Home » Eventi »Idee » L’Earth Day 2012 battezza il “Fondo giovanile per l’occupazione ambientale”:

L’Earth Day 2012 battezza il “Fondo giovanile per l’occupazione ambientale”

aprile 23, 2012 Eventi, Idee

Più di un miliardo di persone coinvolte negli eventi in 175 Paesi, dagli Stati Uniti a Bali, dall’Islanda al Pakistan, passando anche per l’Italia. Sono questi i numeri dell’Earth Day 2012, la Giornata della Terra giunta quest’anno alla 42esima edizione, che ieri ha dato vita a una maxi-mobilitazione mondiale in difesa dell’ambiente. Lo slogan quest’anno era infatti «Mobilitiamo il pianeta», e tante sono state le iniziative per fare del 22 aprile 2012 il primo giorno di un impegno diffuso, che non si esaurisca, in realtà, nelle 24 ore di celebrazione.

Appuntamento clou, a livello mondiale, è stato l’evento organizzato sul National Mall di Washingston, con mostre, workshop e le esibizioni di band e musicisti molto famosi negli Stati Uniti, come Cheap Trick, Dave Mason e Kicking Daisies, in funzione di testimonial di un messaggio che deve arrivare, con urgenza, a tutte le fasce e le età della popolazione mondiale.

In Italia il tradizionale concerto del 22 aprile, che in passato ha visto salire sul palco artisti come Patti Smith, Ben Arper e Vinicio Capossela, si è svolto quest’anno al Palapartenope di Napoli. Ospite d’onore, la cantante indonesiana Anggun, ambasciatrice Fao. Insieme a lei anche una quarantina di artisti italiani di Rezophonic, la nazionale del rock, tra cui Enrico Ruggeri, i Sud Sound System e Francesco Sarcina, frontman delle Vibrazioni. Un evento a “impatto zero”, visto che le emissioni di Co2 sono state compensate con interventi di riforestazione in Costarica.  La serata, trasmessa in diretta web, è stata inaugurata dal ministro dell’Ambiente Corrado Clini, che ha lanciato l’idea di “un fondo per l’occupazione giovanile nell’ambiente, costruito con i contributi volontari dei cittadini e delle imprese, che potranno scaricare dalle tasse i versamenti attraverso il meccanismo del credito di imposta”.  Molti altri eventi hanno segnato la giornata italiana: a Roma, per esempio, è stata organizzata, ad esempio, una grande operazione per pulire gli argini del Tevere, mentre diverse librerie e biblioteche del nostro Paese hanno ospitato laboratori per bambini, accomunati dal titolo “N come natura”.

Comuni, associazioni e anche singoli cittadini hanno risposto positivamente allo slogan 2012, mobilitandosi in tutto il mondo in favore dell’ambiente. In Ucraina, il movimento Let’s do it! ha dato vita a una campagna per individuare ed eliminare le discariche abusive di rifiuti che punteggiano le campagne. La Surfrider Foundation Europe ha organizzato operazioni di pulizia delle spiagge bagnate dall’Oceano, con volontari a lavoro dalla Francia alla Spagna. A Taipei (Taiwan) è partita una campagna per limitare l’uso del condizionatore quest’estate, e tante sono in tutta l’Asia, India in testa, le iniziative per sensibilizzare gli alunni delle scuole a uno stile di vita più sostenibile. Diversi anche i governi che, prendendo spunto dall’Earth day, hanno deciso di fare di aprile il mese dedicato all’ambiente: in Islanda, per esempio, Green April unisce aziende, organizzazioni, ministeri, comunità e singoli cittadini nell’impegno per la sostenibilità.

Strumento principale della mobilitazione, anche quest’anno, la campagna ell’Earth Day Network A Billion Acts of Green”, che ha appena raggiunto un miliardo di “buone azioni verdi”. Lanciato dall’adesione di star hollywoodiane come Leonardo Di Caprio ed Edward Norton, l’appello si rivolge a tutti i cittadini, affinché integrino comportamenti sostenibili nel proprio stile di vita. Sprecare meno acqua, utilizzare la bici al posto dell’auto, utilizzare prodotti sfusi, riducendo i rifiuti.

E proprio in occasione dell’Earth Day, il Wwf ha lanciato una nuova piattaforma web, ‘One Planet Food’, per aiutare cittadini, imprese, istituzioni a migliorare il rapporto del cibo con il pianeta, con numeri, consigli pratici, menù green e spesa anticrisi. Anche Google ha festeggiato l’appuntamento della Giornata della Terra con un doodle fiorito creato ad hoc, mentre la nostra testata, Greenews.info, ha aderito, insieme al GSE, allo IEFE Bocconi e altre aziende al progetto “Uno stage per la Terra“, che consentirà a giovani laureati di svolgere un’attività di tirocinio a stretto contatto con le tematiche ambientali.

New York, già capitale culturale mondiale, si è autoproclamata “città verde. Nonostante i tanti problemi legati al sovraffolamento, i dati dimostrano infatti il forte impegno della Grande Mela per diventare più sostenibile. Dal 2005 ad oggi sono stati piantati 600.000 alberi e l’obiettivo è di arrivare a un milione entro il 2017. Le emissioni sono calate del 13% negli ultimi sette anni e dovrebbero diminuire di un altro 30% da qui al 2030. L’estuario del fiume Hudson, che si getta nella baia di New York, è per il 75% balneabile e il trasporto pubblico della città può contare su 1.700 autobus ecologici e 3.000 vetture taxi ibride. Anche Broadway si è adeguata e i suoi teatri ora sono illuminati da lampade Led a basse consumo. Forse David Owen non aveva visto male nel suo “Green Metropolis“…

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende