Home » Eventi » Casa, dolce, verde Expocasa. A spasso tra le nuove tendenze dell’arredamento e del design:

Casa, dolce, verde Expocasa. A spasso tra le nuove tendenze dell’arredamento e del design

marzo 16, 2015 Eventi

Si è chiusa ieri al Lingotto di Torino la cinquantunesima edizione di Expocasa, la più radicata fiera di arredamento e design del Nord Ovest dedicata al grande pubblico, inossidabile, anche quest’anno, con i suoi 45.000 visitatori. Segno che, crisi o non crisi, per gli italiani “la casa è sempre la casa”.

Oltre al consueto appuntamento con toBEeco, la sezione dedicata al design ecosostenibile, la fiera ha quest’anno ospitato, per la prima volta, anche Expocasa Green, l’area destinata all’altra (crescente) passione degli italiani: il giardinaggio, di ogni ordine e livello, dalla dimensione paesaggistica – raccontata dagli architetti di AIAPP, in vista del grande congresso mondiale del 2016 – al balcone di casa, da abbellire con fiori, aromatiche e piantine.

Come ogni anno, abbiamo navigato le corsie del Lingotto in lungo e in largo, alla ricerca delle più interessanti novità “green”. Partendo dal toBEeco ci ha colpiti il lavoro di Paolo Valenti, artista e artigiano di Venaria Reale, che realizza corpi illuminanti unici, per interni, plasmando a mano la terra e altri materiali naturali secondo l’antica tecnica giapponese del raku, un’arte di cottura della ceramica che lascia all’interazione umana con gli elementi della terra, del fuoco, dell’acqua e dell’aria, il compito di generare un oggetto finale che sia il risultato di intuizione e casualità. Valenti completa i pezzi in ceramica con steli in rame, basi in legno, pietra e anche mattoni di recupero. L’acciaio corten viene invece utilizzato per intagliare delle placche da tassellare al soffitto, alle quali fissare, con un magnete, delle luci a led a basso consumo, che consentono di realizzare un sistema illuminante estremamente flessibile e modulabile.

Nello stand dirimpettaio la giovane architetta boliviana Viviana Linares espone la sua concezione della pachamama, la madre terra, attraverso serigrafie artigianali, impresse a mano con inchiostri a base vegetale su tessuti 100% cotone o lino. Mayaki, il suo brand, è un inno all’armonia tra mondo umano, mondo vegetale e mondo animale, anche nella scelta dei soggetti delle serigrafie.

Al centro di Expocasa, passando dalla poesia dei designer emergenti alla concretezza delle imprese ormai radicate, svettano gli stand di Tolin, – il re del parquet per la bioedilizia, posato su sabbia secondo una tecnica approvata da ANAB, l’Associazione Nazionale Architettura Bioecologica – e di Cobola, la storica falegnameria di Sanfront produttrice di serramenti in legno ad alte prestazioni di isolamento termico e acustico, che presenta in fiera un profilo in larice termotrattato isolato con sughero e porte da interni realizzate con doghe di recupero delle barrique del vino. La bolognese Cinius propone invece letti e divani in legno di faggio FSC magnetic free, ovvero assemblati senza l’utilizzo di parti metalliche, secondo un’idea di home wellness che intende conciliare ecologia e benessere abitativo.

I Padiglioni 2 e 3 condividono invece un caso di omonimia: da un lato la Artelegno di Villanova Mondovì, specializzata nella produzione di parquet a partire da legno di recupero e vecchie travi, dall’altro la Artelegno di Giaveno, che ospita le creazioni del brand veronese Nature Design, maestri nel recupero e trasformazione di ogni pezzo di legno (radici comprese) proveniente da vecchie case, rustici e casali, per la realizzazione, in questo caso, di mobili e pezzi di arredamento che abbinano il fascino della materia antica con le suggestioni contemporanee del vetro e dell’acciaio.

Infine, l’area Expocasa Green, allestita da Turin Garden, dove, a fianco dell’area convegni curata da AIAPP, la Hortilus e Vivai Srl di Colleretto Giacosa presenta le aromatiche della linea RZero, provenienti da Albenga: coltivate solo con l’uso di sostanze naturali garantiscono un “residuo zero” dal punto di vista chimico, risultando meno impattanti sull’ambiente e più salutari in tavola – perfette per il balcone di casa. Poco più in là, l’esplosione di colori e profumi de La Lavanda del Lago, un progetto nato sulle sponde bresciane del Lago di Garda per ricreare una filiera tutta italiana della lavanda, coltivata in regime biologico per la produzione di olio essenziale, tisane, cosmetici e altri prodotti realizzati in collaborazione con gli artigiani del lago.

Andrea Gandiglio

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende