Home » Eventi »Idee »Recensioni » Per un’estetica del greggio. Riflessioni a margine di Ecomondo:

Per un’estetica del greggio. Riflessioni a margine di Ecomondo

novembre 8, 2010 Eventi, Idee, Recensioni

Una targhetta in carta riciclata, Courtesy of Blog.Edenexit.comChiarisco subito che la mia non è un’apologia dell’estrazione petrolifera, e nemmeno un trattato sul noto conduttore di Striscia la Notizia, in stile Fenomenologia di Mike Bongiorno. “Greggio” (o, più comunemente, grezzo) come riporta il dizionario Gabrielli della lingua italiana, è aggettivo che indica ciò che è “allo stato naturale; non lavorato“.

In chiusura di Ecomondo, la grande kermesse del “recupero di materia ed energia” terminata sabato a Rimini, ho voluto quindi semplicemente individuare, anche quest’anno (in maniera molto personale e opinabile), un elemento di riflessione solo apparentemente marginale - così come l’anno scorso mi ero soffermato sulla circolazione, in fiera, di una quantità eccessiva di plastica (problema ancora non del tutto risolto, anche se notevolmente migliorato).

Sarebbe infatti impossibile raccontare, in modo esaustivo, quanto di positivo emerge da una fiera come Ecomondo, confermando la stessa impressione del 2009: l’affermazione della green economy è ormai unicamente questione di volontà, perchè tutte le tecnologie necessarie già esistono – e in abbondanza! Tanto vale allora cercare il pelo nell’uovo…   

Vagando ammirato per le corsie della fiera mi fermo nello stand di un’azienda che ricicla la plastica delle bottiglie in PET per produrre, tra le altre cose, cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti domestici. Il titolare mi spiega il procedimento, facendomi toccare con mano i granuli in cui si trasformano le bottiglie triturate, che assomigliano al sale grosso da cucina. Alla mia domanda, se il mobile che contiene i cestini, per un utilizzo casalingo, sia interamente in plastica riciclata, la delusione: “No, non potremmo, perché verrebbe di un bruttissimo colore maculato, che a molti non piacerebbe“.

Tornando verso il nostro stand mi confronto con uno stampatore. “Certo, è lo stesso problema della carta non sbiancata, non piace a tutti gli editori”.

A casa ne parlo con mia moglie e lei, soddisfatta, mi fa vedere i tovagliolini di carta da picnic che ha trovato alla Lidl – un hard discount dove francamente, per quanto tedesco, non ti aspetti di trovare il meglio della sostenibilità ambientale. “Guarda, sono di pura ovatta di cellulosa non sbiancata“. Il colore è infatti un beige da vecchio cappotto della nonna. Ma chissenefrega, mi devo solo pulire la bocca!

Con un volo pindarico il mio pensiero passa dall’economicissima Lidl alla raffinatissima tessitura che ho visitato poche settimane prima. Mi viene in mente l’intervista con Giorgio Pertile, in cui parliamo di tessuti organici in cotone greggio. Pertile mi dichiara la sua passione per l’elegante e salubre semplicità dei colori naturali, ma ammette che il mercato richiede spesso tessuti colorati e loro si devono dunque adeguare.

La questione inizia a girarmi in testa finché esco e vado ad Artissima, dove la mia riflessione prende definitvamente forma. Nel tempio del colore  e dell’artefatto di una mostra d’arte mi rendo conto, paraddosalmente, del fascino che esercitano su di me i prodotti greggi, naturali, meno lavorati possibile. La mia potrebbe anche essere una deformazione professionale, ma sono sicuro che incontra il gusto di molti  e decido quindi di trasformarla in un appello ai produttori della green economy, affinché non si sentano troppo vincolati alle ricerche di mercato e osino di più.

Signori, siete veramente convinti che il consumatore, per apprezzare il gusto del ghiacciolo alla menta, lo debba per forza vedere verde? Che la carta per essere “bella” debba sempre essere bianca e il cestino della raccolta differenziata, per appagare il nostro senso estetico, possa solamente essere monocolore e senza imperfezioni?

Andrea Gandiglio  

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

novembre 24, 2016

Storica vittoria di Greenpeace e PAN Europe alla Corte di Giustizia UE: il segreto industriale non potrà più coprire i danni all’ambiente

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ieri mattina ha accolto la richiesta di Greenpeace e del Pesticide Action Network (PAN) Europe stabilendo che i test di sicurezza condotti dalle aziende chimiche per valutare i pericoli dei pesticidi devono essere resi pubblici. Per la Corte di Giustizia questi studi rientrano infatti nell’ambito delle “informazioni sulle emissioni nell’ambiente“, [...]

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

novembre 24, 2016

Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione: Guido Barilla presenta la 7° edizione sui paradossi del cibo

Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla Center for Food and Nutrition, ha incontrato ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per presentare il 7° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione dal titolo “Mangiare Meglio, Mangiare Meno, Mangiare Tutti” che si terrà il 1° dicembre 2016, all’Università Bocconi di Milano. Un grande evento interdisciplinare per creare un [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende