Home » Eventi » Le Olimpiadi invernali più verdi della storia:

Le Olimpiadi invernali più verdi della storia

febbraio 8, 2010 Eventi

Inukshuk, Vancouver, Courtesy of VanocNon pensate alle immagini – apparse nei giorni scorsi – dei camion che trasportano la neve nei siti olimpici, per sopperire alle scarse nevicate. Le XXI Olimpiadi invernali, che inaugureranno a Vancouver, in Canada, venerdì 12 febbraio, con l’accensione della Torcia olimpica, potrebbero essere i giochi olimpici (invernali) più “verdi” della storia, per altre ragioni.

Il Comitato Organizzatore (VANOC) si è infatti impegnato, sin dalla candidatura vinta nel 2003, a promuovere Giochi Olimpici e Paralimpici all’insegna della sostenibilità economica, sociale e soprattutto ambientale.

Gli sport invernali, tipicamente, dipendono dalle condizioni della neve e del ghiaccio: è naturale pertanto che gli organizzatori siano particolarmente sensibili a effetti dei cambiamenti climatici quali la diminuizione delle precipitazioni nevose e a condizioni atmosferiche che variano sempre più velocemente e imprevedibilmente.

Al contempo, un evento di tale portata causa un movimento enorme di beni e persone (atleti, spettatori, giornalisti), che viaggiano da tutto il mondo – per non parlare dell’impatto causato dalla costruzione degli impianti, la produzione della neve artificiale, il riscaldamento delle varie sedi eccetera.

Le emissioni di CO2 dei XXI Giochi Olimpici invernali nel tempo

Le emissioni di CO2 dei XXI Giochi Olimpici invernali nel tempo

A partire dal 2007 il Comitato Organizzatore – primo caso nella storia delle Olimpiadi – ha condotto indagini approfondite su quali (e soprattutto quante) avrebbero potuto essere le emissioni (dirette e indirette) di gas a effetto serra prodotte a partire dal 2003. Secondo la previsione più recente, risalente a luglio 2009, i Giochi dovrebbero produrre oltre 267 mila tonnellate di anidride carbonica, circa metà delle quali provenienti dagli spostamenti degli spettatori. La Torcia olimpica, da sola, si è calcolato che abbia un’impronta carbonica pari a circa 3000 tonnellate.

Il VANOC si è impegnato, da subito, a ridurre al minimo – in maniera preventiva – tutte le emissioni nocive, compiendo scelte oculate circa i luoghi in cui costruire gli impianti, i materiali impiegati, i mezzi di trasporto (e addirittura le tecniche di guida degli stessi), l’approvigionamento energetico, i metodi di riscaldamento e la gestione del lavoro organizzativo.

In seguito, per tutte le emissioni che sarebbe stato impossibile ridurre ulteriormente, il Comitato di Vancouver ha poi stipulato un accordo con l’agenzia canadese Offsetters, che si occupa di neutralizzare le emissioni residue grazie a progetti che utilizzano fonti rinnovabili (biomasse, idrogeno), interventi di risparmio energetico e di riforestazione – anche fuori dal Canada.

Pertanto, in attesa dell’inaugurazione di venerdì 12, buone Olimpiadi “verdi” a tutti – e se non andrete a Vancouver ma vi godrete l’evento in televisione, ricordatevi di spegnerla ogni volta – visto il fuso orario e visto che anche il più piccolo gesto conta…

Eva Filoramo

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende