Home » Eventi »Green Economy »Idee » Forum della Comunicazione: la carta continuerà a cantare:

Forum della Comunicazione: la carta continuerà a cantare

giugno 10, 2016 Eventi, Green Economy, Idee

E’sicuramente vero quanto dice Paola Marazzini, Agency & Strategic Clients Director di Google Italia, che da qui a 10 anni praticamente chiunque nel mondo avrà una connessione internet (con smartphones, tablet, pc o altro device). E che quindi tutti i fenomeni di digitalizzazione in corso (dematerializzazione, demonetizzazione, democratizzazione), secondo i guru della Silicon Valley, saranno amplificati all’ennesima potenza. Lo hanno confermato tutti i top manager (di Fastweb, Canon, Leroy Merlin, Oregon Scientific) al tavolo del workshop “Ridisegnare il Customer Journey“. Ma così come la televisione non ha ucciso la radio, né il fast food le trattorie (anzi!), è altrettanto vero che il digitale non ucciderà la carta stampata. Ne trasformerà l’uso.

Come ci conferma Luciano Cabrini, responsabile vendite Italia del gruppo cartario francese Arjowiggins Graphic, partner del Forum della Comunicazione tenutosi ieri a Milano, “le vendite di carta riciclata in Italia, negli ultimi quattro anni, sono cresciute del 60%“, con un picco nel 2015. Una crescita spinta dalla sempre maggiore sensibilità delle imprese agli aspetti di sostenibilità ambientale e corporate social responsibility. Ma anche dall’evoluzione tecnologica di questi prodotti riciclati, che non temono più la competizione qualitativa con la fibra vergine, nemmeno per le esigenze di comunicazione più sofisticate, come quelle dell’editoria d’arte o del packaging.

La richiesta di prodotti certificati FSC, incrementata dalle esigenze di green marketing delle imprese, ha per altro avuto l’effetto positivo di innescare anche la certificazione degli stampatori, contribuendo così ad una riduzione dell’impatto ambientale di filiera, la cui prossima frontiera – si può immaginare – sarà la ricerca e lo sviluppo di inchiostri a base vegetale e minerale, che contribuiscano ulteriormente ad abbattere l’impronta ecologica degli stampati.

“In Francia - aggiunge Aurélie Soly, Marketing Manager Southern Europe di Arjowiggins e membro del Comitato d’Orientamento di Green Cross France – l’ente Ecofolio, su mandato statale, ha sviluppato un calcolatore, Papermetrics, che permette di simulare l’impatto ambientale complessivo degli stampati e la relativa eco-tassa da pagare per legge, stimolando così comportamenti virtuosi da parte delle aziende, come fa anche il nostro calcolatore“.

Arjowiggins Graphic, che è partner del WWF e fa della carta riciclata con altissimo “punto di bianco” il proprio vanto – in quanto ottenuta senza cloro, ma grazie ad una selezione, a monte, del macero di qualità proveniente dagli uffici – sta lavorando anche a fianco degli stampatori digitali per ottimizzare la riciclabilità di quanto stampato in digitale, normalmente molto più difficile da recuperare, rispetto all’offset.

In Europa, i primi della classe quanto a utilizzo delle carte riciclate nella comunicazione, sono oggi Francia e Inghilterra (che hanno avuto il boom tra il 2008 e il 2011), seguiti dai paesi nordici, ma ora l’Italia sta accelerando la rincorsa.

Il senso della green economy è, in fondo, anche questo: non privarsi dei piaceri materiali (tra i quali l’intramontabile libro cartaceo), ma adattarli alle esigenze di sostenibilità dell’era contemporanea, inserendoli nella logica virtuosa di un’economia circolare. Ne è sicuramente convinto, a suo modo, anche Oliviero Toscani, che ieri è salito sul palco del Forum, per il suo Innovation Speech, con il tradizionale “foglietto degli appunti” cartaceo tra le mani ed è stato in silenzio per due lunghissimi minuti, fino a quando tutti in sala, hanno distolto lo sguardo da tablet e telefonini per vedere cosa stesse facendo: stava comunicando il suo fastidio per quell’eccesso di “virtualità” e conformità in cui le tecnologie digitali rischiano di far sprofondare la nostra vita. E ci è riuscito, come sempre, alla grande! Del resto, per lui, “dal primo vagito all’estrema unzione, tutto è comunicazione“…

Andrea Gandiglio

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende