Home » Eventi »Nazionali »Politiche »Pubblica Amministrazione »Twitter » Efficienza energetica: l’Italia non è più prima della classe:

Efficienza energetica: l’Italia non è più prima della classe

In Italia il miglioramento sull’efficienza energetica c’è, ma meno del resto d’Europa. Nel “Rapporto sull’Efficienza Energetica” dell’ENEA, presentato ieri a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sono riassunti i dati sui consumi energetici e l’evoluzione degli interventi sull’efficienza: l’applicazione delle misure del Piano di Azione per l’Efficienza Energetica ha permesso nel 2011 un risparmio di 57.595 Gwh/anno. Riguardo agli indicatori sull’efficienza, il miglioramento tra il 2009 e il 2010 è stato poco più di un punto percentuale.

I due interventi che hanno maggiormente contribuito all’obiettivo sono stati i Titoli di Efficienza Energetica (TEE) e gli standard minimi di prestazione energetica degli edifici, che da soli hanno contribuito per l’80% al risparmio conseguito. Al terzo posto, il meccanismo di detrazione al 55%. Dal punto di vista dell’efficacia dell’investimento economico verso il risultato, la misura più costosa è il rinnovo del parco auto.

La situazione delineata dal Rapporto è solo in parte positiva: nel confronto con l’estero, il trend italiano risulta decisamente peggiore rispetto alla maggior parte degli Stati europei. L’aumento di efficienza energetica si è praticamente arrestato negli anni recenti: mentre nel passato l’Italia primeggiava in termini di intensità energetica, nel 2010 Irlanda, Danimarca e persino la Gran Bretagna hanno presentato una performance migliore.

“Se investiamo in efficienza energetica abbiamo dei vantaggi a vari livelli, per cui in fase di discussione c’è un consenso unanime, – ha commentato il senatore Francesco Ferrante, – ma riguardo all’intensità energetica, il trend di miglioramento si è interrotto. Ho paura che stiamo perdendo un’occasione, perché a livello politico non c’è stata una scelta. Per esempio il 55%, che è stato senz’altro un intervento positivo, un win-win: per la richiesta di energia, per il settore e per l’economia. Abbiamo proceduto per proroghe, tra varie difficoltà, mentre è una norma che andrebbe stabilizzata”. Come richiedono anche le associazioni di categoria.
Sulla stessa linea il commento del WWF: “Tutti parlano e straparlano di efficienza energetica, in Italia, ma i fatti sono ancora decisamente troppo pochi”, sottolinea Mariagrazia Midulla, responsabile Clima ed energia di WWF Italia. “Anzi, per l’ennesima volta siamo costretti a fare appello al futuro Parlamento perché confermi e renda davvero efficace il 55% di sgravio fiscale per l’efficienza energetica sugli edifici”.

L’efficienza energetica è anche al centro del dossier del WWF “Obiettivo 2050 – Per una roadmap energetica al 2050: rinnovabili, efficienza, decarbonizzazione”, realizzato da REF –E, (Economics Engineering Energy Environment). Nel documento si propone di diminuire i consumi del 40% entro il 2050 rispetto al 2010, con due tappe intermedie: – 5% al 2020 e -16% al 2030 con un taglio dello 0,5% l’anno fino al 2020 e dell’1,2% nel periodo 2020–2030, con un obiettivo vincolante di riduzione in termini assoluti. Gli strumenti? Una ‘fiscalità taglia-emissioni’ che regoli, per esempio, l’IMU sulla base della classe energetica della casa, il bollo dell’auto sulle emissioni inquinanti anziché sui kilowatt del veicolo.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live

PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende