Home » Eventi » Salone del Gusto 2016: una sana invasione di chiocciole per la città:

Salone del Gusto 2016: una sana invasione di chiocciole per la città

settembre 22, 2016 Eventi

L’edizione 2016 di Terra Madre Salone del Gusto segna una svolta importante per i due eventi più famosi di Slow Food, nel 30° anno di vita dell’associazione. Intanto diventano una cosa sola, anche nel nome (con focus su Terra Madre, la grande comunità del cibo mondiale). Ma soprattutto escono dalle pareti un po’asfittiche del polo fieristico del Lingotto per diffondersi – con accesso gratuito per tutti – nei luoghi più belli e simbolici della città di Torino: dal Parco del Valentino a Piazza Castello, dai Murazzi del Po al Borgo Medievale.

Una sfida logistica e organizzativa titanica, come ammettono i promotori dell’idea, ma che potrebbe trasformare l’evento biennale in una sorta di “olimpiade” enogastronomica diffusa, che coinvolge tutta la città, valorizzando l’esistente, senza manie di gigantismo e inutili investimenti milionari sulle strutture. In effetti camminando per le vie del centro di Torino alla vigilia dell’apertura si percepisce un’atmosfera che mutatis mutandis ricorda l’eccitazione collettiva del 2006, un momento storico in cui gli abitanti del capoluogo sabaudo presero coscienza (forse per la prima volta) della bellezza della propria città e si sentirono, almeno per quei pochi giorni, una collettività, che fece innamorare gli stranieri.

Con l’apertura di oggi, fino a lunedì 26 settembre, l’evento non si svolgerà infatti solo nei luoghi ufficiali, ma vede una miriade di iniziative private e autogestite praticamente in ogni bar, galateria, vineria, ristorante, galleria d’arte, negozio ecc. Un salone off che, per continuare con i paragoni, ricorda la formula piacevolmente “invasiva” del Salone del Mobile di Milano. E che – annuncia il neo assessore al Commercio, Alberto Sacco, in conferenza stampa – nel 2018 potrebbe allargarsi e coinvolgere anche le periferie.

Le chiocciole di Slow Food da alcuni giorni presidiano già ogni angolo del centro cittadino: una nota di colore che si staglia sulle tonalità tenui dei palazzi storici, creando un contrasto – ma anche una continuità – tra antico e contemporaneo e lanciando un messaggio di rinascita, come spiega a Repubblica uno dei sei artisti del collettivo biellese che le ha realizzate: “Quando passa la chiocciola lascia una scia che viene usata come medicazione, per curare le ferite. E’ un simbolo, se vogliamo, di rigenerazione. Dove passa la chiocciola lascia una scia e quella scia rappresenta per noi un miglioramento. Tutte le nostra installazioni inoltre sono fatte in plastica rigenerata. Una volta che le opere si sono, per così dire, usurate le riutilizziamo per farne delle altre. E così via”.

I temi di riflessione ecologica non mancano in questa edizione, che ha come sottotitolo e filo conduttore “Voler bene alla terra” (e anche alla Terra). Alla biodiversità vengono dedicati il percorso di sensibilizzazione nello stand principale di Slow Food in Piazza Castello e una mostra fotografica nel cortile del Castello del Valentino. Via Po, grazie alla collaborazione tra l’associazione dei commercianti e l’Università di Scienze Gastronomiche, diventa invece teatro delle immagini di Douglas Gayeton, The Lexicon of Sustainability.

Molte anche le conferenze, tra le quali: “La rivoluzione dell’orto“, un inno all’orto urbano come strumento di educazione alla bellezza e lotta contro il degrado delle periferie, con l’americana Alice Waters, vicepresidente di Slow Food International; “L’agroecologia può sfamare il mondo?“,  con Miguel Altieri, Yacouba Sawadogo e Anouradha Mittal, fondatrice dell’Oakland Institute, sulla preferibilità (e fattibilità) di un modello agricolo alternativo a quello industriale; “Il nostro cibo quotidiano: veleno o medicina“, un incontro sul ruolo di carboidrati raffinati, additivi chimici e residui di pesticidi nella nostra alimentazione, curato dal medico Franco Berrino; e, il 26 settembre, alle 14,00, il dibattito conclusivo “Un nuovo mondo è possibile, anzi necessario“, tra Serge Latouche e Stefano Zamagni.

Andrea Gandiglio

Visita la galleria d’immagini completa del preview di Greenews.info del 21 settembre sulla nostra pagina Facebook!

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende