Home » Eventi »Nazionali »Politiche » La Conferenza dell’Industria Solare ai tempi del Decreto Romani:

La Conferenza dell’Industria Solare ai tempi del Decreto Romani

marzo 1, 2011 Eventi, Nazionali, Politiche

CIS-2011Come settore non siamo sempre ascoltati dalla politica”. Parole quanto mai profetiche e amare se lette nel giorno in cui il ministro Paolo Romani presenterà al Consiglio dei Ministri il cosiddetto “Decreto blocca solare“.

Dalla terza Conferenza sull’industria solare, tenutasi a Roma il 24 e 25 febbraio, emergono infatti due settori, quello del fotovoltaico e del solare termico, che faticano a dialogare con il mondo politico e legislativo.

Secondo Ingmar Wilhelm, presidente della European Photovoltaic Industry Association il valore aggiunto del fotovoltaico consiste nell’essere energia distribuita: quindi con una caratteristica di flessibilità che ne facilita lo sviluppo e un utilizzo diffuso, soprattutto di piccola-media taglia, che rende quello del fotovoltaico un “mercato sano”. Senza contare che il solare ha il potenziale per contribuire, in misura significativa, sia al mix energetico europeo che alla lotta ai cambiamenti climatici, con un taglio equivalente al 10 per cento delle emissioni di CO2 mondiali.

Wilhelm ha inoltre sottolineato come gli scenari più ottimisti di crescita del settore siano ormai già stati sorpassati. Se la Germania ha un totale installato di 6-7 GW, l’Italia segue con una potenza installata di 2.2 GW di impianti già allacciati e 5 GW potenziali. I dati sull’aumento della potenza  italiana installata risultano tuttavia incerti e falsati da quanto accaduto a fine anno: il GSE ha dichiarato circa 55 mila richieste e 3.700 MW per impianti che sono stati dichiarati realizzati entro dicembre 2010. In realtà di questi non si sa bene quanti sono realmente terminati e quanti saranno allacciati, poiché molti hanno dichiarato frettolosamente la fine dei lavori per usufruire delle tariffe incentivanti del 2010, più alte di quelle attuali.

La realtà sulla potenza fotovoltaica installata in Italia emergerà probabilmente a metà anno, ma resta il fatto che l’obiettivo nazionale al 2020 di 8 GW risulta decisamente poco ambizioso, soprattutto se confrontato allo scenario di crescita. Il potenziale del settore si conferma infatti ingente: la GIFI Gruppo Imprese Fotovoltaiche italiane prevede almeno 15 GW di potenza installata al 2015 e 40.000 posti di lavoro diretti (salvo interventi normativi a freno): un contributo sostanziale per uscire dalla crisi in corso e un aiuto alla sicurezza energetica del nostro Paese.

Per svilupparsi il settore chiede e necessita di certezze: relativamente agli incentivi, con un occhio di lungo periodo, con una politica di sviluppo idonea a evitare distorsioni di mercato e una legislazione che consenta iter autorizzativi uniformati in tutta Italia. Serve poi lo sviluppo di una nuova rete elettrica, la smart grid, in grado di gestire in maniera efficiente gli scambi di energia. Si affaccia infine anche l’ipotesi di un burden sharing regionale, una suddivisione degli obiettivi di energia rinnovabile tra le regioni.

Se le imprese del fotovoltaico vivono questa fase di incertezza nemmeno le associazioni di categoria del settore solare termico si possono dire completamente soddisfatte di quanto fatto finora, pur riconoscendo che le detrazioni fiscali al 55%, valide fino a fine 2011, hanno permesso al settore di tenere e aumentare il fatturato anche durante la crisi, in controtendenza rispetto al mercato europeo. Peccato che in Italia il solare termico non sia percepito come un’opzione importante per il risparmio energetico e subisca la “concorrenza” del fotovoltaico, invece che godere di una considerazione complementare. Le richieste verso la politica sono comunque allineate e accomunano tutte le industrie del solare, che chiedono certezze legislative e semplificazioni amministrative. Pare tuttavia che il governo da questo orecchio non senta.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende