Home » Eventi »Recensioni » “Last Call”: a Cinemambiente l’ultima chiamata per il Pianeta Terra:

“Last Call”: a Cinemambiente l’ultima chiamata per il Pianeta Terra

giugno 2, 2013 Eventi, Recensioni

La seconda serata del Festival Cinemambiente di Torino si apre con l’anteprima di Last Call di Enrico Cerasuolo, documentario dedicato al più visionario, controverso e sconvolgente bestseller ambientale mai pubblicato: il rapporto su “I limiti dello sviluppo” del 1972.

Presentare il film proprio a Torino ha anche un forte valore simbolico, non solo perché qui è stato interamente ideato e prodotto ma, “soprattutto perché parte dall’intuizione di un grande torinese un po’ dimenticato, l’economista Aerelio Peccei – come ricorda Luca Mercalli, ispiratore e consulente scientifico della pellicola – che io ipotizzo abbia conosciuto durante i suoi viaggi un altro economista dissidente come Kenneth Boulding, autore del famoso aforisma: ”Chiunque pensi che una crescita esponenziale sia possibile in un mondo finito o è un pazzo, o è un economista“. Era il 1976, due anni dopo Peccei fondò il Club di Roma, un gruppo di riflessione sul fatto che il boom economico degli anni sessanta non sarebbe potuto andare avanti all’infinito”.

Alla proiezione, oltre all’assessore all’Ambiente del Comune di Torino Enzo Lavolta, era presente il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, che ha ricordato con la sua presenza non solo le difficoltà che incontra la politica nell’affrontare queste macro-tematiche, ma anche l’importanza di festival come Cinemambiente, perché “il cinema ci ha raccontato un paese che cambiava. Ci ha fatto anche migliorare. Quando ha smesso di farlo ed è involuto in una sfera più intimistica, forse ci ha reso tutti peggiori. Oggi se vogliamo affrontare le grandi sfide che abbiamo davanti, abbiamo bisogno di un cinema che racconti storie e di questa consapevolezza diffusa del cinema come veicolo per metter in comunicazione scienza, politica e cultura, di un’esperienza come questa di Torino che sostiene chi si occupa di queste tematiche”.

Il film racconta in maniera suggestiva e avvincente come sull’onda ispiratrice della visione umanista di Aurelio Peccei il Club di Roma chiese ad un gruppo di giovani del MIT (Massachusetts Institute of Technology) di trovare le evidenze scientifiche per verificare le proprie supposizioni. Attraverso filmati d’epoca, interviste inedite ai protagonisti ancora in vita e a coloro che collaborarono con loro al progetto, il film ripercorre le tappe che portarono alla redazione de “I Limiti dello Sviluppo” e le difficoltà che gli autori Donella H. Meadows, Dennis L. Meadows, Jorgen Randers e William W. Behrens III affrontarono e affrontano ancora oggi, nella loro opera di divulgazione.

E’ il regista Enrico Cerasuolo a rivelare a fine proiezione la sua riluttanza iniziale nel girare questo film: “Avevo paura di fare un film deprimente, che frustrasse per l’impotenza davanti all’urgenza della tematica. Spero di aver girato invece un film che non lasci depressi, ma che sia una chiamata all’azione”, naturalmente lasciata non solo all’iniziativa personale del singolo individuo, come le esperienze di vita dei protagonisti del film ci insegnano, ma anche a coloro che hanno il potere di cambiare realmente le cose. L’ultima chiamata è infatti rivolta in particolare anche alle persone che la collettività ha delegato a programmare il nostro futuro in un’ottica di lungo periodo e non di breve respiro (come una legislatura o un incarico politico), come l’urgenza e l’orizzonte temporale molto ampio del tema richiede e come il messaggio de “I limiti dello sviluppo” ci insegna.

La serata si è chiusa con una nota di polemica, quando Luca Mercalli durante il dibattito finale, ha ricordato che coloro che avrebbero dovuto vedere il film, i rappresentanti delle istituzioni e in primis il ministro, se ne erano andati prima dell’inizio della proiezione. Polemica che il direttore del Festival Gaetano Capizzi, ha cercato di smorzare ricordando l’importante testimonianza della presenza del ministro Orlando al festival e il fatto che “si è impegnato a far vedere il film in Parlamento”. Speriamo che serva, perché questa per noi e per il pianeta è l’ultima chiamata, “The Last Call”.

Alessio Sciurpa

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende