Home » Eventi » Miss Earth Italia: la bellezza va oltre le gambe:

Miss Earth Italia: la bellezza va oltre le gambe

settembre 26, 2012 Eventi

Qualche mese fa è stata la volta della casa bolognese Green à Porter alla ricerca di modelle eco-sostenibili, le quali, oltre alle belle gambe dovevavo avere anche una particolare sensibilità per l’ambiente. Domenica è stato il turno di Miss Earth, l’unico concorso internazionale che premia la bellezza a favore di una causa: preparazione e sensibilità riguardo a tematiche “verdi”. Così nella settimana più fashion della stagione e nell’anno proclamato dall’Onu Anno Internazionale dell’Energia Sostenibile per Tutti, all’Hollywood di Milano è stata eletta la miss più green d’Italia.

Lo scettro è stato assegnato a Giulia Capuani, 22 anni, di Ancona. Oltre alla bellezza è stato premiato lo spirito ambientalista e la voglia di portare avanti attività socio-ambientali legate al territorio. La reginetta volerà nelle Filippine per la finale internazionale del 24 novembre che vedrà, per il dodicesimo anno consecutivo, la partecipazione al concorso di 90 candidate da tutto il mondo. Vincerà la Miss con il progetto ambientale migliore, in modo che la bellezza possa trasmettere al mondo anche i valori findamentali per la sicurezza del futuro: il rispetto dell’ambiente e delle risorse e la scelta di uno stile di vita che sia compatibile con la crescita economica e con lo sviluppo del pianeta. Della serie: essere “green” non solo è giusto, ma è figo!

Miss Earth è, oltretutto, tra i più prestigiosi concorsi di bellezza al mondo. Ma a differenza di Miss Universo, Miss Mondo e Miss Italia, premia le candidate al di là del loro aspetto estetico, per il loro impegno umanitario e ambientale a favore dei più deboli e della salvaguardia del pianeta; “Beauties for a cause”, “Bellezze per una causa”, è infatti lo slogan della rassegna.

Nato nel 2001 da un’idea della “Carousel Productions Inc.” di Manila, il concorso Miss Earth è organizzata in moltissimi Paesi del mondo e trasmesso in mondovisione con un grande successo di pubblico. Dal 2001 la finale internazionale si è svolta sempre in varie località dell’Asia, tra cui Filippine e Vietnam dove ogni anno sono state circa 80 le candidate internazionali impegnate per un intero mese in attività socio-ambientali volte alla sensibilizzazione e al supporto delle popolazioni locali. La candidata di ogni Paese viene scelta da una giuria e, con il titolo nazionale, Miss Earth partecipa di diritto alla finale mondiale di Miss Earth, dove la vincitrice fra i Paesi in competizione diventa automaticamente la portavoce della Fondazione Miss Earth, il programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) e di altri gruppi ambientali impegnati su scala mondiale. Lo scettro internazionale vinto dalla Miss incoronata si tradurrà dunque in un impegno concreto in termini di campagne di informazione e attività di sensibilizzazione, con conseguenti partecipazioni mediatiche. Per il quarto anno consecutivo l’iniziativa nazionale viene supportata dal Gruppo Bonprix Italia, parte della multinazionale Otto di Amburgo.

Francesca Fradelloni

Leggi l’intervista di Greenews.info a Ilenia Arnolfo, Miss Earth Italia 2011.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende