Home » Eventi »Nazionali »Politiche » Rinnovabili protagoniste: verso un Coordinamento unico:

Rinnovabili protagoniste: verso un Coordinamento unico

ottobre 5, 2012 Eventi, Nazionali, Politiche

Non più nicchia: con la prospettiva per le rinnovabili di arrivare a soddisfare il 38% del fabbisogno elettrico nazionale totale al 2020, diventando così la prima fonte di energia elettrica, gli operatori del settore si risvegliano come i futuri leader del mercato energetico italiano. E si interrogano di fronte a una necessità sempre più pressante: diventare un soggetto forte, in grado di interagire con le istituzioni con voce unica. La questione è alquanto problematica per un settore così frastagliato, di cui fanno parte aziende di ogni dimensione, e con diverse associazioni a rappresentarle.

La proposta dell’istituzione di un Coordinamento permanente è stata introdotta ieri a Roma nel corso dell’ultimo della serie di convegni “Stati Generali delle Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica”: “Sono ormai sei-otto mesi che le associazioni si riuniscono per cercare una voce unica per acquisire consapevolezza del ruolo, ormai maturo – spiega Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club – Dobbiamo imparare a essere un soggetto forte in grado di interagire con le istituzioni e di contribuire a definire una strategia energetica nel Paese.”

Secondo G.B. Zorzoli, presidente di ISES Italia, è necessario “uscire dalla psicologia dell’assediato e farci carico dei problemi. Al di là della retorica, in questa fase di transizione a un nuovo paradigma del sistema energetico, ci sono alcuni nodi che trascendono gli specifici interessi del mondo delle rinnovabili; che vanno affrontati, con delle risposte.” A proposito del rapporto tra operatori delle rinnovabili e operatori di energia da fonte fossili aggiunge: “Non c’è dubbio che noi non viviamo separati da loro. Quando eravamo una nicchia potevano vivere in una nostra separatezza. Nel momento in cui non siamo più una nicchia questa separatezza diventa un fattore negativo che ci si ritorce contro.”

La proposta di coordinamento includerebbe la creazione di un nuovo soggetto, completamente autonomo dalle associazioni già esistenti, in grado quindi di mediare tra la moltitudine di operatori. “C’è molto lavoro da fare perché l’idea deve calarsi in una formula molto agile e precisa. L’esistenza di un Coordinamento avrebbe due valenze: innanzitutto come garanzia di una continuità di rapporto con la vasta platea associazionistica. Inoltre proposte e discussioni già maturate da coloro che fanno parte del coordinamento dovrebbero permettere di arrivare a una riunione plenaria che sia già decisionale. Per questo mi sembra che l’elemento fondamentale di un coordinamento dovrebbe essere la garanzia di una completa autonomia dalle associazioni già esistenti.”

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

dicembre 20, 2017

Camerlenghi, nuovo presidente AIGAE: “Il turismo ambientale è in grande crescita”

Filippo Camerlenghi, coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche (GAE) della Lombardia è il nuovo Presidente Nazionale di AIGAE. Camerlenghi, 52 anni, laureato in Scienze della Terra presso l’Università Statale di Milano, è ideatore e promotore di importanti progetti di educazione ambientale e divulgazione scientifica e opera anche come guida europea in Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Islanda, in [...]

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

dicembre 18, 2017

AccorHotels e l’agricoltura verticale: debutta al Novotel Milano il “Living Farming Tree”

Debutta a Milano con AccorHotels la prima installazione del Living Farming Tree, l’innovativo orto verticale indoor firmato Hexagro Urban Farming, startup italiana composta da un team internazionale di ingegneri, designer industriali e gastronomi. In linea con gli obiettivi del proprio programma di sviluppo sostenibile Planet21 volto a promuovere un’ospitalità positiva e virtuosa, il gruppo leader mondiale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende