Home » Idee » Design Sostenibile Milano, i progetti “adottati” da Greenews.info:

Design Sostenibile Milano, i progetti “adottati” da Greenews.info

dicembre 16, 2009 Idee

portavalori2Venerdì 18, a Palazzo Turati, si svolgerà Design Sostenibile Milano, un evento del Forum della NetEconomy, costituito da Provincia e Camera di Commercio di Milano e organizzato dall’agenzia Updating: il primo in Italia che mette a confronto designer e specialisti del comportamento e della psicologia del consumatore.

L’idea è nata da un’esigenza sempre più pressante: far uscire il design industriale dagli studi professionali e dalle università e dargli visibilità e mercato. Sostenibilità è la parola chiave e il fil rouge che ha ispirato gli organizzatori di questo poliedrico evento, nel quale saranno presentati al grande pubblico i lavori di designer affermati accanto a quelli di giovani talenti del Made in Italy. La mostra non è, però, semplicemente un’esposizione di prodotti ma esplora, attraverso un convegno, l’offerta dell’industria e la potenziale risposta degli acquirenti da diversi punti di vista: le tecnologie e i materiali per la casa, i complementi d’arredo, gli accessori per l’abitare tecnologico, la mobilità.

Ma cosa si intende con il termine design sostenibile? “In modo non-ideologico”, spiegano gli organizzatori, “sostenibilità è ciò che si può definire come compatibilità con l’allocazione e l’uso delle risorse globali di una società umana, democraticamente stabilite”. Dunque un prodotto di design sostenibile deve rispondere ad almeno tre caratteristiche fondamentali: compatibilità ambientale dei materiali e dei processi di produzione; utilizzo di materiale riciclato e riciclabile; basso impatto ambientale degli utilizzi previsti (per esempio bassi consumi energetici).

I designer in mostra che si sono cimentati nella produzione di oggetti con queste caratteristiche sono molti e talentuosi. Ne abbiamo visti i lavori in anteprima e la nostra redazione ha scelto di “adottarne” tre: due progetti dedicati ai bambini, uno per gli adulti, ma tutti pensati come idee-regalo natalizie ecocompatibili.

Furgoncino portavalori di Giulio Iacchetti

Furgoncino portavalori di Giulio Iacchetti

Giulio Iacchetti si occupa di industrial design dal 1992. All’attività di progettista alterna l’insegnamento in numerose università e scuole di design. Ha conseguito numerosi premi tra cui nel 2001, con Matteo Ragni, il Compasso d’oro con la posata multiuso biodegradabile “Moscardino”, oggi parte dell’esposizione permanente del design al MOMA di New York; nel 2009, il Premio dei Premi conferitogli dal Presidente della Repubblica Italiana per il progetto “Design” alla Coop.

Per TobeUs, ha realizzato il “Furgoncino Portavalori”, un piccolo camioncino in legno di cedro del Libano, profumatissimo, forte, caldo, indistruttibile, per trasportare simbolicamente i valori del legno e del saper fare tipico degli artigiani italiani. “Solo la mano del designer e del falegname. Un gioco che dura, da conservare, da guardare invecchiare. Da passare ad altri bambini, ai figli dei figli, nel tempo. E la consapevolezza di regalare dei valori, non solo un gioco.

Tondotti di Fabio Guaricci

Tondotti di Fabio Guaricci

Fabio Guaricci si è laureato in Disegno Industriale nel 2006. Con Stefano Giovannoni ha lavorato per Alessi, Edra, Nestlè, Bisazza e Toto. Ha ricevuto pubblicazioni su Interni, AD, Modo, Glamour, Activa-ddn ed altre. Attualmente è Design Manager per Milaniwood e svolge attività freelance con aziende principalmente del settore gioco e complemento. Fa parte di Metodot, una piattaforma di designer che raccontano l’estetica della sostenibilità come opportunità di migliorare la qualità della vita e aziende impegnate nella ricerca di produzioni più responsabili. Per l’evento milanese Fabio ha realizzato “I tondotti”, una linea di teneri animali da collezione disegnati per Milaniwood. Anche in questo caso protagonista è il legno: la tornitura è stata valorizzata e reinterpretata perché costituisse un punto di forza della linea. Mentre l’identità estetica li allontana da ogni stereotipo donando loro un aspetto morbido, tenero ed amichevole. Sono prodotti artigianalmente e costituiti interamente in legno FSC, cioè proveniente da foreste correttamente gestite e controllate.

Nare di Anna Largiu

Nare di Anna Largiu

Dello stesso collettivo fa parte Anna Largiu, laureata in Design presso il Politecnico di Milano con il progetto di tesi “Nare”, prodotto con cui si presenta alla kermesse. Ha collaborato con Dolce&Gabbana, Frette, Manfredi, occupandosi di design e product management.

Nare è un piatto in legno dedicato alla convivialità estetica, alla ricerca di un’alternativa ecologica al piatto in plastica o ceramica. La sua struttura in legno flessibile permette un montaggio semplice, perché possa essere trasportato e conservato piatto, con il minimo ingombro. Il disegno dei tagli ottimizza l’uso della materia prima nelle varianti quadrata e rettangolare. Le tecnologie di produzione selezionate permettono di avere un prodotto finale biodegradabile.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende