Home » Nazionali »Normative »Politiche » Efficienza energetica e incentivi alle rinnovabili: Kyoto Club e GSE fanno il punto:

Efficienza energetica e incentivi alle rinnovabili: Kyoto Club e GSE fanno il punto

marzo 27, 2012 Nazionali, Normative, Politiche

“Siamo in linea con il raggiungimento dell’obiettivo di efficienza energetica al 2016, ma non di quello al 2020.” Rino Romani, Responsabile Unità Tecnica Efficienza Energetica dell’ENEA, fa il punto della situazione italiana nel corso del convegno “I nuovi incentivi per le rinnovabili elettriche e termiche e per l’efficienza energetica: stato dell’arte e prospettive”, organizzato dal Kyoto Club in collaborazione con GSE, il Gestore dei Servizi Energetici.

I dati ENEA introdotti da Romani disegnano uno scenario in cui l’Italia risulta ancora conservare una relativa superiorità in termini di efficienza energetica, rispetto alla media europea, che ci porterà nel 2016 a risparmiare il 9,6% dei consumi finali di energia (rispetto alla media 2011-2015). Al 2011 la riduzione si attesta già al 5,5%, raggiunto soprattutto con il contributo del settore residenziale, spronato dagli incentivi delle detrazioni fiscali al 55%.

Ma nel Piano di Azione Nazionale sulle energie rinnovabili (PAN) è previsto un contributo maggiore dell’efficienza energetica al raggiungimento dell’obiettivo riguardante l’energia da fonte rinnovabile: infatti, l’Europa ha fissato, nella Direttiva 20-20-20, un target per l’Italia del 17% di quota di energia da fonte rinnovabile, misurato come rapporto tra consumi da fonte rinnovabile sui consumi finali. Perciò con l’efficienza energetica, e la diminuzione dei consumi finali, si contribuisce anche a raggiungere gli obiettivi sulle energie rinnovabili.

Sul settore pende tuttavia il ritardo ministeriale sui decreti di incentivazione delle rinnovabili. Gli operatori del settore sollecitano il Ministro dell’Ambiente Clini, il quale però ammette che “per il momento la discussione con i colleghi dello Sviluppo Economico è ancora lontana dall’arrivare ad un punto di arrivo che ci aiuti ad avere un quadro di riferimento dei costi, che non sia solo misurato in termini di impatto in bolletta”. “La mia previsione – aggiunge Clini con onestà - è che abbiamo ancora molto da lavorare, nonostante si sia già molto in ritardo”.

Una dichiarazione che il senatore Francesco Ferrante definisce “non accettabile”. Secondo Ferrante “il ritardo nell’emanazione dei decreti attuativi per le rinnovabili è un errore cui il governo deve immediatamente rimediare. Non dare certezze per il 2013 a un intero settore industriale è una scelta tanto più folle in questo periodo di crisi. Le rinnovabili e l’efficienza energetica dovrebbero essere la base stessa di una nuova politica industriale che, puntando sull’innovazione, ci faccia partecipare da protagonisti alla corsa verso una società low carbon“.

“Siamo in una fase delicata nella quale si stanno ridefinendo gli incentivi alle rinnovabili elettriche e termiche e all’efficienza energetica”, aggiunge Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club. “E poi l’Italia – conclude - dovrà puntare su ricerca e innovazione per creare una robusta filiera nazionale“.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende