Home » Eventi »Recensioni » Riflettendo su Ecomondo 2009:

Riflettendo su Ecomondo 2009

novembre 2, 2009 Eventi, Recensioni

Si è chiusa sabato con 63.332 visitatori (-2,35% sul 2008 e +35% di visitatori dall’estero)  la 13a edizione di Ecomondo, Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile di Rimini, ad oggi indubbiamente l’appuntamento più importante in Italia per la green economy. Una manifestazione di successo – pur in una congiuntura economica difficile per le imprese – che ha saputo ospitare le visioni globali di grandi nomi della sostenibilità come Christopher Flavin, Michael Braungart e Gunther Pauli, accanto a workshop, presentazioni ed incontri di approfondimento utili a “far toccare con mano” gli aspetti più concreti della sfida ambientale.  

La prima considerazione contraddice la nostra “Frase del Giorno” di oggi, in cui il filosofo Vittorio Hosle sostiene che ”una delle cause principali della crisi ecologica sta nel fatto che noi in primo luogo non sappiamo ciò che facciamo, e in secondo luogo quando ci vengono rese note le conseguenze del nostro agire non disponiamo di un meccanismo che ci induca a modificarlo”. Basta aver girato il lungo e in largo i padiglioni di Ecomondo per rendersi conto che la seconda affermazione non può più costituire un alibi – nè per il politico, nè per l’imprenditore, nè per il cittadino. Di “meccanismi” che consentano di modificare il nostro impatto sull’ambiente ne esistono oggi in abbondanza e ad indurci a cambiare - se non la spinta etica - dovrebbe essere ormai sufficiente la spinta economica. E’sorprendente infatti veder riunita in un solo luogo la tecnologia già esistente per ridurre (se non sconfiggere) molti problemi ambientali e trasformare in ricchezza quanto sembrava destinato alla spazzatura. A questo punto, si può dire, resta quasi esclusivamente una questione di volontà e responsabilità - politica e individuale.

I meriti di Ecomondo nel generare informazione, scambio di conoscenze e buone pratiche sono dunque innegabili ed evidenti a chiunque abbia avuto modo di visitare la manifestazione o voglia approfondirne i contenuti attraverso il ricco cd-rom, a cura di Luciano Morselli dell’Università di Bologna (Maggioli Editore), che riporta gli atti di tutti i seminari sostituendo l’anacronistico librone cartaceo in voga fino al 2008.

Permetteteci quindi qualche banale critica:

- era veramente necessario intasare le casse per far compilare pile di moduli di carta con i dati dei visitatori?

- per chi, come noi, era già dotato di ticket ”web friends” era necessario invitare esplicitamente a ritirare il badge “di plastica” (tale è dichiarato sul biglietto) o comunque produrlo?

- perchè al ristorante solo posate e piatti erano compostabili e i bicchieri in plastica? E perchè non utilizzare dispensatori “alla spina” di acqua, birra e vino invece di quintali di imballaggi?

Sono dettagli, ma ci auguriamo che la prossima edizione possa tenere conto di piccoli suggerimenti costruttivi che possano diffondere comportamenti imitabili da parte dei visitatori. Perchè prevenire è meglio che compensare…     

Andrea Gandiglio

A proposito dell’utilizzo di bicchieri di plastica e imballaggi vari ci permettiamo di segnalare una soluzione che ci sembra interessante, proposta per il summit della FAO in apertura oggi a Roma:

Greenews.info, “Fao sceglie azienda di Rieti per acqua ai delegati“, 16 novembre 2009

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

dicembre 20, 2017

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

Filippo Camerlenghi, coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche (GAE) della Lombardia è il nuovo Presidente Nazionale di AIGAE. Camerlenghi, 52 anni, laureato in Scienze della Terra presso l’Università Statale di Milano, è ideatore e promotore di importanti progetti di educazione ambientale e divulgazione scientifica e opera anche come guida europea in Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Islanda, in [...]

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

dicembre 18, 2017

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi. In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende