Home » Eventi »Rassegna Stampa » Convegno Kyoto Club: nonostante la delusione di Copenhagen, le imprese puntano sulla green economy:

Convegno Kyoto Club: nonostante la delusione di Copenhagen, le imprese puntano sulla green economy

febbraio 12, 2010 Eventi, Rassegna Stampa

Si è tenuto questa mattina, a Roma, il convegno “Dopo  Copenhagen.  Le  sfide  energetiche  e  ambientali  del  2020”, organizzato dall’associazione Kyoto Club con l’obiettivo di analizzare i risultati di Copenhagen.

Il vice presidente dell’associazione Francesco Ferrante ha aperto il dibattito sottolineando le evidenti difficoltà del mondo diplomatico nel soddisfare le ottimistiche aspettative che avevano preceduto il summit. Riassumendo le proposte avanzate dai vari Paesi durante i primi mesi del 2010*, infatti, risulta evidente che il cammino da percorrere per il raggiungimento di un accordo vincolante sia ancora lungo e tortuoso.

Tuttavia, nota positiva, pare che allo stallo della politica corrisponda un ben più incoraggiante entusiasmo dei privati nei confronti della Green Economy. Questo settore, spiega il presidente di Kyoto Club Gianni Silvestrini, “è forse  l’unico  comparto  che  ha  superato  quasi  indenne  la  crisi  economica,  malgrado  non  siano  mancati  anche  qui  morti  e  feriti. Solo  per  fare  un  esempio,  le  potenze  del  fotovoltaico e  dell’eolico installate  nel  mondo  nel  2009 hanno  fatto  registrare  valori  record  rispetto  all’anno  precedente  e  in  Europa  il  61%  di  tutta  la  nuova  potenza  elettrica  installata è  da  fonti  rinnovabili,  una  quota  inimmaginabile  solo  pochi  anni  fa”.

Inoltre, considerazioni interessanti sono emerse anche dal sondaggio (non scientifico) di Kyoto Club per ottenere impressioni e valutazioni sugli sviluppi post Copenhagen. Dai 120 questionari volontariamente compilati è emerso che il 54% delle imprese non  ritiene  che  il  ritardo  o  la  mancanza  di  accordi  internazionali  quantificati  e  vincolanti  possa  influire in  modo  determinante  sulle  decisioni  di  investimento  nelle  nuove  tecnologie  e  nelle  energie  rinnovabili.

Inoltre, la  stragrande  maggioranza  degli  intervistati  (92%)  ha  dichiarato  che  spetterà  ai  singoli  Governi  assumere  l’iniziativa,  con  misure  e  azioni  coerenti  sia  con  l’obiettivo  di  contenere  il  riscaldamento  globale  entro  i  2°C,  sia  con  quello  di  rendere  più  competitivo  il  mercato  nazionale.

«I  risultati  più  interessanti  del  sondaggio  ‐ ha  commentato  il Senatore Francesco  Ferrante  ‐ sono  quelli  che  confermano  che  nel  nostro  Paese  è  già  presente  una  diffusa  realtà  imprenditoriale,  soprattutto  costituita  da  piccole  e  medie  imprese,  che  sta  già  scommettendo  su  un  futuro  ”low  carbon”  e  che  basa  la  propria  sfida  competitiva  sull’innovazione  tecnologica  e  la  sostenibilità  ambientale.  Purtroppo  queste  realtà  non  sono  ancora  adeguatamente  rappresentate  e  non  vengono  abbastanza  ascoltate  dalla  politica.  Ma  è  questa  la  strada  da  percorrere  se  vogliamo  correre  insieme  agli  altri  Paesi  europei  incontro  al  futuro».

Giulia Novajra

*Per approfondire: “Com’è andata a finire: gli impegni dell’accordo post Copenhagen

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende