Home » Eventi »Nazionali »Prodotti » Zeroemission Rome: vento in poppa per l’eolico:

Zeroemission Rome: vento in poppa per l’eolico

settembre 7, 2012 Eventi, Nazionali, Prodotti

Mentre sta per chiudere la decima edizione di Eolica Expo Mediterrean, la fiera degli operatori dell’energia del vento – realizzata annualmente a Roma all’interno della kermesse Zeroemissionnella conferenza sulle prospettive del mercato europeo delle energie rinnovabili, Artouros Zervos, presidente di Ewea, l’associazione europea dell’energia eolica, ha sottolineato le enormi potenzialità di questa tecnologia, che nel 2011 ha rappresentato il 21% degli impianti di energia installati in Europa. “Le previsioni a lungo termine – aggiunge Zervos – ipotizzano una crescita dell’eolico e delle altre rinnovabili tale da creare, entro il 2030, quasi 800 mila posti di lavoro. Ma perché ciò avvenga i Paesi dell’Unione devono accordarsi per impegni condivisi sulla riduzione delle emissioni inquinanti oltre il 2030. Una proposta già esiste, per arrivare a una produzione di energia a zero emissioni entro il 2050, ma impegni più vincolanti devono ancora essere sottoscritti”.

In Italia il nuovo Decreto per la ridefinizione del sistema di incentivi delle “altre” fonte rinnovabili, pubblicato a luglio in concomitanza con il nuovo Conto Energia per il fotovoltaico, ha, se non altro, dato finalmente delle certezze normative agli operatori del mercato dell’eolico: “C’è stata una fase di transizione traumatica, segnata da oltre un anno di incertezza normativa – ha commentato Francesco Bertolini, responsabile commerciale del settore eolico di General Electric – adesso il mercato è ripartito.”

Bertolini esprime soddisfazione per il nuovo sistema: innanzitutto per la risoluzione del periodo di incertezza, altamente dannoso per questo settore. Inoltre, il nuovo sistema incentivante sostituisce i vecchi certificati verdi con una nuova tariffa omnicomprensiva assegnata con aste al ribasso e un limite minimo prestabilito: un sistema che, se da una parte introduce una barriera all’ingresso del mercato,  dall’altro limita la speculazione, riducendo il costo complessivo dell’investimento. “Il provvedimento premia le aziende efficienti, che investono in ricerca e sviluppo. Questo, nel nostro caso, è in linea con la strategia di GE, che ha recentemente introdotto la turbina più efficiente sul mercato nella sua classe”.

General Electric rappresenta infatti un caso virtuoso in questo mercato, dove opera da 10 anni, con la produzione di “famiglie” di turbine eoliche i cui modelli si evolvono continuamente, per cercare di produrre sempre più energia a costi minori: “la magia dell’eolico è di riuscire a catturare il vento, le pale sono come delle vele di una barca. Alcune hanno lo stesso diametro, ma riescono a produrre di più”. Si arriva fino al 19% di energia prodotta in più, rispetto alla precedente tecnologia. Tanto che in alcuni regimi ventosi, quelli che sono stati i primi a essere sfruttati – ma con vecchie tecnologie – ci potrebbero essere dei siti che, con nuove tecnologie, potrebbero già raggiungere la grid parity.

Quali le prospettive per il futuro? “Si assisterà – ci spiega Bertolini – ad una crescita del parco eolico installato, verso modelli più efficienti. General Eletric, dal canto suo, sta lavorando a un progetto di applicazione di superconduttori sviluppati nel settore medicale, che potrebbe portare alla creazione di una nuova famiglia di turbine eoliche in grado di catturare ancora più energia dal vento.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

febbraio 21, 2019

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa’ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre [...]

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

febbraio 20, 2019

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

Le infestazioni in magazzino sono uno dei problemi che più colpisce la filiera agroalimentare italiana. Dal campo alla tavola, il danno provocato durante lo stoccaggio rischia di compromettere intere produzioni. Per risolvere questa problematica l’azienda di San Marino Bioagrotech srl, specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica, ha introdotto sul [...]

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende