Home » Eventi »Idee » Green Light for Business: primo giorno:

Green Light for Business: primo giorno

febbraio 23, 2010 Eventi, Idee

Thomas Baade-Mathiesen, Courtesy of Green Light for BusinessIeri, mentre in tv e sulla stampa infuriava l’ennesima polemica politica tra gerontocrati (in vista delle prossime elezioni), nelle aule di un’università italiana andava in scena l’Italia che vorremmo: giovane, internazionale e propositiva.

Siamo alla Bocconi di Milano, dove un brillante studente norvegese, Thomas Baade-Mathiesen, è riuscito a fondare, con altri compagni di studio italiani e stranieri – e con il supporto dell’università e dei docenti - l’associazione Green Light for Business e ad organizzare, con relatori di altissimo livello, la prima conferenza pubblica sul tema dell’immenso green business che va delineandosi in questi ultimi anni.    

Get ready to be elightened è il motto ”illuministico” - e il monito – che campeggia sugli schermi ai bordi del palco, sul quale si sono susseguiti ieri i primi speakers, per introdurre i temi generali e le prospettive delle principali economie mondiali (USA e UE), sotto il cappello “Society“, mentre oggi si parlerà di “Business” e domani di “Personal“, ovvero del contributo individuale che deve necessariamente seguire, all’azione politica e imprenditoriale, perchè la sfida ambientale possa essere vinta.  

Quello che stupisce positivamente, considerata la giovane età degli organizzatori, è la capacità di coinvolgimento di aziende e istituzioni: dalla Commissione Europea al Consolato Generale degli Stati Uniti, dal Consolato Generale e la Camera di Commercio Britannici a Vodafone, Procter & Gamble, Nestlé, Chiquita, Accenture, e molti altri. La lista dei 60 relatori è sorprendente e ricca di CEO e President. Qualcuno dirà: “effetto Bocconi”. Anche, ma chi avrà il piacere di conoscere Thomas e i suoi collaboratori capirà che “il nome” da solo non basta, ci vogliono determinazione, lungimiranza e audacia.

“Io vengo da un paese”, mi racconta Thomas durante il coffee break, “di 3 milioni di abitanti, in cui la distanza tra i vertici e la gente comune è minima, forse per questo sono più sereno e fiducioso quando cerco di coinvolgere personaggi di alto profilo. E poi credo si debba osare”. Sapere aude, era del resto già il motto degli illuministi e questi ragazzi da “semaforo verde” sembrano determinati a informarsi e conoscere – ma soprattutto agire, per non farsi cogliere impreparati dalla green revolution che cambierà il modo di produrre, lavorare e vivere e di cui loro, si spera, saranno i protagonisti anche negli anni a venire.

Green Light_claimPurtroppo di autorità italiane in sala non se ne vedono molte, a parte il vice-sindaco di Roma e senatore Mauro Cutrufo, in rappresentanza della capitale, che ha saggiamente sponsorizzato l’evento, nonostante si tenga a Milano. Sono presenti invece Carlo Corazza, capo della Rappresentanza della Commissione Europea a Milano, Richard Scarborough Nygaard, della Reale Ambasciata di Norvegia a Roma e il Console Generale degli Stati Uniti a Milano Carol Z.Perez, perfettamente a suo agio di fronte alla giovane platea universitaria ed estremamente disponibile nel concedere interviste.

“Questa conferenza è per noi una buona opportunità per perseguire due obiettivi molto importanti”, ci spiega il Console Generale, già direttrice dello staff di supporto ai Segretari di Stato Powell e Rice. “Primo: con l’Amministrazione Obama le tecnologie green sono diventate una priorità e ora lo sono anche nelle rappresentanze all’estero, come la nostra. Secondo: per ottenere buoni risultati dobbiamo lavorare con i giovani, con le università, con gli innovatori, con gli imprenditori. Una delle priorità del nostro Consolato qui a Milano è proprio favorire queste connessioni, creare le opportunità per lavorare insieme, per far nascere sinergie e per esportare queste esperienze al di fuori dell’ambiente universitario, trasferendole al mondo del business e del commercio. E’proprio nei momenti di crisi come quello attuale che è fondamentale lavorare insieme ed essere innovativi”.

Andrea Gandiglio      

L’intervento integrale del Console Generale degli Stati Uniti è disponibile su Greenews.info in traduzione italiana: “Green Light for Business: l’intervento del console americano“, 23 febbraio 2010.

Come media partner della conferenza Green Light for Business, Greenews.info pubblicherà, domani e giovedì, un resoconto delle due giornate conclusive, con il contributo di Bruno Pampaloni (Affari & Finanza – La Repubblica e Greenews.info) e le video interviste conclusive della nostra inviata Caterina Tripepi. Alle ore 13.00 di giovedì 25 febbraio su Radio Bocconi saranno anche trasmesse le interviste realizzate dalla redazione dell’emittente universitaria.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende