Home » Idee »Smart City » Non solo Smart Cities. Puntiamo alla Smart Country:

Non solo Smart Cities. Puntiamo alla Smart Country

ottobre 29, 2012 Idee, Smart City

In un ciclo economico recessivo, con il governo costretto al binomio tagli-tasse per tenere in equilibrio i conti pubblici, con le elezioni alle porte e la politica alle prese, di fatto, con la campagna elettorale, quali sono i modelli a cui guardare per pensare a uno sviluppo duraturo e sostenibile? Che cosa fare, con poche risorse pubbliche a disposizione per sostenere la crescita, per traghettare il paese fuori dalla crisi?.

Una risposta potrebbe venire guardando a come si stanno muovendo alcune città italiane nell’ambito dei progetto europei “smart city”. La Commissione Europea finanzia infatti, attraverso bandi in sei diversi settori (smart economy, smart people, smart governance, smart mobility, smart environment e smart living), la riconversione intelligente di una rete di città, da qui al 2020. Il progetto fa parte del Piano strategico per le Tecnologie Energetiche (SET) e punta alla creazione di un percorso di sviluppo economico e urbano dai bassi costi e dal ridotto impatto ambientale.

Fin qui l’Europa. Ma, come ha spiegato il Presidente della Fondazione Torino Smart City - l’assessore all’Ambiente Enzo Lavolta - tutto questo non basta: presentare progetti, partecipare ai bandi, in alcuni casi vincere finanziamenti è una condizione necessaria ma non sufficiente per diventare una smart city. In primo luogo le priorità di intervento di tutta la macchina comunale dovrebbero essere re-indirizzate tenendo conto delle esigenze di uno sviluppo sostenibile. Ma sopratutto l’ente pubblico dovrebbe diventare il vertice di una rete che coinvolge anche imprese private, fondazioni, associazioni no profit e singoli cittadini nella costruzione di una mentalità in cui l’ambiente, l’energia, i trasporti diventino un’occasione di sviluppo. In sostanza, prima ancora che un investimento economico, il concetto di smart city diventa un’occasione di riconversione produttiva e culturale, una rivoluzione copernicana che dovrebbe arrivare a investire tutti gli attori di una città.

Ed è a questo modello che la politica può guardare per ricostruire il paese: allargare il concetto di smart city a tutto il territorio, per arrivare a una smart country. Non è detto cioè che servano grandi risorse per rilanciare la crescita: servono idee. E quindi, in questo senso, sarebbe utile cogliere l’enorme potenziale di sviluppo collegato a una riconversione green degli interventi in economia, dall’innovazione alla ricerca, dalle tecnologie agli apparati produttivi, dai trasporti all’energia, dai grandi eventi ai piccoli interventi di manutenzione urbana.

E di esempi se ne potrebbero portare a decine: dalle grandi opere fino alla ristrutturazione degli edifici scolastici, dalla promozione della mobilità sostenibile fino al sostegno alla chimica verde, dalla tutela del patrimonio artistico e paesaggistico fino alla scelte di politica energetica: sono innumerevoli i settori di intervento in cui la mano pubblica può decidere di spostare l’ago della bilancia verso una ripresa sostenibile, senza dover allocare risorse diverse da quelle già attualmente stanziate.

Marco Bobbio*

*Direttore responsabile greenews.info

twitter: @markize

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

giugno 5, 2018

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

Le città del mondo si attrezzano per affrontare i mutamenti climatici e Torino, tra le italiane, è una delle più attive nel percorso finalizzato alla predisposizione di un piano di adattamento. In particolare attraverso il progetto europeo Life DERRIS, nato tre anni fa per favorire la creazione di una partnership pubblico-privato nella definizione di una strategia [...]

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

giugno 4, 2018

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

La nuova Piattaforma per il monitoraggio degli impianti fotovoltaici di grande taglia rappresenta un primo passo del GSE per favorire il raggiungimento dell’obiettivo di 72 TWh di produzione fotovoltaica al 2030. Per proiettare il Paese verso la decarbonizzazione e garantire uno sviluppo che sia davvero sostenibile, sarà infatti importante non solo realizzare nuovi impianti FER, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende