Home » Eventi » Ecobuild 2012: la green economy italiana si presenta al mondo:

Ecobuild 2012: la green economy italiana si presenta al mondo

marzo 23, 2012 Eventi

Si è chiusa ieri, a Londra, l’edizione 2012 di Ecobuild, la piu’ grande fiera al mondo sull’ecosostenibilità nell’edilizia, nel design, nell’architettura e nell’energia. Nonostante la crisi senza precedenti, a livello globale, nei padiglioni della fiera Excel si è respirato, in questi giorni, aria di cambiamento ed entusiasmo. Sono stati tre giorni frenetici di esposizioni, conferenze e seminari che hanno cercato di fare il punto più ampio possibile sullo stato dell’arte dei settori rappresentati. Instancabile l’impegno della Camera di Commercio Italiana a Londra, grazie alla quale la presenza delle imprese italiane in fiera è aumentata del 40% rispetto all’anno precedente, per  1.700 mq. di spazio espositivo.

Il know how nostrano in materia di green building si è espresso nella cosiddetta “attrazione principale” del Padiglione Italiano, Use Sustainable Brains, un progetto sviluppato su 150 mq. dallo Studio vicentino Beltramelli, con cura degli interni e degli esterni: un’architettura eco-compatibile, che simboleggia il passaggio verso una societa’ sostenibile, che molti imprenditori stanno, in parte, già anticipando con le loro creazioni. Carlo Beltramelli e’ convinto che si debba “rimettere in comunicazione le persone, riprendere l’uso del nostro cervello e della ragione.” Uno zen, potremmo dire, rivisto in chiave moderna.

Tra gli ospiti illustri a muoversi dentro “USB”, l’Ambasciatore Italiano per il Regno Unito, Alain Giorgio Maria Economides e il Presidente della CCIUK, Leonardo Simonelli Santi, affiancato dall’instancabile Giuseppe Paoletti, vicesegretario a cui la Camera ha affidato tutto il coordinamento della rappresentanza italiana a Ecobuild 2012.

L’Italia e’ presente in fiera nel campo della bioedilizia, della bioarchitettura, del design e delle energie rinnovabili. Ci sono anche i cervelli “internazionali”, come Carlo Ratti, partner dell’omonimo studio torinese e Direttore del “SENSAble City Laboratory” al MIT di Boston, che spiega come il crescente utilizzo dell’elettronica portatile sia uno stimolo per studiare in modo critico e anticipare le trasformazioni delle città, in ottica sempre più smart. Una proiezione nel futuro prossimo attraverso studi pionieristici che ambiscono, attraverso la tecnologia, a modellare l’ambiente circostante. Carlo Colombo, architetto di fama internazionale e ambasciatore del design italiano proveniente dall’industria dell’arredamento, si occupa invece di progetti su grande scala, come Art Director di Arflex e Stratex – aziende italiane leader nella bioarchitettura, di cui Colombo porta le creazioni anche in Cina, dove svolge tuttora attività di docenza.

Nel panorama delle presenze italiane la maggior parte degli espositori viene dal Veneto, con il 21% di presenze, seguito da Lombardia , Emilia Romagna e Piemonte – presente con Ecompanies, un progetto di sostegno, sui mercati internazionali, per le aziende regionali dei settori ambiente ed energia. E’ tuttavia significativa la presenza del Sud Italia con quasi 30 aziende provenienti da Puglia, Basilicata e Campania. Tutte aziende giovani, come Ecosunpower Srl, che propone l’ascensore mosso da un dispositivo brevettato (Energy Retrieve System) in grado di recuperare energia e ridurre i consumi elettrici dei sistemi di sollevamento sfruttando la componente energetica gravitazionale della cabina o, più in generale, del peso discendente. Altre start-up si presentano invece con prototipi pronti per investitori lungimiranti, come quelli per le rinnovabili di Renovo – Tecnologie Energetiche.

A far la parte del leone ad Excel, anche quest’anno, e’ infatti il settore energetico. Basta addentrarsi nell’area dedicata per rendersi conto della portata di quella che è ormai una vera e propria rivoluzione energetica, guidata dalla maggiore consapevolezza verso la tutela dell’ambiente, ma anche dagli incentivi che, in differenti modi, i vari Stati erogano per sostenere le fonti rinnovabili, come il fotovoltaico. Nonostante un generale abbassamento delle “feed-in-tariff” (il nostro “Conto Energia”), il settore è ancora in piena espansione, con l’Italia in testa, tanto che e’ previsto, nel 2012, che sara’ il primo paese, su scala mondiale, per numero di installazioni. La caduta dei prezzi della componentistica renderà, per altro, ancora piu’ accessibile l’utilizzo di queste soluzioni per produrre energia pulita. Per questo la forte presenza cinese non ha scoraggiato i molti produttori Italiani ed europei presenti, che spesso entrano sul mercato con prodotti altamente sofisticati e innovativi, come gli ottimizzatori di potenza energetica della Bitron SPA. La partita è dunque ancora aperta e le imprese italiane della green economy, se sapranno giocare bene le proprie carte, hanno ottime possibilità di conquistare nuovi mercati.

Roberta Artioli

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende