Home » Idee » 50 anni di ambientalismo riletti attraverso le 8 piaghe che sconvolsero il mondo:

50 anni di ambientalismo riletti attraverso le 8 piaghe che sconvolsero il mondo

aprile 7, 2010 Idee

hippy, Courtesy of Javã Társis Sono passati quasi 50 anni dal lontano 1962, data simbolo che segna l’inizio del movimento in difesa dell’ambiente e della natura. Proprio in quell’anno infatti veniva pubblicato il best seller “Silent Spring” di Rachel Carson, il primo libro che a puntare il dito sui pericoli legati all’uso indiscriminato dei pesticidi, che ispirò milioni di persone a rivolgere la propria attenzione alle questioni ambientali.

Otto invece sono le “piaghe” che, nella rilettura del portale americano Mother Nature Network, hanno segnato, nell’arco della storia moderna, il movimento ambientalista: a partire dalla “marea nera” riversata il il 21 Gennaio 1991 durante la Prima Guerra del Golfo, quando le forze militari irachene aprirono i rubinetti del petrolio in un terminale off-shore in seguito all’attacco subito dalle forze della coalizione. Un esempio di guerra con l’impatto ambientale più distruttivo della storia: una vera e propria marea nera di milioni di litri di petrolio dispersi nel mare insieme agli oltre 3 milioni di barili di petrolio bruciati.

Anche gli altri eventi citati sono tuttavia (e purtroppo) non da meno: dall’esplosione del reattore nucleare a Chernobyl nel 1984, al disastro della petroliera Exxon Valdez (con i suoi 10 milioni di galloni di greggio versati il 24 marzio 1989 in Alaska), alla nube tossica di Bhopal in India – sempre del 1984 – che uccise più di 25.000 persone, per colpa di un fuoriuscita di 40 tonnellate di isocianato di metile (un gas letale usato come pesticida) da un impianto della Union Carbide.

Accanto a queste tragedie, nella classifica dei 50 anni di ambientalismo, ci sono anche eco-disastri meno noti in Europa, come la scoperta nel 1972 del ‘Love canal’, un canale costruito nel 1892 tra i due livelli del fiume Niagara negli Stati Uniti, divenuto deposito di rifiuti chimici. O come quello della centrale Valley Authority di Kingston in Tennessee, dove il 22 dicembre 2008, fuoriuscirono oltre un miliardo di litri di cenere di carbone  piena di piombo, mercurio, arsenico e altri metalli pesanti mortali invadendo campi e fiumi.

L’ottava triste posizione, infine, è stato ‘aggiudicata’ non ad un evento preciso accaduto nelle storia moderna, ma ad un processo che lentamente sta distruggendo l’ambiente: l’inquinamento da plastica. Negli ultimi 50 anni infatti la produzione di questo materiale, non facilmente biodegradibile (per usare un eufemismo), è esponenzialmente cresciuta creando una quantità enorme di rifiuti che spesso si deposita al largo negli Oceani formando delle vere e proprie ‘isole’ di spazzatura.

Benedetta Musso

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende