Home » Eventi » Ostana ospita ai piedi del Monviso i Borghi più belli d’Italia:

Ostana ospita ai piedi del Monviso i Borghi più belli d’Italia

dicembre 11, 2014 Eventi

Da sabato 6 a lunedì 8 dicembre Ostana (CN) – piccolo paese di lingua e cultura occitana di fronte al Monviso, nella valle dove nasce il Po – ha ospitato il secondo Festival Nazionale Invernale dei Borghi più belli d’Italia, di cui fanno parte 242 Comuni italiani. Nell’intenzione della Consulta del turismo ANCI, il Festival ha l’obiettivo di valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani, molto spesso emarginati dai grandi flussi turistici.

“È un grande onore per Ostana accogliere visitatori da tutt’Italia” dice il sindaco Giacomo Lombardo “Gente come noi, con i nostri stessi problemi e sogni: un mondo più a misura d’uomo che cerchi la bellezza a 360 gradi e la cultura dei luoghi, che ancora persegua la giustizia e le pari opportunità, che sia sostenibile per le generazioni future. Parole che tanti declamano ma che pochi cercano di attuare”.

Ostana si presenta con la singolare bellezza di un ambiente alpino, di tante storie misteriose nelle quali ancora aleggiano le masche, di quella cultura occitana la cui lingua, nel XII secolo era considerata la lingua nobile delle corti di tutta Europa. “Ostana si presenta con la sua umanità e con la sua socialità: gente sempre disponibile ad aiutare, a capire, ad integrare. Senza tale comunità una manifestazione come questa non sarebbe possibile” sottolinea Lombardo.

Siamo partiti ricostruendo una comunità: abbiamo cominciato dalle basi, dalla riapertura di un negozio, poi di due, fino ad un punto informazioni” continua il Sindaco. “Per noi si tratta di un traguardo importante ed ogni punto di arrivo è una nuova fase di partenza per guardare avanti, per mettere l’asticella sempre più in alto. Quando arriveremo a 100 dormienti, come definisco scherzando i residenti, quindi coloro che stabilmente vivono qua, faremo una grande festa: si tratta di un punto importante di arrivo, che a sua volta sarà un altro punto di partenza. Una volta innescato il processo, la crescita sarà esponenziale”.

L’idea di base dei Borghi d’Italia poggia su una filosofia molto precisa che é quella di salvaguardare, tutelare e valorizzare proprio i piccoli centri. Il nostro bellissimo Paese é costituito di tante piccole realtà e per conoscerle tutte non basterebbe una vita. Obiettivo di tutti i comuni dovrebbe essere proprio quello salvaguardare e tutelare tutte queste differenti realtà, e, allo stesso tempo, tutelare la loro cultura e le loro tradizioni.

Bisogna che queste possibilità diventino risorse raggiungibili, soprattutto per le piccole realtà della montagna. Applicare i modelli di sviluppo rurale per le aree montane non avrebbe alcun senso: obiettivo é quello di trovare uno sviluppo sostenibile ma possibile per questi borghi.

Il primo passo in questa direzione é quello di sensibilizzare chi ha il potere decisionale nei processi di sviluppo e in secondo quello di rendere gli abitanti persone consapevoli grazie ad una visione alternativa di sviluppo culturale.

Il futuro dell’Italia non può essere pensato esclusivamente rivolgendosi alle città, ma deve anche passare attraverso un processo di ripopolamento dei borghi montani, panorama di eccezione caratteristico del Belpaese. Ad oggi molti sono i comuni che portano esperienze virtuose, ma sono purtroppo eccezioni che stentano ad essere contagiose.

Coloro che operano in questo scenario devono concretizzare dei buoni esempi, che possano essere replicabili: questo é ciò su cui vale la pena iniziare a lavorare. La vera sfida consiste nello sviluppare competenze e ruoli che rendano fattibili le opportunità di riqualificare e ripopolare quelle aree. Grazie alle opportunità dell’edilizia sostenibile, ad esempio, si possono rilanciare le imprese già operanti nel settore e anche  nuove filiere merceologiche: d’altronde, la tradizione delle imprese piemontesi é notevole e lo scenario di rinascita di questi borghi può essere reale.

Contestualmente al Festival “I borghi più Belli d’Italia” verrà presentato e premiato il primo intervento CasaClima R, il cui progetto energetico è stato curato dall’Arch. Gianpiero CavalloConsulente per la Sostenibilità dei Protocolli CasaClima e membro del Consiglio Direttivo di CasaClima Network Piemonte. “L’edificio é dotato di un cappotto interno, impercettibile alla vista, proprio perché teniamo fortemente alle nostre costruzioni tradizionali in pietra” sottolinea il Sindaco Lombardo.

Ad Ostana sono poi moltissime le iniziative per dare un contributo all’economia, oggi molto stentata. Il paese ha ospitato, per tutto il fine settimana, un mercatino gastronomico ed artigianale che raccoglie i prodotti di eccellenza della Comunità locale, veicolo di risorse e di cultura. Ed ancora il “Premio Ostana, letture in Lingua Madre 2014“, arrivato alla sesta edizione, che nonostante la gravissima crisi della “cultura”, afferma il suo impegno nel difendere il diritto alla diversità linguistica.

In definitiva, alle forze del “progresso” che hanno portato risultati spesso distruttivi e degradanti, come é successo per la montagna e il suo spopolamento, si contrappone oggi una rinnovata creatività ed un rinnovato fermento: la marginalità può essere finalmente una risorsa e un vantaggio competitivo.

Valentina Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

La Lombardia fissa il principio di “invarianza idraulica”. Svolta urbanistica contro il dissesto idrogeologico

novembre 29, 2017

La Lombardia fissa il principio di “invarianza idraulica”. Svolta urbanistica contro il dissesto idrogeologico

Quali sono le soluzioni più innovative per far fronte a fenomeni atmosferici estremi come esondazioni e “bombe d’acqua”? È possibile trasformare la pioggia in una risorsa per le smart city? Cosa significa “invarianza idraulica” e quali sono gli strumenti per sfruttarla nei piani di urbanizzazione del territorio lombardo? Per rispondere a questi e altri quesiti, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende