Tramontano, Presidente di Consorzio Ecogas, e rispettivamente 2.350 e 760 distributori”. Le Città che già vanno a tutto gas con Gpl e Metano sono oggi Ravenna e Ferrara, con percentuali di veicoli a gas superiori al 16%.

Il tasso di motorizzazione resta però per l’Italia il più alto d’Europa: 61 auto ogni 100 abitanti nelle principali 50 città italiane contro la media europea di 46. “Ne approfitto, continua il Presidente Tramontano, per rivolgere un invito alle alte cariche perché mettano a disposizione fondi per gli incentivi. La richiesta registra un importante gradimento, ma è chiaro che quando l’incentivo è statale, la campagna ha maggiore successo”.

Nel corso della giornata è stato anche assegnato il Premio “Pensieri&Pedali“, riconoscimento attribuito ogni anno a personaggi della cultura e dello spettacolo che hanno dedicato particolare attenzione alla bicicletta. Il premio è andato a Bruno Gambarotta, giornalista, convinto pedalatore a Torino, che ha ironicamente ribadito: “sono in crisi, ho 45 di piedi e peso 108 chili, se non usassi la bicicletta, la mia mole sposterebbe da sola un gran numero di polveri”.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende