Home » Eventi » Ecobuild, secondo giorno: gli altri non stanno a guardare:

Ecobuild, secondo giorno: gli altri non stanno a guardare

marzo 3, 2011 Eventi

Lo stand Hyundai, Courtesy of Greenews.infoL’Italia, come dicevamo ieri, s’è sicuramente desta e lo sta dimostrando, con una nutrita e agguerrita rappresentanza di aziende, in questa edizione di Ecobuild 2011. Ma è bene non sedersi sugli allori, perché gli altri paesi non stanno certo a guardare e se ci si sposta dalla manica sud alla nord del centro Excel, dedicata alle rinnovabili, la presenza italiana è, purtroppo, pressoché inesistente.

Qui la partita si gioca tra i colossi mondiali del fotovoltaico (quasi tutti tedeschi, americani o asiatici) che, sull’onda del nuovo ”Conto Energia” varato dal governo inglese, fanno a gara per avere lo stand più grande e originale possibile: Hyundai, Sharp, Suntech, Schüco, Canadian Solar, Solar World (che espone alle pareti un sorridente Jr. – l’attore di “Dallas” Larry Hagman – come un petroliere apostata in cappello texano, folgorato sulla via delle rinnovabili). Ma i giganti tra i grandi, che svettano su tutto e tutti sono Arcelor Mittal, il gruppo del magnate indiano Lakshmi Mittal, che fornirà tutto l’acciaio per le Olimpiadi di Londra 2012, e Saint-Gobain, il leader francese del vetro, giunto ormai a un catalogo di prodotti e “soluzioni per l’habitat del futuro” che vanno ben al di là dei vetri a bassa trasmittanza per il risparmio energetico.

Per questo è comunque elemento di orgoglio trovare, anche a queste latitudini della fiera, i Davide italiani che, incuranti dei Golia mondiali proseguono il loro percorso di sviluppo. Come la piccola Energica Srl, nello stand Piemonte Agency del Centro Estero per l’Internazionalizzazione, che rivendica la produzione di pannelli fotovoltaici Made in Italy (o meglio Made in Cavour, come ci tengono a sottolinare, facendo riferimento non al citatissimo statista, ma all’omonimo paesino piemontese): una rarità assoluta non solo in Italia che, come noto, pur avendo il conto energia più generoso del mondo può contare su una decina di produttori nazionali al massimo, ma addirittura in Europa, se si tiene conto che quasi tutti i moduli fotovoltaici tedeschi sono prodotti in Cina.

A pochi passi si trova invece IES, creatore inglese di uno dei migliori software al mondo per i progettisti di green building, con cui l’italiana E++, che si occupa di tecnologie rinnovabili dal 1925, ha stretto un accordo di distribuzione in esclusiva per l’Italia. IES Virtual Environment, ci spiega il giovane architetto Alberto Altavilla, consulente nel risparmio energetico, è un software che consente la modellazione energetica per il conseguimento della certificazione LEED , lo standard giunto in Italia dagli Stati Uniti grazie alla tenacia di un altro gruppo di imprenditori e progettisti trentini, confluiti nell’attivissimo Green Building Council Italia. Se è vero che, come sostiene Mario Cucinella, una buona progettazione conta per il 36% nel risparmio di emissioni climalternati, si può ben capire l’importanza di strumenti di ausilio al lavoro intellettuale degli architetti nella prospettiva del raggiungimento dei noti obiettivi europei del “20-20-20″.

Ma al di là di quanto si possa vedere negli stand, oggi Ecobuild chiuderà l’edizione 2011 con una terza giornata ricchissima di incontri e seminari, che spaziano dall’interior design promosso dalla SBID, la Società degli Interior Designers Britannici, presideuta dalla filo-italiana Vanessa Brady (ospite fissa della Camera di Commercio Italiana in UK), ai grandi temi planetari (e umanitari) affidati a nomi di grande richiamo come Bianca Jagger, l’attivista ex moglie del cantante dei Rolling Stones. Una cosa è comunque certa: Ecobuild ha già dimostrato a tutti i partecipanti di questa prima edizione “allargata” che ha tutti i requisiti per diventare la più importante fiere del settore in Europa. L’appuntamento è dunque per il 22 marzo 2012.

Andrea Gandiglio                

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende