Home » Eventi »Rassegna Stampa » La strada verso la bioeconomia:

La strada verso la bioeconomia

aprile 21, 2010 Eventi, Rassegna Stampa

bioeconomia, Courtesy of Valcucine.itSecondo il rapporto ‘The Bioeconomy to 2030: designing a policy agenda’, presentato dall’ Ocse (l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), sarà la bioeconomia a condurci verso una nuova “rivoluzione industriale” che, partendo dalla ricerca nel campo delle materie prime rinnovabili, permetterà di innovare settori maturi come quelli delle materie prime, della produzione di energia e di intermedi garantendo una sostenibilità ambientale, economica e sociale, nel lungo termine, del sistema economico mondiale.

La previsione dei ricercatori è che nel 2030 si arriverà a usare biotecnologie per il 35% nelle produzioni chimiche, per l’80%  nel settore farmaceutico e per il 50% nell’agricoltura. Oggi invece nei Paesi Ocse le biotecnologie contribuiscono per appena l’1% del Pil.

Nel rapporto viene anche sottolineato come le imprese investano ad oggi circa il 6% nella ricerca e nello sviluppo di biotecnologie nei processi industriali e agricoli, noncuranti del fatto che la biotecnologia stessa potrebbe già contribuire per ben il 75% in questi settori.

Di qui al 2030 sono molte le sfide che il pianeta si troverà ad affrontare, come gli effetti derivanti dal surriscaldamento climatico, i problemi di approvvigionamento energetico, l’invecchiamento della popolazione: la bioeconomia in questo contesto può giocare un ruolo chiave.

Ne discuterà il convegno “Verso la bioeconomia: la terza rivoluzione dei materiali e l’alternativa delle nuove energie” il 6 maggio a Novara, promosso da Unioncamere Piemonte in collaborazione con le Associazioni Industriali di Novara e la Camera di Commercio, Novamont ed alcuni enti locali, all’interno del progetto Alps Enterprise Europe Network.

In quest’occasione si parlerà di tecnologie capaci di produrre risultati applicabili in campo industriale,  fonti energetiche rinnovabili, nanotecnologie applicate ai materiali e biotecnologie. La sfida al centro del dibattito sarà l’integrazione dei risultati prodotti dalla ricerca in questi diversi settori, che potrà portare a un ciclo di vita del prodotto veramente sostenibile e ottenere una significativa riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.

Da ricordare, a questo proposito, anche le Lead Market Initiatives, recentemente lanciate dalla Commissione Europea per stimolare un’economia guidata dall’innovazione, che hanno dato gli sviluppi più interessanti e attuali nella bioeconomia.

A guidare la sfida italiana in questo settore la piemontese Novamont, leader nella produzione di bioplastiche ricavate da materie prime rinnovabili di origine agricola, che ha destinato oltre il 10% del proprio fatturato 2009 al settore ricerca e sviluppo, impegnando in quest’area il 30% dei dipendenti.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Amazon Sustainability Accelerator: al via la seconda edizione per le start up

febbraio 9, 2023

Amazon Sustainability Accelerator: al via la seconda edizione per le start up

Si è aperta oggi, 9 febbraio 2023, la seconda edizione dell’Amazon Sustainability Accelerator, il programma rivolto alle startup nella fase Early Stage focalizzate sulla sostenibilità. Lanciato da Amazon, EIT Climate-KIC (l’hub europeo per l’innovazione in materia di clima) e WRAP (una delle principali ONG britanniche impegnate nel contrasto al cambiamento climatico), Accelerator è aperto alle startup che stanno creando [...]

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende