Home » Eventi » Il biogas protagonista alla Mostra Convegno Agroenergia di Tortona:

Il biogas protagonista alla Mostra Convegno Agroenergia di Tortona

marzo 5, 2012 Eventi

I sottoprodotti, ovvero gli scarti biologici delle lavorazioni agricole, hanno un potenziale energetico enorme che, se ben sfruttato, potrebbe contribuire al 49% della produzione italiana da fonti rinnovabili, pari al 5% dei consumi italiani, per una produzione di oltre 10 Mtep annui di energia primaria.

Sono i dati interessanti emersi, in un periodo di attesa per le linee guida  sulle rinnovabili, dalla ricerca dell’Osservatorio Agroenergia “I Sottoprodotti”, presentata nel corso della giornata inaugurale della Mostra Convegno Agroenergia, svoltasi dal 1 al 3 marzo in provincia di Alessandria, presso il Parco Scientifico e Tecnologico di Tortona e giunta, quest’anno, alla sesta edizione. Una ricerca commissionata da EnergEtica Onlus e Confagricoltura e realizzata da Althesys.

“I sottoprodotti – ha spiegato il professor Alessandro Marangoni, amministratore delegato di Althesys e capo del team di ricerca dell’Osservatorio – sono, ad esempio, gli scarti agricoli, le biomasse legnose, le deiezioni suine e gli scarti di macellazione. Secondo la nostra valutazione il loro sfruttamento energetico potrebbe portare un contributo significativo ai target nazionali di generazione di energia da fonti rinnovabili. Dai sottoprodotti si potrebbero, infatti, ricavare oltre 10 Mtep annui di energia aggiuntiva Si tratta di 116 milioni di MWh che, al prezzo medio nazionale dell’energia, corrispondono a circa 7,5 miliardi di euro annui, ovvero a ben 15,8 miliardi, se stimati in base al prezzo finale al consumatore. Sotto il profilo ambientale, i dati dell’Osservatorio Agroenergia dicono che con i sottoprodotti si potrebbero evitare immissioni di anidride carbonica in atmosfera per circa 5 miliardi di tonnellate all’anno.”

Le regioni a più alta potenzialità sono, secondo lo studio, Lombardia, Trentino Alto Adige, Campania e Puglia. Al momento attuale, tuttavia, è ancora rilevante la sproporzione tra la disponibilità di sottoprodotti potenzialmente utilizzabili e gli impianti idonei al loro trattamento che, invece, ancora mancano, specialmente in Piemonte e Sicilia.

“Il settore è caratterizzato da un’elevata frammentazione – avverte Marangoni – e da diverse criticità che ne condizionano uno sviluppo equilibrato”. Il potenziale, tuttavia, resta notevole, addirittura equivalente al 60% dell’obiettivo nazionale di produzione di energia rinnovabile da biomasse. Per questo il lavoro dell’ Osservatorio è molto importante, anche alla luce delle evoluzioni normative sull’utilizzo dei sottoprodotti che, specie a livello europeo, potrebbero portare ad interessanti sviluppi e alla creazione di un mercato di riferimento per il settore.

Secondo Piero Mattirolo, amministratore delegato di EnergEtica, “In un momento in cui, da molte parti, si spinge a un maggiore utilizzo dei sottoprodotti da parte degli impianti agroenergetici, abbiamo ritenuto importante studiare i possibili scenari che potranno derivare da politiche di incentivazione, in questa direzione, sulle filiere collegate. Con lo studio, poi – continua Mattirolo– abbiamo raggiunto un altro obiettivo: la valutazione dell’effettiva accessibilità dei sottoprodotti candidabili, quelli meglio utilizzabili, e gli ostacoli legislativi che tuttora ne rendono insidioso l’impiego”.

Ma oltre allo studio sui sottoprodotti, quest’anno la Mostra Convegno Agroenergia, organizzata in collaborazione con il Polibre, il Polo d’Innovazione delle Energie Rinnovabili e Biocombustibili del Piemonte e con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Same Deutz-Fahr, Eni ed Enel Green Power,  ha visto la presenza di altre interessanti iniziative di sostegno alle rinnovabili. Come il “ Club della Gassificazione”, con l’obiettivo di ‘riabilitare’ la tecnologia della gassificazione e  tutelare gli investitori attraverso una informazione obiettiva sulle prestazioni degli impianti e, di conseguenza, dare credibilità all’intero settore, in un momento in cui la tecnologia sta passando dalla fase di sviluppo alla piena operatività commerciale. L’”Assise del Biogas”, invece,  ha visto la presenza di relatori internazionali, con la presenza della European Biogas Association, dell’American Biogas Council, della tedesca IBBK Biogas Center of Competence e del Consorzio Italiano Biogas, per un dibattito sulle prospettive mondiali di sviluppi del settore. Molto apprezzato, infine, il convegno “Come sostenere l’impresa che vuole crescere”, pensato per dare risposte agli imprenditori agricoli indicando loro, in piena crisi economica, gli strumenti di finanziamento, pubblici e privati, più utili per la loro attività. Un tema che sarà ripreso a Torino, il 24 e 25 maggio, nel 2° Workshop Nazionale IMAGE – Incontri sul Management della Green Economy, organizzato da Greenews.info in collaborazione con la Fondazione Torino Smart City e l’Associazione Greencommerce, sul tema “Verso la nuova PAC: agricoltura e sistema alimentare”.

Andrea Marchetti

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende