Home » Eventi »Recensioni » Sostenibilità en plein air: impressioni post Fuorisalone:

Sostenibilità en plein air: impressioni post Fuorisalone

aprile 19, 2011 Eventi, Recensioni

Passeggiare tranquillamente per Via Tortona oggi sembra la cosa più semplice del mondo ma basta pensare ad un paio di giorni fa, quando Milano era in pieno fermento per la cinquantesima edizione del Salone del Mobile, per avere l’immagine di una città trasformata in un vero e proprio spazio espositivo a cielo aperto.

Brera, Porta Romana, Via Tortona, Triennale, Garibaldi e molte altre zone sono state invase dai 321.320 visitatori venuti da tutto il mondo per un primo assaggio di quello che sarà l’Expo 2015. Il tema della sostenibilità, già presente negli spazi espositivi di Rho Fiera, ha contagiato l’intera manifestazione del Fuorisalone che ha dedicato ampio spazio alle tendenze green dell’arredamento e del design eco-friendly.

Particolarmente apprezzata è stata l’iniziativa Cuorebosco in cui un’installazione multimediale ideata da Attilio Stocchi ha ricreato un piccolo bosco nell’area Scala-Piazza San Felice, dove in passato il suolo era più alto e gli antichi Celti veneravano una radura protetta da alberi a loro sacri. Lo spettatore si è trovato di fronte un vero e proprio Theatrum Naturae in grado di ricreare la  magica atmosfera, avvolta dalla nebbia e immersa soltanto nel diffuso cinguettio degli uccelli, che originariamente occupava una delle piazze storiche di Milano.

Impossibile non fare un salto anche nella patinata Via Montenapoleone dove il lusso diventa eco: la lampada a led orientabili Oro Colato di Iosa Ghini è la proposta per gli amanti del glamour alla ricerca di una fonte di energia pulita. A risparmio energetico è anche la nuova lampada Mobile Lamp presentata da Regenesi e disegnata da Matali Crasset.

Il cammino eco-fashion prosegue per Via Tortona dove, all’interno della mostra Design in Progress, si possono scoprire dei piccoli capolavori come quelli di Tomoko Tokuda, designer giapponese ma milanese d’adozione, che ricicla vecchi orologi per dare vita a gioielli raffinati e sostenibili.

Per gli eterni Peter Pan è stato presentato in Piazza Diaz, nell’ambito della mostra Design del gioco, Futbolin, un calciobalilla artistico progettato da Nicoletta Savioni e Giovanni Rivolta per A4A Design e realizzato con  una semplice scatola di cartone. Sempre in cartone riciclato è la seduta di Molo Design esposta al Museo Diocesiano di Porta Vittoria.

Uno degli allestimenti più green è stato Sparkling, ecologicaly corret a Ventura Lambrate, mostra di materiali, oggetti e arredi totalmente sostenibili esposti all’interno dell’immobile ideato da Matteo Thun secondo i dictat della bioarchitettura. Il grande spazio della Fabbrica del Vapore è stato dedicato alla rassegna Design Sostenibile mentre il distretto Isola ha dato vita ad un progetto di riqualificazione urbana grazie ad un giardino di piante spontanee sul cavalcavia Bussa. E ancora: Da morto ad orto, l’esperimento nel vivaio Ingegnoli di Viale Pasubio dove gli infissi di una vecchia finestra abbandonata sono diventati una mini coltivazione di piante aromatiche.

Tra i protagonisti del Fuorisalone non poteva mancare il trasporto intelligente: grazie all’iniziativa E-move.me, primo brand italiano dedicato ai servizi di mobilità elettrica, è stata messa a disposizione la possibilità di fare test-drive con city car, motorini e personal mover. Anche Pegeut e Renault hanno colto l’occasione per presentare rispettivamente iOn, la city car elettrica, e Renault4 la vettura a zero emissioni. Inaugurata alla Fondazione Mudima durante i giorni del Fuorisalone ma aperta al pubblico fino al 3 maggio è invece “Up!Design e sostenibilità”, l’esposizione a cura di Moreno Gentili e organizzata da Volksvagen con la collaborazione del Politecnico di Milano.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende