Home » Eventi »Green Economy »Idee » Forum della Comunicazione: la carta continuerà a cantare:

Forum della Comunicazione: la carta continuerà a cantare

giugno 10, 2016 Eventi, Green Economy, Idee

E’sicuramente vero quanto dice Paola Marazzini, Agency & Strategic Clients Director di Google Italia, che da qui a 10 anni praticamente chiunque nel mondo avrà una connessione internet (con smartphones, tablet, pc o altro device). E che quindi tutti i fenomeni di digitalizzazione in corso (dematerializzazione, demonetizzazione, democratizzazione), secondo i guru della Silicon Valley, saranno amplificati all’ennesima potenza. Lo hanno confermato tutti i top manager (di Fastweb, Canon, Leroy Merlin, Oregon Scientific) al tavolo del workshop “Ridisegnare il Customer Journey“. Ma così come la televisione non ha ucciso la radio, né il fast food le trattorie (anzi!), è altrettanto vero che il digitale non ucciderà la carta stampata. Ne trasformerà l’uso.

Come ci conferma Luciano Cabrini, responsabile vendite Italia del gruppo cartario francese Arjowiggins Graphic, partner del Forum della Comunicazione tenutosi ieri a Milano, “le vendite di carta riciclata in Italia, negli ultimi quattro anni, sono cresciute del 60%“, con un picco nel 2015. Una crescita spinta dalla sempre maggiore sensibilità delle imprese agli aspetti di sostenibilità ambientale e corporate social responsibility. Ma anche dall’evoluzione tecnologica di questi prodotti riciclati, che non temono più la competizione qualitativa con la fibra vergine, nemmeno per le esigenze di comunicazione più sofisticate, come quelle dell’editoria d’arte o del packaging.

La richiesta di prodotti certificati FSC, incrementata dalle esigenze di green marketing delle imprese, ha per altro avuto l’effetto positivo di innescare anche la certificazione degli stampatori, contribuendo così ad una riduzione dell’impatto ambientale di filiera, la cui prossima frontiera – si può immaginare – sarà la ricerca e lo sviluppo di inchiostri a base vegetale e minerale, che contribuiscano ulteriormente ad abbattere l’impronta ecologica degli stampati.

“In Francia - aggiunge Aurélie Soly, Marketing Manager Southern Europe di Arjowiggins e membro del Comitato d’Orientamento di Green Cross France – l’ente Ecofolio, su mandato statale, ha sviluppato un calcolatore, Papermetrics, che permette di simulare l’impatto ambientale complessivo degli stampati e la relativa eco-tassa da pagare per legge, stimolando così comportamenti virtuosi da parte delle aziende, come fa anche il nostro calcolatore“.

Arjowiggins Graphic, che è partner del WWF e fa della carta riciclata con altissimo “punto di bianco” il proprio vanto – in quanto ottenuta senza cloro, ma grazie ad una selezione, a monte, del macero di qualità proveniente dagli uffici – sta lavorando anche a fianco degli stampatori digitali per ottimizzare la riciclabilità di quanto stampato in digitale, normalmente molto più difficile da recuperare, rispetto all’offset.

In Europa, i primi della classe quanto a utilizzo delle carte riciclate nella comunicazione, sono oggi Francia e Inghilterra (che hanno avuto il boom tra il 2008 e il 2011), seguiti dai paesi nordici, ma ora l’Italia sta accelerando la rincorsa.

Il senso della green economy è, in fondo, anche questo: non privarsi dei piaceri materiali (tra i quali l’intramontabile libro cartaceo), ma adattarli alle esigenze di sostenibilità dell’era contemporanea, inserendoli nella logica virtuosa di un’economia circolare. Ne è sicuramente convinto, a suo modo, anche Oliviero Toscani, che ieri è salito sul palco del Forum, per il suo Innovation Speech, con il tradizionale “foglietto degli appunti” cartaceo tra le mani ed è stato in silenzio per due lunghissimi minuti, fino a quando tutti in sala, hanno distolto lo sguardo da tablet e telefonini per vedere cosa stesse facendo: stava comunicando il suo fastidio per quell’eccesso di “virtualità” e conformità in cui le tecnologie digitali rischiano di far sprofondare la nostra vita. E ci è riuscito, come sempre, alla grande! Del resto, per lui, “dal primo vagito all’estrema unzione, tutto è comunicazione“…

Andrea Gandiglio

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende