Home » Eventi »Recensioni » L’epica dei ranger del Virunga apre CinemAmbiente 2014:

L’epica dei ranger del Virunga apre CinemAmbiente 2014

giugno 3, 2014 Eventi, Recensioni

Alla serata inaugurale del 17° CinemAmbiente si arriva in bicicletta. Sabato 31 maggio, per l’apertura della kermesse torinese dedicata ai film a tematica ambientale, decine di ciclisti in abito da sera hanno scortato registi e ospiti sul red carpet ciclabile ai piedi della Mole Antonelliana. In testa al corteo, in smoking, c’era Beppe Piras, presidente del Bike Pride di Torino: “Stasera siamo sul tappeto rosso per dare un messaggio molto semplice: chi va in bici ha bisogno di attenzione. – ha esordito – In Italia gli incidenti che coinvolgono ciclisti costano ogni anno 30 miliardi di euro. Pedalare significa fare uno sforzo per l’ambiente; invece di emarginare quelli che lo fanno, le città dovrebbero favorirli e proteggerli”. Un po’ come avviene in Olanda, insomma, dove i centri urbani – ha illustrato il video-promo della Dutch Cycling Embassy – a partire dagli anni ’90 hanno intrapreso una rivoluzione ciclabile grazie a un’intelligente combinazione di bike sharing e mezzi pubblici efficienti. “Ora aiutiamo altre città europee ad adottare il nostro modello – ha spiegato il regista Marc van Woudenberg – facendo in modo che la bicicletta risulti, agli occhi di tutti, il modo più conveniente per spostarsi”.

Conveniente sì, ma soprattutto etico. “Ridurre il più possibile il consumo di combustibili fossili, ad esempio usando la bicicletta – ha sottolineato Isabella Pratesi del Wwf - è un gesto alla portata di tutti per contrastare l’ingerenza delle multinazionali del petrolio, che spesso non esitano a violare oasi naturalistiche alla ricerca di giacimenti intatti”. Precisamente quello che sta accadendo nel Parco Nazionale del Virunga, sui monti del Congo orientale, oggetto delle recenti mire della multinazionale britannica (e in parte italiana) SOCO International, contro cui lo stesso Wwf ha intrapreso varie azioni legali e lanciato una petizione online.

All’area protetta più antica d’Africa, istituita nel 1925 e rifugio di una delle ultime comunità di gorilla di montagna, e allo straordinario gruppo di ranger che la difende a rischio della vita, è dedicato “Virunga”, il toccante film di Orlando von Eisendiel, evento clou della prima serata di festival. “I ranger del Virunga sono le persone più oneste e coraggiose che abbia mai incontrato – ha dichiarato il regista – Sono stati una fonte di ispirazione soprattutto per la loro incrollabile speranza nel futuro, nonostante la storia tragica del Congo e nonostante molti di loro, oltre 140, siano morti in scontri armati per proteggere il parco”.

E sono infatti due cerimonie funebri ad aprire, emblematicamente, il film: prima, la bara, avvolta in una bandiera, di un giovane ranger; poi, il maestoso corpo senza vita di un gorilla, trasportato in corteo, come fosse un parente, dalla gente del luogo. Uccisi entrambi per avidità, da bracconieri armati o forse, nell’ipotesi peggiore, da miliziani ribelli collusi con interessi economici di soggetti molto più grandi di loro. Nell’area del parco, da qualche anno, la SOCO International ha infatti acquisito le concessioni governative per lo sfruttamento delle risorse e, malgrado lo statuto del Virunga dichiari illegale qualsiasi attività al suo interno, tentativi di corruzione, pressioni politiche e violenze minano ogni giorno di più la barriera difensiva eretta dal direttore Emmanuel de Merode e dai suoi ranger.

Dalle incredibili ed emozionanti immagini del ranger Andre Bauma alle prese con i quattro gorilla orfani a cui fa da padre (e da madre), si passa così alla telecamera nascosta con cui la reporter francese Melanie Gouby raccoglie le scottanti dichiarazioni di dipendenti della SOCO, miliziani ribelli e funzionari corrotti. Partito per raccontare, attraverso magnifiche riprese naturalistiche, una storia di ricostruzione e speranza, il documentario di von Eisendiel si trasforma dunque in un thriller giornalistico degno di una trama hollywoodiana. Un racconto epico, a cui si perdona volentieri qualche caduta retorica a fronte della testimonianza di una realtà soverchiante e della difesa di valori incontrovertibili: la biodiversità, la bellezza, la speranza, ma anche – forse soprattutto – quel diritto all’innocenza, continuamente umiliata e oltraggiata, che si legge negli intensi e dolorosi primi piani dei gorilla del Virunga.

Giorgia Marino

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Carovana delle Alpi: le bandiere verdi di Legambiente e i “Pirati della montagna”

luglio 14, 2017

Carovana delle Alpi: le bandiere verdi di Legambiente e i “Pirati della montagna”

La sfida della sostenibilità ambientale e la lotta ai cambiamenti climatici passa anche per le Alpi. Patrimonio di inestimabile valore per i paesaggi e luoghi unici, oggi l’arco alpino italiano è anche la culla di tante esperienze virtuose, moderne e rispettose dell’ambiente, in grado di dar impulso ad una nuova economia e incentivare un turismo [...]

Ford e Deutsche Post mandano in produzione il furgonato elettrico per le consegne a media distanza

luglio 13, 2017

Ford e Deutsche Post mandano in produzione il furgonato elettrico per le consegne a media distanza

Ford e Deutsche Post DHL Group nel mese di giugno 2017 hanno siglato un accordo con StreetScooter per la produzione di un nuovo veicolo con alimentazione elettrica da dedicare ai servizi di consegna. I partner sono ora all’opera per la realizzazione di un veicolo furgonato di grandi dimensioni da utilizzare per le consegne quotidiane. Deutsche Post [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende