Home » Aziende »Eventi »Nazionali » Coordinamento FREE, Silvestrini: “Vogliamo incidere sulle scelte del futuro governo”:

Coordinamento FREE, Silvestrini: “Vogliamo incidere sulle scelte del futuro governo”

febbraio 11, 2013 Aziende, Eventi, Nazionali

FREE il Coordinamento delle Associazioni delle Fonti Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica, nato a Roma nel dicembre scorso e a cui hanno aderito, ad oggi, già 22 associazioni di categoria, muove i suoi primi passi, e si è riunito nei giorni scorsi nella sede del GSE, per parlare di “Prospettive dell’Efficienza Energetica e delle Rinnovabili Termiche”. Abbiamo chiesto a Gianni Silvestrini, direttore del Kyoto Club, di parlarci delle prospettive e delle ambizioni di questa nuova realtà.

D) Silvestrini, come è nata l’idea del Coordinamento? Immagino sia stato un processo complesso mettere intorno a un tavolo le associazioni…

R) E’ stato in realtà un processo naturale che si è creato con gli Stati Generali dell’Efficienza Energetica e delle Rinnovabili Termiche ed Elettriche, nato per dare una risposta ai decreti sulle rinnovabili e sul nuovo conto energia che stava uscendo senza una consultazione. Questa è stata la necessità di vederci tutti insieme per sviluppare una capacità di reazione e stimolo nei confronti del governo. Questo passaggio ha fatto sì che realtà diverse tra di loro capissero che l’unica risposta valida è quella di mettere a sinergia tutti i segmenti, in modo da riuscire a fare un salto di qualità anche nella rappresentanza di questo settore, che riunisce un pezzo importante dell’economia, con migliaia di lavoratori. Non era così scontato che accadesse: pensavamo di riuscire a realizzarlo già a maggio dell’anno scorso, in concomitanza del Solar Expo, adesso ci siamo riusciti. Penso che sia un salto di qualità importante, parliamo infatti di settori che hanno delle implicazioni in economia non indifferenti. Interloquiremo anche con altri settori in difficoltà, come quello delle centrali elettriche, e dobbiamo, in questo caso, creare una posizione responsabile ma che guardi al futuro

D) Quali saranno le prime azioni del Coordinamento, in questa campagna elettorale?

R) Abbiamo inviato un position paper rivolto a tutte le forze politiche. Stanno arrivando le risposte, la prossima settimana saranno messe in rete, in modo che tutti i cittadini sappiano quali sono le posizioni. Il passaggio più importante è quello successivo: stiamo preparando un documento che presenteremo al prossimo governo, in cui alla luce del quadro generale delle rinnovabili e dell’efficienza energetica, indichiamo le cose che urgentemente devono essere fatte per superare una serie di problemi che oggettivamente esistono. Quindi il Coordinamento FREE assolve il suo ruolo di alzare la tensione e la capacità di incidere delle singole associazioni, che oggi hanno difficoltà a farsi sentire individualmente. A FREE hanno aderito 22 associazioni e altre hanno chieste di essere associate, per cui diventerà un ventaglio molto ampio. Avrà la possibilità di incidere sulle scelte del governo: è questa la funzione che vorremmo assolvere in questo anno, cioè risolvere i problemi che ci sono, aumentare le potenzialità in alcuni ambiti

D) Nei programmi elettorali si parla poco e in maniera poco approfondita sia di ambiente che di energia. Che ne pensa?

R) Qualcuno parla genericamente di green economy, ma ormai ne parlano tutti. Il tema dell’energia in particolare non è molto trattato, solo di sfuggita in alcune trasmissioni, perché sollecitati. Ci saremmo aspettati una presenza più marcata. Ma penso che questa sia una riflessione che riguarda molti altri temi. Purtroppo la politica adesso è giocata su altri livelli ed è difficile che questi temi vengano focalizzati.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende