Home » Eventi »Finanziamenti »Nazionali »Politiche » Quer pasticciaccio brutto delle detrazioni fiscali:

Quer pasticciaccio brutto delle detrazioni fiscali

In principio erano le detrazioni fiscali per l’efficienza energetica in edilizia. Introdotte dal governo Prodi nel 2007, prevedevano la possibilità di detrarre il 55% della spesa per interventi di riqualificazione edilizia finalizzati al miglioramento della prestazione energetica dell’edificio: nuovi infissi, caldaie a condensazione, impianti solari termici sono alcune delle misure che potevano essere portate a detrazione, in un arco temporale di dieci anni. Questo incentivo fiscale ha portato numerosi benefici, tra cui l’emersione di una parte del sommerso e la fioritura di un’industria, oltre chiaramente all’efficientamento degli edifici, che riducendo la domanda di energia, aiuta a tagliare la bolletta energetica nazionale. I governi successivi hanno poi deciso di prorogare questa misura, ma senza stabilizzarla.

L’ultima proroga scadrà il 30 giugno 2013: agli Stati Generali Generali dell’Efficienza Energetica e delle Rinnovabili – Quale sostegno alle rinnovabili termiche?, il convegno organizzato ieri a Roma da Kyoto Club e ISES Italia, si è dunque fatto il punto sulla situazione attuale e sulle prospettive per il futuro. Secondo Valeria Verga, segretario generale Assolterm, l’incentivo fiscale soffre di tre problemi: il primo è che “non sono assicurati, visto che prima scadevano ogni anno, adesso addirittura ogni 6 mesi”. Il secondo è l’arco temporale di 10 anni, che rende la detrazione poco appetibile in questo momento di crisi, svuotando l’incentivo di efficacia. Infine, il recente innalzamento della detrazione per interventi di ristrutturazione generica dal 36 al 50% ha spiazzato il settore: per ottenere questo incentivo basta presentare la fattura e il bonifico, per cui molti non ritengono conveniente presentare la documentazione necessaria per accedere al 5% in più collegato alla riqualificazione energetica.

“Era evidente che sarebbe accaduto questo”, dichiara il senatore Francesco Ferrante, “Il nuovo conto energia sarebbe molto più semplice se il quadro di incentivi fosse coerente. Il pasticcio sulle detrazioni fiscali è una responsabilità del Governo.” Intanto al governo il decreto sul nuovo conto energia termico è atteso ormai da quasi un anno: Marcello Garozzo del Ministero dell’Ambiente spiega: “La discussione sul conto termico non è ferma, domani abbiamo una riunione per chiuderlo, as soon as possible. Abbiamo però un problema: la sovrapposizione temporale con le detrazioni per la ristrutturazione apre a frodi.” Come spiegato da Garozzo, fino al 30 giugno 2013 sarebbe infatti possibile, per il soggetto richiedente, il riconoscimento dell’incentivo previsto dal conto termico per interventi qualificabili come efficientamento energeticoquale  l’installazione di un impianto solare termico – e poi, l’anno dopo, in sede di dichiarazione fiscale, chiedere anche la detrazione del 50% di un intervento di ristrutturazione. “Una soluzione banale potrebbe essere quella di far partire il nuovo Conto Termico dal 1 luglio 2013, ma non vorremmo seguire questa strada, stiamo cercando un’altra soluzione”.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

marzo 26, 2020

Commercio ecologico e solidale contro la crisi: Greeneria e Letsell lanciano il “franchising online” gratuito

In tempi di restrizioni alla mobilità delle persone e chiusure di esercizi commerciali dovute all’emergenza coronavirus, l’e-commerce sembra essere l’unica modalità per non bloccare totalmente l’economia e le vendite, soprattutto di prodotti non alimentari. Da qui l’idea di due società piemontesi di lanciare il primo “franchising online” in Italia, per offrire a studenti, famiglie e commercianti una [...]

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

marzo 25, 2020

Premio “Mani Tese”: 10.000 euro per inchieste di giornalismo investigativo e sociale

Dopo il successo della prima edizione torna il Premio Mani Tese per il giornalismo investigativo e sociale, di cui sono ufficialmente aperte le candidature. Il Premio Mani Tese intende sostenere la produzione di inchieste originali su tematiche concernenti gli impatti dell’attività di impresa sui diritti umani e sull’ambiente, in Italia o nei Paesi terzi in cui [...]

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

marzo 18, 2020

Giornata Mondiale del Riciclo: dati positivi per CONAI. “Ma occorre incentivare l’uso di materia riciclata”

La Giornata Mondiale del Riciclo del 18 marzo 2020 si apre con una nota di ottimismo. «Secondo le prime stime CONAI, nel 2019 l’Italia ha avviato a riciclo il 71,2% dei rifiuti da imballaggio, una quantità superiore a 9 milioni e mezzo di tonnellate. Se pensiamo che la richiesta dell’Europa è quella di raggiungere il 65% entro [...]

500 elettrica, la prima volta di Fiat

marzo 4, 2020

500 elettrica, la prima volta di Fiat

E’ stata presentata oggi a Milano, in anteprima mondiale, la Nuova 500, la prima vettura di FCA nata full electric, che si preannuncia per il marchio Fiat del gruppo, una nuova rivoluzione, dopo quella che negli anni Sessanta ha reso la mobilità a motore alla portata di tutti. Adesso però, spiegano dal quartier generale Fiat, “It’s [...]

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

marzo 3, 2020

Bando CONAI per l’ecodesign: 500.000 euro in palio per le imprese

L’edizione 2020 del Bando CONAI per l’eco-design degli imballaggi è stata annunciata lo scorso 28 febbraio, con l’obiettivo di stimolare una sfida verso una maggiore sostenibilità ambientale. Le aziende italiane si dovranno infatti confrontare a colpi di miglioramento dei propri imballaggi, rivisti in chiave di economia circolare. Nel 2019 i casi virtuosi presentati e ammessi sono [...]

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

febbraio 24, 2020

Inchiesta Altroconsumo: 2/3 dei prodotti acquistati online sui principali e-commerce non è sicuro

Sono risultati impressionanti quelli dell’inchiesta condotta da Altroconsumo insieme ad altre organizzazioni di consumatori europee e pubblicati sul numero di marzo della propria rivista: la maggior parte dei prodotti per bambini, ma anche cosmetici, gioielli, dispositivi elettronici e abbigliamento acquistabili sulle principali piattaforme di e-commerce non è sicuro per la salute e/o non a norma di legge. L’analisi [...]

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

febbraio 10, 2020

“Green Week”, a Trento la nuova edizione del Festival della Green Economy

Nel futuro si potrà viaggiare a emissioni zero? È possibile ridurre la chimica in agricoltura? Come gestire i grandi flussi del turismo mondiale? Il “sistema moda” può essere effettivamente sostenibile? Quale impatto avrà la sostenibilità sul mondo della finanza? L’architettura sta affrontando in maniera adeguata le questioni relative al risparmio energetico e all’utilizzo di nuovi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende