Home » Eventi »Recensioni » “De Rerum Natura”, quando l’arte indaga il cibo:

“De Rerum Natura”, quando l’arte indaga il cibo

ottobre 4, 2012 Eventi, Recensioni

Ci sono un cervello di vacca, una cozza, un gallo spennato. Nudi, su uno sfondo bianco. Sono tredici foto del progetto De Rerum Naturae del fotografo Arturo Delle Donne. Per alcuni sono animali, per altri soltanto cibo più o meno quotidiano. Immagini anche dure, crude, all’interno di una mostra che inaugura a Genova il 5 ottobre (fino al 17 novembre).

L’appuntamento fa parte di Start, rassegna che per l’ottavo anno consecutivo riunirà le gallerie d’arte moderna del capoluogo ligure che inaugureranno in contemporanea le nuove mostre e installazioni.

La galleria VisonQuesT ha deciso di partire con le tredici foto del progetto di Delle Donne. Un lavoro che invita a riflettere sull’ambiente e l’utilizzo delle risorse naturali, e soprattutto sul rapporto dell’uomo con il cibo.

Già dal titolo – sintesi fra le opere del naturalista Linneo e del poeta Lucrezio – la mostra mescola un’anima scientifica e una artistica. Due aspetti che si ritrovano nella biografia dell’autore, biologo di formazione, ricercatore in ecologia, e oggi fotografo. “Ho cercato di isolare alimenti quotidiani – spiega Delle Donne – per spingere a riflettere, a considerarli come animali ma anche come risorse da gestire con attenzione”.

Questo lavoro, d’altra parte, è l’ultimo atto di una trilogia che indaga la cultura (anche quella gastronomica), quello che riusciamo a trasmetterne e quello che rischiamo di perdere. Nel primo progetto (Tribes) il fotografo di Parma ha studiato e raccolto i costumi di alcune popolazioni estinte o in estinzione. Nel secondo (Memes) ha invece indagato i tratti culturali che si tramandano da una generazione all’altra. Tutti e tre i lavori sono riuniti nel volume The Last Breath on Earth (Academia Universa Press, 2012), che verrà presentato all’inaugurazione della mostra.

“Stiamo perdendo culture importanti, omologandole sempre più – racconta ancora il fotografo – Ed è una grandissima perdita per l’umanità. Questo vale anche per il cibo e per la natura: andiamo sulla Luna ma se ci trovassimo nel mezzo della foresta ci perderemmo in un attimo. Allo stesso modo sappiamo di più sullo spazio che sulle profondità marine”.

Da un lato quindi l’invito è a salvaguardare e studiare le diversità, dall’altro la necessità di ragionare su come produciamo e consumiamo il cibo. Da qui la scelta di fotografie artistiche, dove gli animali (o quel che ne rimane) diventano simboli: “Ci sono tantissimi reportage che raccontano di habitat in pericolo o dei danni della pesca indiscriminata – spiega Delle Donne – Così tanti che ormai immagini di quel tipo creano quasi una specie di fastidio, allontanano dal problema. Quelle però sono questioni vitali e una foto artistica, meno immediata, può stimolare la curiosità dello spettatore, farlo fermare per un attimo, costringerlo a interrogarsi”.

Al di là della denuncia, secondo Delle Donne è urgente impegnarsi nella ricerca di un equilibrio nel nostro rapporto con il cibo. “C’è chi dice che in futuro dovremo diventare tutti vegetariani, perché la carne ha un impatto troppo forte sull’ambiente. Non credo sia quello il punto, il vero problema è essere consapevoli di quello che si fa e di come lo si fa: anche la soia ad esempio, nelle sue coltivazioni indiscriminate causa danni incalcolabili. Tutto sta nel trovare il giusto compromesso fra le nostre necessità e quelle dell’ambiente”. Una ricerca che deve essere collettiva ma anche individuale. Provate a pensarci la prossima volta che affettate un petto di pollo, o gettate via le verdure dimenticate nel frigorifero.

Matteo Acmè

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende