Home » Eventi »Recensioni » Festambiente 2010: divertimento, enogastronomia e scottante attualità ambientale:

Festambiente 2010: divertimento, enogastronomia e scottante attualità ambientale

agosto 25, 2010 Eventi, Recensioni

Festambiente 2010, Courtesy of festambiente.itSi è chiusa con il concerto di Cristiano De Andre’ la XXII edizione di Festambiente, il festival nazionale di ecologia e solidarietà, organizzato da Legambiente, dal 6 al 15 agosto 2010, a Rispescia, in Provincia di Grosseto, nello splendido scenario naturalistico della Maremma toscana, ai piedi dell’ omonimo Parco e a soli 4 chilometri dalla spiaggia di Marina di Alberese.

La manifestazione si è confermata il principale evento dell’ estate dedicato all’ambiente, ma anche al buon vivere, all’enogastronomia e al divertimento – e a tutti quei turisti che, pur amando il mare e la tranquillità, non vogliono “spegnere il cervello” e far finta che con le ferie spariscano anche tutti i problemi dell’ Italia e non solo.

Negli oltre 20 mila metri quadrati del Centro Nazionale “il Girasole” di Legambiente e degli spazi circostanti, si sono alternati oltre 150 relatori e più di 100 artisti, tra musicisti e attori. Oltre 50 le pellicole proiettate tra cortometraggi, films e documentari (Clorofilla Film Festival). Pià di 130 gli stands espositivi, 400 gli enti patrocinatori e 300 i volontari coinvolti, la maggior parte giovani sotto i trent’anni. Uno spazio a parte è stato inoltre dedicato ai bambini, con  iniziative di svago e formazione e oltre 20 laboratori ecologici al giorno.

Non sono mancate le rassegne enogastronomiche, con oltre 70 degustazioni di prodotti tipici, della Maremma e di altre zone toscane. Sabato 8 Agosto, data della nostra visita, tra gli olivi del ristorante “Peccati di gola”, è stata la volta dell’acquacotta, piatto povero tipicamente maremmano, a base di verdure di stagione e arricchito con l’uovo solo nei giorni di festa. Lo stesso giorno sono stati serviti antipasti con prodotti provenienti dai Parchi e dalle aree protette toscane e poi più di venti diverse ricette, ogni giorno, del ristorante vegetariano più grande d’ Italia e degustazioni di prodotti biologici.

In molti dibattiti non è mancata la contestazione politica, per sottolineare come la ricchezza di offerta enogastronomica della Maremma potrebbe ridursi sensibilmente proprio per a causa di una infrastruttura concepita paradossalmente per incentivarne lo sviluppo: così com’è attualmente progettato, il tracciato dell’Autostrada Tirrenica taglierebbe infatti letteralmente in due i terreni di numerose aziende agricole biologiche della zona. Per questo era palpabile, tra gli organizzatori, la soddisfazione di aver per lo meno messo in guardia un folto pubblico su questa potenziale minaccia.

“L’edizione di quest’anno (giunta in concomitanza con il trentesimo compleanno di Legambiente) ci ha regalato grandi soddisfazioni” – ha dichiarato Angelo Gentili, coordinatore nazionale della manifestazione e membro della segreteria di Legambiente. “Il pubblico ci ha seguito con entusiasmo e passione confermando Festambiente come  uno degli eventi clou dell’estate italiana”.  “Abbiamo tracciato l’agenda per un’Italia diversa, più sostenibile, legale e solidale. Lotta ai cambiamenti climatici, No al nucleare, una grande mobilitazione civile contro l’ecomafia e l’abusivismo edilizio (che vede  coinvolta anche la ”verde” toscana), sono le priorità su cui ci impegneremo nei prossimi mesi”.

Ai dibattiti sono seguiti momenti di divertimento, con i concerti serali, che hanno visto l’installazione del primo vero palco ad emissioni zero, grazie all’ utilizzo di pannelli fotovoltaici che hanno evitato l’immissione in atmosfera di circa 0,3 tonnellate di CO2. Si sono alternati Bandabardò, Sud Sound System, Simone Cristicchi, Max Gazzè, Youssou N’Dour, Pino Daniele, Alborosie and The Schengen Clan e Baustelle, con gran finale del già citato Cristiano De Andrè.

Ma il pubblico ha risposto partecipando anche alle varie iniziative sulle spiagge come, ad esempio, il blitz antinucleare sulla spiaggia “vip” di Capalbio, dove i volontari di Legambiente hanno distribuito pasticche di iodio ai bagnanti e simulato un’evacuazione in seguito ad incidente nucleare. Un’ iniziativa di forte impatto, considerato che tra i siti ritenuti idonei per ospitare una centrale nucleare c’ è anche la vicina Montalto di Castro, in Provincia di Viterbo. Ma “una centrale a Montalto” – ha dichiarato Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente – “comprometterebbe, per i prossimi decenni, il futuro sostenibile della maremma toscana e laziale e metterebbe in ginocchio l’economia turistica, agricola e la green economy locale, nate in questa parte d’ Italia grazie alle battaglie antinucleari di 30 anni fa, ripercuotendosi sulla qualità della vita, sulla salute e sulla sicurezza di una comunità: il problema dei costi, i pericoli di incidente,la gestione millenaria delle scorie radioattive e la contaminazione ordinaria dovuta al rilascio di piccole dosi di radioattività durante il normale funzionamento. Chi mai vorrà villeggiare su una spiaggia radioattiva?

Andrea Marchetti

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Maledetto telefonino! L’invadenza degli smartphone nella vita quotidiana secondo il report di Deloitte

gennaio 24, 2017

Maledetto telefonino! L’invadenza degli smartphone nella vita quotidiana secondo il report di Deloitte

La società di consulting e advisory Deloitte ha presentato la Global Mobile Consumers Survey 2016, una ricerca che coinvolge 31 Paesi tra i principali al mondo e delinea le tendenze relative alle abitudini e ai comportamenti degli utenti connessi tramite Smartphone e Tablet. Dai dati della survey emerge che, almeno una volta al mese, quasi [...]

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

gennaio 23, 2017

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

Dal lunedì al venerdì (escluso il periodo di Pasqua dal 24 al 29 marzo) tutti coloro che si recheranno a sciare nella stazione piemontese di Bardonecchia, utilizzando i treni in partenza da Torino potranno ritirare l’”ecoskipass” al prezzo speciale di 26€, anziché 36€. Sarà sufficiente presentare il biglietto del treno all’ufficio skipass di Piazza Europa (proprio di fronte [...]

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende