Home » Eventi » Pulisci e corri: sguardo verso il traguardo e a terra:

Pulisci e corri: sguardo verso il traguardo e a terra

aprile 23, 2015 Eventi

È una corsa “che ha molto più dell’evento sportivo”, scrive su envi.info Roberto Cavallo, presidente della Cooperativa E.R.I.C.A. e membro del Consiglio di Amministrazione di ACR+ (Association of Cities and Regions for Recycling and sustainable management of Resources). “È una corsa che tiene lo sguardo verso il traguardo, ma anche a terra. Lo sguardo per cercare ciò che l’uomo in modo disattento a volte, maleducato in altre, lascia nell’ambiente pensando che la natura se lo riprenda”.

La gara prende il nome di “Pulisci e Corri” e rappresenta l’evento principale in Italia della campagna European Clean Up Day, una giornata di pulizia europea che ha come slogan “Let’s Clean Up Europe!”, coordinata da SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) e finalizzata a sensibilizzare la popolazione e la politica sull’abbandono dei rifiuti che, continua Cavallo, restano nell’ambiente per centinaia di anni. “Una volta degradati, poi, gli elementi costituenti restano in natura ed entrano nella catena alimentare ed è sempre più frequente assistere a fenomeni di accumulo di sostanze che interferiscono con i metabolismi dell’uomo creando seri problemi alla nostra salute”.

La giornata lo scorso anno ha coinvolto 30 Paesi europei, per un totale di 3.918 azioni, di cui  137 in Italia, soprattutto in Lazio, Campania, Piemonte, Puglia e Sicilia- realizzate principalmente da Associazioni e ONG (38%), pubbliche amministrazioni (36%) e cittadini (12%).

Organizzata da AICA - Associazione Italiana Comunicazione Ambientale, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, l’eco-trail dura complessivamente 8 giorni e tocca 8 tappe: partirà da Aosta il 9 maggio e arriverà, attraversando il Piemonte e parte della Liguria, a Ventimiglia il 16, dopo 400 chilometri e un dislivello totale di circa 17.000 metri.

In ciascuna tappa è previsto il coinvolgimento di tutta la popolazione, a partire da scuole, famiglie e associazioni del territorio, con momenti di sensibilizzazione, animazione e ovviamente di pulizia. Sono organizzati incontri e dibattiti di approfondimento sui temi legati allo smaltimento e alla raccolta dei rifiuti, momento in cui verranno presentati i dati legati all’azione di pulizia effettuata durante il giorno dai corridori. Oltre ai problemi legati alla filiera, però, saranno presentati anche i progetti e interventi virtuosi di gestione e trattamento.

Roberto Cavallo sarà accompagnato da un altro testimonial ambientale, Oliviero Alotto, presidente dell’associazione Terra del Fuoco di Torino e capolista alle scorse elezioni per Green Italia – Verdi Europei. Insieme agli iscritti percorreranno circa 40-50 km di strada al giorno, con partenza ogni mattina alle 6. “Abbiamo deciso  -spiegano- di organizzare e intraprendere un’impresa come la “Pulisci e Corri” perché crediamo che sia giunto il momento di catalizzare l’attenzione sul problema dell’abbandono dei rifiuti, che deturpa e distrugge il patrimonio naturale della nostra terra. Durante la serate in cui incontreremo la popolazione parleremo anche dell’origine di questi rifiuti, evidenziando come ad esempio il 70% degli oggetti che inquinano i mari provengano dall’entroterra”.

Insieme a loro sono già molte le personalità del mondo dello sport, della politica e dello spettacolo che hanno deciso di partecipare all’iniziativa, come Ignazio Marino, Augusto Rollandin, Laura Morante, Giuseppe Cederna, Luca Mercalli, Andrea Segrè, Cristina Gabetti, Syusy Blady, Lucia Cuffaro, Mauro Berruto, l’HC Valpellice Bodino Engineering, Franco Collè, Marlene Kuntz, Lou Dalfin e tanti altri.

“I rifiuti, se ben recuperati, rappresentano una risorsa per la nostra economia – ha dichiarato il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti– Importante quindi questa iniziativa, che punta a sensibilizzare e coinvolgere i cittadini sul tema del contrasto all’abbandono dei rifiuti, il cosiddetto littering. Solo diffondendo buone pratiche e lavorando sull’educazione dei giovani potremo diffondere un modello di economia ambientale e sostenibile”.

Pulisci e corri, gara resa possibile grazie al contributo di CONAI e dei Consorzi di Filiera, Tetra Pak Italia, Greentire, Co.Ri.Pet, Riccoboni Holding, Demap, ERICA e degli sponsor tecnici Dronefarm, Gli Aironi, Comodeshop, Albafisio e Wikiwaste, è una manifestazione a cui tutti possono partecipare, correndo uno o più tappe, partecipando alle azioni di pulizia del territorio, seguendo le tappe sui social, promuovendo la visione del documentario che racconterà l’impresa sportivo-ambientale o adottando simbolicamente un chilometro di corsa tramite l’azione di crowdfunding virale.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende