Home » Eventi » Do you speak LEED?:

Do you speak LEED?

giugno 14, 2010 Eventi

Mario Zoccatelli di GBC Italia e il console generale americano Carol J.Perez, Courtesy of US General Consulate in MilanNon si tratta di una semplice traduzione dello standard americano, ormai diffuso in più di 110 paesi al mondo. La versione italiana della certificazione LEED (Leadership in Energy & Environmental Design), presentata venerdì 11 giugno nell’affollattissimo auditorium di Assolombarda a Milano, in collaborazione con il Consolato Generale degli Stati Uniti, è la prima vera localizzazione del sistema di rating, nato per garantire l’efficienza energetica e l’impronta ecologica degli edifici, sia nuovi che in ristrutturazione.  

Il manuale, realizzato dal GBC Italia di Rovereto (TN), in due anni di lavoro - che hanno visto coinvolti circa 150 professionisti (in gran parte su base volontaria) – è infatti un complesso adattamento dello standard internazionale alla realtà edilizia nazionale, che tiene dunque conto delle normative regionali, nazionali e comunitarie e della particolarità del patrimonio edilizio italiano.

La declinazione italiana di LEED, conserva tuttavia l’integrità della filosofia “olistica” che nel 1993 portò lo US Green Building Council ad elaborare un sistema di certificazione che valutasse non solo l’efficienza energetica, ma anche la sostenibilità del sito di costruzione, la gestione delle acque, i materiali e le risorse impiegati, lo smaltimento dei rifiuti, le emissioni in atmosfera , il comfort e la salubrità degli spazi interni. Un quadro di valori che permetta cioè, ai gruppi di progettazione e di costruzione, di poter valutare la strategia migliore per ottimizzare il rapporto tra edificio e ambiente circostante.

Ma perché mai l’attenzione all’ambiente come asset dominante di un edificio? Se fosse mero ambientalismo difficilmente potrebbe conquistare costruttori e immobiliaristi. Qui parliamo invece di un sistema di indicazioni che consente di progettare edifici di qualità e comfort superiore, che consumano meno e che acquisiranno un valore di mercato sempre più elevato rispetto agli edifici “tradizionali”, privi di questi accorgimenti. Ne sono assolutamente convinti tutti i relatori del convegno.

“LEED è un’enorme opportunità per la competitività delle aziende italiane, che consente di poter operare all’estero secondo standard comuni e riconosciuti”, ci spiega Mario Zoccatelli, presidente di GBC Italia. ”Ormai quando costruttori e produttori italiani vanno in Cina, la seconda domanda, dopo il nome, è Do you speak LEED? LEED è uno standard che consente di parlare la stessa lingua e avere evidenza delle caratteristiche di un edificio”. Un po’ come l’etichetta su una scatola di peanuts, precisa Rick Fedrizzi, il presidente di US GBC, giunto in Italia per l’occasione: “Avete presente l’etichetta (obbligatoria) con i valori nutrizionali? LEED è la stessa cosa per gli edifici. Una carta dei valori dell’edificio dal punto di vista della sostenibilità ambientale“. Divisi in prerequisiti – necessari per ottenere la certificazione – e crediti, la cui somma dei punteggi determina il livello di certifcazione dell’edificio: Base, Argento, Oro o, al top, Platino.

Un sistema che scoraggia e previene, oltretutto, il fenomeno del greenwashing nel settore immobiliare, perchè, continua Zoccatelli,per un costruttore sarebbe più complesso e dispendioso cercare di aggirarne le regole che certificarsi seguendo l’iter”. Ne è fermamente convinto anche Giorgio Squinzi, amministratore unico di Mapei, azienda che da tempo ha imparato a parlare “il linguaggio LEED”, conquistando i mercati esteri con prodotti ad hoc, a ridotto impatto ambientale, che aiutano ad ottenere l’ambita certificazione.  

Anche perchè, come ricorda Andrea Fornasiero, uno dei principali contributors tecnici della stesura italiana del Manuale LEED 2009, in ogni crisi è sempre insita, oltre il problema, anche un’opportunità, così come saggiamente insegna l’omonimo ideogramma cinese. L’opportunità di adeguarsi, in questo caso, a standard qualitativi ad alto valore aggiunto e sostenibilità, per essere più competitivi sul mercato che va, già oggi, delineandosi all’orizzonte.       

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende