Home » Eventi »Finanziamenti »Nazionali »Politiche » Quer pasticciaccio brutto delle detrazioni fiscali:

Quer pasticciaccio brutto delle detrazioni fiscali

In principio erano le detrazioni fiscali per l’efficienza energetica in edilizia. Introdotte dal governo Prodi nel 2007, prevedevano la possibilità di detrarre il 55% della spesa per interventi di riqualificazione edilizia finalizzati al miglioramento della prestazione energetica dell’edificio: nuovi infissi, caldaie a condensazione, impianti solari termici sono alcune delle misure che potevano essere portate a detrazione, in un arco temporale di dieci anni. Questo incentivo fiscale ha portato numerosi benefici, tra cui l’emersione di una parte del sommerso e la fioritura di un’industria, oltre chiaramente all’efficientamento degli edifici, che riducendo la domanda di energia, aiuta a tagliare la bolletta energetica nazionale. I governi successivi hanno poi deciso di prorogare questa misura, ma senza stabilizzarla.

L’ultima proroga scadrà il 30 giugno 2013: agli Stati Generali Generali dell’Efficienza Energetica e delle Rinnovabili – Quale sostegno alle rinnovabili termiche?, il convegno organizzato ieri a Roma da Kyoto Club e ISES Italia, si è dunque fatto il punto sulla situazione attuale e sulle prospettive per il futuro. Secondo Valeria Verga, segretario generale Assolterm, l’incentivo fiscale soffre di tre problemi: il primo è che “non sono assicurati, visto che prima scadevano ogni anno, adesso addirittura ogni 6 mesi”. Il secondo è l’arco temporale di 10 anni, che rende la detrazione poco appetibile in questo momento di crisi, svuotando l’incentivo di efficacia. Infine, il recente innalzamento della detrazione per interventi di ristrutturazione generica dal 36 al 50% ha spiazzato il settore: per ottenere questo incentivo basta presentare la fattura e il bonifico, per cui molti non ritengono conveniente presentare la documentazione necessaria per accedere al 5% in più collegato alla riqualificazione energetica.

“Era evidente che sarebbe accaduto questo”, dichiara il senatore Francesco Ferrante, “Il nuovo conto energia sarebbe molto più semplice se il quadro di incentivi fosse coerente. Il pasticcio sulle detrazioni fiscali è una responsabilità del Governo.” Intanto al governo il decreto sul nuovo conto energia termico è atteso ormai da quasi un anno: Marcello Garozzo del Ministero dell’Ambiente spiega: “La discussione sul conto termico non è ferma, domani abbiamo una riunione per chiuderlo, as soon as possible. Abbiamo però un problema: la sovrapposizione temporale con le detrazioni per la ristrutturazione apre a frodi.” Come spiegato da Garozzo, fino al 30 giugno 2013 sarebbe infatti possibile, per il soggetto richiedente, il riconoscimento dell’incentivo previsto dal conto termico per interventi qualificabili come efficientamento energeticoquale  l’installazione di un impianto solare termico – e poi, l’anno dopo, in sede di dichiarazione fiscale, chiedere anche la detrazione del 50% di un intervento di ristrutturazione. “Una soluzione banale potrebbe essere quella di far partire il nuovo Conto Termico dal 1 luglio 2013, ma non vorremmo seguire questa strada, stiamo cercando un’altra soluzione”.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende