Home » Eventi »Recensioni » La creatività che fa rivivere gli oggetti: Amiat e toBEeco premiano l’energia del riuso:

La creatività che fa rivivere gli oggetti: Amiat e toBEeco premiano l’energia del riuso

marzo 12, 2012 Eventi, Recensioni

Cala il sipario sulla terza edizione di toBEeco, il programma di Expocasa nato per sostenere e promuovere il design eco-compatibile. Quest’anno i giovani talenti hanno confrontato la propria creatività e la capacità d’innovazione sul tema dell’En&rgia; energia intesa come estro e genialità, come passione per la propria idea, come forza comunicativa e come energia in grado di scaturire dal materiale utilizzato.

Designer, architetti e progettisti si sono cimentati nel ripensare oggetti di uso quotidiano giunti alla fine del proprio ciclo di vita, studiando un modo per donare loro nuova linfa, riciclandoli e trasformandoli in oggetti di design dall’anima ecologica. Imprescindibile, dunque, l’utilizzo di materiali riciclati che tenessero conto del risparmio di spazio, di energia e di packaging superfluo. I 26 progetti in gara sono stati giudicati sabato 10 marzo da una giuria internazionale presieduta da Alessandra Chiti, ideatrice del progetto toBEeco. “L’edizione di quest’anno ha dato vita ad un clima di energia creativa e la scelta del vincitore è stata particolarmente difficile”, ha commentato l’arch. Chiti.

Alla fine il premio di 1.000 €, messo in palio da Amiat, è stato assegnato al progetto Mo.Vi., ideato da Michele Barberio di XYZ Factory, studio di design pugliese aderente al progetto Greencommerce, che meglio di tutti ha saputo interpretare l’ECOnomia del progetto, ovvero l’energia impiegata nel costruire consapevole. Mo.Vi. è infatti un oggetto polifunzionale, in grado di essere ora una sedia, ora un piccolo scrittoio, ora un tavolino o addirittura una lampada comodino. E’stata proprio questa sua “indefinibilità”, adattabile alle diverse esigenze, che lo ha reso un alleato perfetto nella quotidiana ricerca di spazi e funzioni dell’arredamento e gli è valsla vittoria. Il premio di 750€ per l’ECOlogia di processo, cioè l’energia risparmiata durante la produzione, se lo è aggiudicato Patrizia Bezzi grazie a EVO, un elemento d’arredamento bifacciale composto da una struttura portante in legno di pioppo e di collegamenti trasversali realizzati con funi di canapa opportunamente tese. Il risultato è un mobile innovativo e totalmente naturale, in quanto non necessita dell’utilizzo di connessioni metalliche. E ancora la polifunzionalità è stato l’elemento caratterizzante del terzo classificato, vincitore del premio di 500€, per l’ECOmulti-funzionalità di prodotto, ossia l’energia creativa presente sia nella forma che nell’utilizzo. Raggiante, realizzato da Davide Manzoni di ReedeMade, è infatti un complemento di design multifunzionale, realizzato assemblando una lampadina e i raggi della ruota di una bicicletta, che può diventare una lampada a olio, un vaporizzatore d’essenze, un vaso da fiori o un posacenere.

Le idee creative di quest’anno erano tutte di livello alto e avrebbero meritato di veder allargata la rosa dei premiati. Per questo Greenews.info, nella consueta classifica di redazione, oltre al già premiato EVO, distintosi per la sua elegante semplicità, ha voluto selezionare altri sei progetti, che segnaliamo ai nostri lettori.

E luce fu di Marita

Una lampada a sospensione realizzata in carta riciclata derivante dal macero dei libri (soprattutto di letteratura) e in alluminio. Sulla parte esterna del paralume si possono leggere una serie di frasi serigrafate “riciclate” dalla letteratura italiana. I diversi modelli sono accomunati dalla presenza del verbo “fu” intagliato a laser in modo da permettere il passaggio della luce e creando così delle suggestive proiezioni sulle pareti circostanti.

Only you di L’Acero Falegnameria

Elemento di arredo modulare, realizzato in legno da coltivazione, in grado di mutare la propria funzionalità sulla base dell’utilizzo. La linea è semplice e la forma è composta da due “U” diversamente posizionabili.

Appallottolandocelo di Appallottolandocelo

Incursione nel mondo del glamour con i gioielli realizzati artigianalmente con l’impiego di materiali totalmente naturali come cotone, lana e pietre. Sostenibile anche il packaging, anch’esso realizzato a mano utilizzando il sughero.

Senza fine di Biogriva

Progetto visionario dalla grande forza comunicativa, questo mobile di design riproduce l’intera filiera del castagno, dalla pianta alla bio-libreria in un dedalo di mensole collegate tra di loro come a seguire una sorta di spirale.

Ke_storia di ODG Living Room

Una panchina decisamente “grunge” che sembra il secondo tempo di un film in cui gli attori sono oggetti inutilizzati che tornano a nuova vita: un paio di sci e una tavola da snowboard. Un modo illuminante e sostenibile per riscoprirli.

Archivio di Studio Santa Giulia Design Nonnis Carlo

Last but not least il mobile per l’archiviazione di materiale cartaceo ottenuto dal restauro e dal recupero di sei sedie da cinema in legno di faggio, nei cui schienali è stato inserito tessuto plastico lavorato a mano.

 

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende