Home » Eventi » Yes we spegn, la campagna elettorale per l’ambiente:

Yes we spegn, la campagna elettorale per l’ambiente

febbraio 15, 2013 Eventi

Liberté, Egalité, Risparmieté”: sembra il grido politico di Cetto La Qualunque e invece è la risposta del popolo più sensibile alle grandi promesse su tasse, soldi, politiche internazionali e nuovi poveri lanciate dai governi di oggi, quando l’ambiente sembra non essere più la priorità della politica di questo paese. Ma c’è qualcuno, qualcosa, un grande movimento ormai, che annualmente si ripropone di lanciare la propria campagna elettorale a favore della razionalizzazione e di una gestione più virtuosa dei consumi energetici. È M’illumino di meno, l’ormai nota Giornata del Risparmio Energetico, promossa da Caterpillar, Radio2 e molti sostenitori più o meno conosciuti, più o meno istituzionali.

Oggi, dalle 18 alle 19,30, molti aderiranno al silenzio energetico, a partire da importanti Comuni come Milano, Bologna, Firenze, Torino, Bari, Padova. Ma al tradizionale invito a spegnere simbolicamente le luci di piazze, vetrine, uffici, abitazioni, monumenti e scuole , quest’anno si aggiungono molte altre novità. Dopo l’Agendina Verde con 10 massime green (“città civile”; “ non lasciamo la pacchia del sole agli amici tedeschi” o “ non c’è efficienza energetica senza ricerca. Più ricerca green = più lavoro”) e il Decalogo per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!) con 10 buone abitudini abbastanza basiche ma che fa sempre bene ricordare e ricordarci, quest’anno tutti gli ascoltatori sono stati invitati a coniare alcuni nuovi slogan: “Yes we spegn” di obamiana memoria, “Il contatore è mio e me lo gestisco io” o “Rottama lo spreco”, tanto per citarne alcuni.

Tantissime le adesioni anche di volti noti, da Claudio Bisio, a Giulio Scarpati, e poi Giovanni Soldini, Riccardo Iacona, don Andrea Gallo, Luca Mercalli, Renato Mannheimer, oltre ai conduttori de Il Ruggito del Coniglio, 610, Un Giorno da Pecora, RaiTunes e 28Minuti e a numerosi sportivi, a partire dalla F.C. Internazionale e dal C.T. della nazionale di pallavolo, Mauro Berruto, che sta preparando un discorso motivazionale per tutti gli aderenti all’iniziativa.

A Torino oggi alle ore 17.30, presso il dipartimento di Chimica dell’Università, si terrà la presentazione pubblica dei risultati del progetto regionale “H2FC” (finanziato dal Polo di innovazione su edilizia sostenibile e idrogeno della Regione Piemonte),  che ha ideato l’integrazione fra una bombola ad idruri metallici e una cella a combustibile in modo da poter sfruttare l’idrogeno per produrre energia.

Dalla presentazione di idee innovative alla sensibilizzazione web della campagna “iSpegn, e tu?”, lanciata da Green Cross Italia, che invita a 60 minuti di switch-off dalle 18 alle 19: spegnere i propri dispositivi elettronici per testimoniare l’impegno a favore della riduzione dei consumi energetici e della salvaguardia ambientale, come piccolo gesto simbolico per la salute del Pianeta, ma anche per ricordare l’importanza dei rapporti umani, delle relazioni di persona, dell’incontro con amici e parenti.
E’ nazionale anche l’iniziativa “Usa la tua di energia” di circa 100 palestre e club attrezzati Matrix Fitness, che dalle 18 alle 19 faranno lezione di fitness al buio. Oltre al “voto” per M’illumino di Meno, questa proposta intende promuovere il concetto di isola di allenamento a zero emissioni, possibile grazie a macchine autoalimentate o meccaniche: per dimostrarlo proprio il 15 saranno organizzate lezioni di bike da indoorcycling, tappeti per il walking e KrankCycle, sempre rigorosamente al buio.

Non poteva mancare all’appello Slow Food Italia che aderisce alla campagna organizzando qualcosa che va oltre un’iniziativa, ma attivando un vero e proprio processo: il 15 febbraio infatti è l’inizio di un percorso che porterà alla celebrazione dello Slow Food Day, già in programma per il 25 maggio, giornata in cui le Condotte italiane occuperanno le piazze dello stivale con eventi, manifestazioni, laboratori e dibattiti. Tra i temi affrontati, i principali saranno la lotta agli sprechi e l’importanza della raccolta differenziata e oltre alla presentazione di alcuni dati sconvolgenti (“si calcola che ogni cittadino europeo acquisti 840 kg di cibo ogni anno per poi sprecarne 280”, denuncia Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia) saranno promosse buone abitudini per cambiare la rotta. Oltre allo spegnimento delle luci e cene a lume di candela, quest’anno l’associazione ha coinvolto altre quattro realtà simbolo, come i Mercati della Terra di Milano, Bologna e Ciampino e il centro commerciale Campania di Marcianise, che lanceranno iniziative di solidarietà legate ai grandi principi di Slow Food. “Sabato 16 e domenica 17 febbraio, nei Mercati della Terra interessati, si potrà donare parte della spesa o la merce invenduta a organizzazioni di volontariato locale che aiutano i meno abbienti”, spiega Alberto Arossa, referente dei Mercati della Terra. “Ci saranno poi momenti di incontro e discussione in cui condivideremo le linee guida di Slow Food per una spesa consapevole e alcune sfiziose ricette di “cucina degli avanzi”, utili anche per combattere la crisi”. A Marcianise l’appuntamento al centro commerciale è invece proprio venerdì 15, giornata in cui gli esponenti locali di Slow Food organizzeranno divertenti attività educative per grandi e piccini.

Ma non è solo la lumaca più famosa del mondo ad aderire alla giornata del risparmio energetico, perché a partire dalle 18 di venerdì anche i supermercati Simply e IperSimply (386 diretti e 199 in franchising), oltre alla sede centrale di Rozzano (MI) e alle cinque sedi regionali di Milano, Rodengo Saiano BS, Roma, Ancona e Catania, spegneranno tutte le luci non strettamente necessarie; il 50% di quelle dei punti vendita mentre resteranno completamente al buio quelle dei magazzini e dei reparti dove non si effettua alcuna lavorazione.

E se il buio diventasse arte? Milano spegne per mezz’ora le luci di Palazzo Marino di Piazza Scala e della Torre del Filarete del Castello Sforzesco, per sostenere la campagna di M’Illumino di Meno, ma anche per creare una live-performance di Light Painting. Un centinaio di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, dotati di macchina fotografica e cavalletto inviteranno i passanti a creare un quadro luminoso personale. Come? Al pubblico sarà consegnata una torcia a led o altre sorgenti luminose basso consumo con le quali potranno creare movimento luminoso che gli studenti sapranno immortalare in fotografie digitali. Le foto saranno a disposizione sulla pagina facebook del Comune e sul sito di M’Illumino di meno.

Comunque, senza grandi sforzi o idee necessariamente spettacolari, per contribuire alla campagna elettorale più virtuosa di tutti i tempi e aderire all’iniziativa si può postare sulla pagina Facebook di M’illumino di Meno la propria modalità di partecipazione e scrivere a millumino@rai.it, anche solo per ricevere la copertina personalizzata con M’Illumino di Meno da caricare sul proprio profilo Facebook.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende