Home » Eventi » EcoEthic, l’angolo “green” di Pitti Immagine Bimbo:

EcoEthic, l’angolo “green” di Pitti Immagine Bimbo

gennaio 23, 2017 Eventi

Si è chiusa sabato 21 gennaio alla Fortezza da Basso di Firenze l’84° edizione di Pitti Immagine Bimbo, uno dei più noti saloni internazionali del childrenswear, per presentare, attraverso 500 collezioni, le nuove tendenze legate alla moda bimbo a circa 6.700 buyers e 10.000 visitatori da tutto il mondo.

In mezzo a tante suggestioni di “natura” alle quali non corrisponde però una ricerca concreta sulla sostenibilità dei materiali (grafiche con animali, boschi, elementi naturali ecc.), la sezione EcoEthic ha raggruppato invece una selezione di brand più seriamente impegnati nella riduzione dell’impatto ambientale delle produzioni e nel miglioramento della salubrità dei capi di abbigliamento destinati ai piccoli.

Si tratta di aziende – prevalentemente straniere quelle in fiera (ma sul mercato non mancano le italiane) – che utilizzano filati come cotone, lana, lino e altri e materiali organic (biologici) e investono per cercare di costruire una filiera non solo più ecologica, ma anche “etica”, privilegiando forniture da piccole comunità, artigiani o realtà locali.

Tra queste le svizzere Frilo, Jooseph e Virus, l’olandese Gray Label, le francesi Kidiwi e Risu Risu, la lussemburghese Mamie et Moi, la portoghese Naturapura e, come distributore, l’italiana Tatanatura, impresa famigliare marchigiana presente con i marchi commercializzati Agunga (pannolini lavabili), Wooly Organic (produttore lettone di tutine, body e giochi in tessuto biologico certificato GOTS Global Organic Textile Standard) e Oil & Carol (azienda di Barcellona che produce giocattoli di gomma realizzati in puro lattice naturale dagli alberi di Hevea).

Un gruppo ancora molto limitato, rispetto ai numeri del Salone, ma destinato, negli anni, a crescere, di pari passo all’ecofashion nella moda per gli adulti, che ha raggiunto importanti traguardi, grazie alla “sensibilizzazione inversa” – da parte dei consumatori verso i brand – ma anche attraverso azioni rivolte al settore tessile come la campagna Detox, caparbiamente portata avanti da Greenpeace.
Il Salone chiude comunque con la soddisfazione generale da parte degli organizzatori: “Abbiamo raccolto apprezzamenti positivi – dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – per la creatività nelle collezioni delle nostre aziende, per la qualità dei buyer arrivati da oltre 60 paesi esteri, per i progetti e la ricerca fatta sui nuovi mondi del lifestyle bambino e per gli eventi speciali e gli appuntamenti in calendario. Le presenze dei buyer esteri, i cui numeri sono in crescita da quasi tutti i mercati di riferimento per la moda bimbo, sono indubbiamente il dato più importante che sta emergendo: con la Russia tornata in cima alla classifica e con un ritmo di crescita che ci conforta (+11%)”. Un trend valido anche per i compratori provenienti dal Regno Unito (+11%), dalla Germania (+13%), da tutti i paesi dell’Europa del Nord e dalla Cina (+16%).”Il mercato interno – conclude invece Napoleone – si sta dimostrando ancora in sofferenza, con i numeri dei compratori italiani in leggero calo, un po’ sulla scia di quanto è accaduto a Pitti Uomo”.
Redazione Greenews.info

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende