Home » Eventi » Quando pagare un caffè con carta di credito sarà normale:

Quando pagare un caffè con carta di credito sarà normale

gennaio 18, 2011 Eventi

carte di credito, courtesy of ayrion.itSe ormai è risaputo che l’Italia è un paese per vecchi e governato da vecchi, possiamo anche dedurne (non è difficile immaginarlo) che l’Italia sia uno dei paesi più attaccati alle monetine.

Ma è bene ricordare che “il contante inquina, è scomodo e sporco, in tutti i sensi. Come dicono in Svezia, serve solo alle vecchiette e ai rapinatori”. Così ci dice al telefono Geronimo Emili, organizzatore del No Cash Day, evento internazionale contro il denaro contante, fissato per il prossimo 21 giugno.

Alla sua prima edizione, l’evento s’inserisce nel programma di War on Cash e vedrà l’organizzazione di tavole rotonde e iniziative collaterali che coinvolgeranno istituzioni, consumatori e aziende.

L’iniziativa – continua l’ideatore della campagna - mette straordinariamente insieme due necessità molto diverse: quella imprenditoriale, che prevede la promozione di nuovi prodotti del settore finanziario e quella collettiva e etica, motivo per cui durante la giornata saranno approfonditi aspetti come il costo esorbitante della gestione del denaro contante, l’utilizzo per evadere le tasse, ma anche la pericolosità per la salute, l’igiene, l’impatto ambientale, ecc.”.

Una manifestazione che, non a caso, parte dall’Italia, il paese d’Europa più restio all’utilizzo di sistemi di pagamento elettronico. Secondo i dati di una relazione dell’Antitrust (l’autorità garante della concorrenza e del mercato), nel 2006 sono state effettuate circa 55 operazioni pro capite nell’area euro; 154 negli Stati Uniti; appena 21 in Italia. Oggi i pagamenti elettronici pro capite sono in media di 30 euro in Italia, contro i 150 euro pro capite di Francia e Inghilterra.

Siamo un popolo tradizionalista, è vero, resistono delle diffidenze ormai superate, come la paura per le truffe collegate a questi sistemi di pagamento (che però, secondo l’Abi, l’associazione delle banche italiane, sono in numero marginale rispetto a quello di furti, scippi e rapine) e c’è stata una carente campagna di sensibilizzazione fino ad oggi.

Il contante costa”, spiega Emili. “Solo per quanto riguarda l’Euro, sono oggi in circolazione oltre 13miliardi e 600 milioni di banconote per un valore di 815 miliardi di euro. Sul fronte delle monete, ne circolano 91 miliardi e oltre 800 milioni di esemplari che valgono, in totale, quasi 22 miliardi di euro. Costa la gestione alle banche, costa alla grande distribuzione e permette di delinquere con più facilità:  nel primo semestre del 2010 la Banca d’Italia ha riconosciuto false oltre 72mila banconote e in Europa nell’ultimo anno sono stati ritirati 387mila biglietti in euro falsi. Con l’e-payment si riduce significativamente l’evasione fiscale così diffusa in contanti.

Il pagamento elettronico minaccia la privacy? Forse, ma si guadagna in comodità e salute. La vita media di un biglietto da 1 dollaro è di circa 18 mesi e una banconota da 100 dollari passa di mano in mano anche per 7 anni e mezzo. Uno studio condotto negli Usa documenta come il 18% delle monete e il 7% delle banconote in circolazione siano veicoli di batteri anche potenzialmente pericolosi come l’Escherichia Coli e lo Stafilococco Aureo. Poi l’ambiente, soffocato dalle monete bimetalliche da 1 euro e da 2 euro, realizzate con una lega di rame-nichel e con una di nichel-ottone. Oltretutto causa di molte allergie. E fa un po’ impressione, poi, sapere che 9 banconote su 10 negli Usa registrano la presenza di cocaina sulla propria superficie.

Il programma della manifestazione è in via di definizione e stiamo lavorando perché, a partire dal paese più ostile (ed è importante che così sia), già questa prima edizione possa avere una dimensione europea: l’Europa, d’altronde, offre un panorama vario, che va dal timore italiano alla Svezia, il paese in assoluto più avanzato in questo senso”.

Il 21 giugno 2011 sarà un’occasione in più, durante i festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia per discutere, riflettere e sperimentare il grado di modernità del paese.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende