Home » Eventi » Quando pagare un caffè con carta di credito sarà normale:

Quando pagare un caffè con carta di credito sarà normale

gennaio 18, 2011 Eventi

carte di credito, courtesy of ayrion.itSe ormai è risaputo che l’Italia è un paese per vecchi e governato da vecchi, possiamo anche dedurne (non è difficile immaginarlo) che l’Italia sia uno dei paesi più attaccati alle monetine.

Ma è bene ricordare che “il contante inquina, è scomodo e sporco, in tutti i sensi. Come dicono in Svezia, serve solo alle vecchiette e ai rapinatori”. Così ci dice al telefono Geronimo Emili, organizzatore del No Cash Day, evento internazionale contro il denaro contante, fissato per il prossimo 21 giugno.

Alla sua prima edizione, l’evento s’inserisce nel programma di War on Cash e vedrà l’organizzazione di tavole rotonde e iniziative collaterali che coinvolgeranno istituzioni, consumatori e aziende.

L’iniziativa – continua l’ideatore della campagna - mette straordinariamente insieme due necessità molto diverse: quella imprenditoriale, che prevede la promozione di nuovi prodotti del settore finanziario e quella collettiva e etica, motivo per cui durante la giornata saranno approfonditi aspetti come il costo esorbitante della gestione del denaro contante, l’utilizzo per evadere le tasse, ma anche la pericolosità per la salute, l’igiene, l’impatto ambientale, ecc.”.

Una manifestazione che, non a caso, parte dall’Italia, il paese d’Europa più restio all’utilizzo di sistemi di pagamento elettronico. Secondo i dati di una relazione dell’Antitrust (l’autorità garante della concorrenza e del mercato), nel 2006 sono state effettuate circa 55 operazioni pro capite nell’area euro; 154 negli Stati Uniti; appena 21 in Italia. Oggi i pagamenti elettronici pro capite sono in media di 30 euro in Italia, contro i 150 euro pro capite di Francia e Inghilterra.

Siamo un popolo tradizionalista, è vero, resistono delle diffidenze ormai superate, come la paura per le truffe collegate a questi sistemi di pagamento (che però, secondo l’Abi, l’associazione delle banche italiane, sono in numero marginale rispetto a quello di furti, scippi e rapine) e c’è stata una carente campagna di sensibilizzazione fino ad oggi.

Il contante costa”, spiega Emili. “Solo per quanto riguarda l’Euro, sono oggi in circolazione oltre 13miliardi e 600 milioni di banconote per un valore di 815 miliardi di euro. Sul fronte delle monete, ne circolano 91 miliardi e oltre 800 milioni di esemplari che valgono, in totale, quasi 22 miliardi di euro. Costa la gestione alle banche, costa alla grande distribuzione e permette di delinquere con più facilità:  nel primo semestre del 2010 la Banca d’Italia ha riconosciuto false oltre 72mila banconote e in Europa nell’ultimo anno sono stati ritirati 387mila biglietti in euro falsi. Con l’e-payment si riduce significativamente l’evasione fiscale così diffusa in contanti.

Il pagamento elettronico minaccia la privacy? Forse, ma si guadagna in comodità e salute. La vita media di un biglietto da 1 dollaro è di circa 18 mesi e una banconota da 100 dollari passa di mano in mano anche per 7 anni e mezzo. Uno studio condotto negli Usa documenta come il 18% delle monete e il 7% delle banconote in circolazione siano veicoli di batteri anche potenzialmente pericolosi come l’Escherichia Coli e lo Stafilococco Aureo. Poi l’ambiente, soffocato dalle monete bimetalliche da 1 euro e da 2 euro, realizzate con una lega di rame-nichel e con una di nichel-ottone. Oltretutto causa di molte allergie. E fa un po’ impressione, poi, sapere che 9 banconote su 10 negli Usa registrano la presenza di cocaina sulla propria superficie.

Il programma della manifestazione è in via di definizione e stiamo lavorando perché, a partire dal paese più ostile (ed è importante che così sia), già questa prima edizione possa avere una dimensione europea: l’Europa, d’altronde, offre un panorama vario, che va dal timore italiano alla Svezia, il paese in assoluto più avanzato in questo senso”.

Il 21 giugno 2011 sarà un’occasione in più, durante i festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia per discutere, riflettere e sperimentare il grado di modernità del paese.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende