Home » Normative » Il Senato salva i certificati verdi:

Il Senato salva i certificati verdi

luglio 7, 2010 Normative

certicati verdi, Courtesy of Hispanico reloaded, Flickr.comI certificati verdi sono salvi. La Commissione bilancio del Senato ha infatti riscritto l’articolo 45 della manovra finanziaria che faceva scomparire l’obbligo di riacquisto, da parte del GSE (Gestore Servizi Elettrici), dei certificati verdi rimasti invenduti sul mercato.

L’emendamento presentato dal relatore Antonio Azzolini reintroduce invece tale obbligo, ma assicura che, dal 2011, l’importo complessivo per tali acquisti sia inferiore del 30% rispetto all’anno in corso e che “almeno l’80% di tali riduzioni provenga dal contenimento della quantità di certificati verdi in eccesso”. In pratica, per evitare che una quota rilevante dei certificati verdi resti invenduta, il Gestore dovrà acquistarli a prezzi inferiori rispetto a quelli di mercato, in modo da incentivare la domanda.

La norma è stata riscritta dopo un aspro dibattito che, per una volta, aveva visto confluire sulle stesse posizioni sia i movimenti ambientalisti, sia le associazioni di imprenditori, sia i sindacati. Due le preoccupazioni comuni: da un lato infatti si temeva che il mancato obbligo di riacquisto penalizzasse le imprese e le aziende che avevano investito in forme di energia verde. Dall’altro il timore era che si riducesse il cammino dell’Italia verso uno sviluppo eco-sostenibile, provocando la contrazione di un settore con ampie possibilità di crescita, come quello della green economy.

Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, si è dichiarata soddisfatta perché il testo precedente “avrebbe completamente bloccato il settore che invece può creare crescita e nuova occupazione“.

Ma che cosa sono i certificati verdi? Si tratta di titoli, che corrispondono a determinate quote di energia rinnovabile, che le imprese più inquinanti sono tenute per legge a comprare a un prezzo superiore rispetto a un normale chilowatt/ora. Nel 2009 in Italia però la quota di CV rimasti invenduti (e quindi riacquistati dal GSE) valeva ancora circa 600 milioni di euro.

Questa decisione conferma le linee del PAN, il Piano di Azione Nazionale per le energie rinnovabili, messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico a giugno di quest’anno, come richiesto dalla Commissione Europea. Il documento delinea gli interventi e le politiche per il raggiungimento degli obiettivi del “20-20-20” , cioé ridurre del 20% le emissioni di gas a effetto serra, portare al 20% il risparmio energetico e aumentare al 20% il consumo da fonti rinnovabili, entro il 2020.

Nel dettaglio, il Piano prevede che le energie rinnovabili dovranno coprire il 6,38% dei consumi legati ai trasporti, il 28,97% dei consumi nel comparto elettrico e il 15% nell’ambito del riscaldamento e raffreddamento.

Il Piano prevede, inoltre, di intervenire sul quadro dei meccanismi di incentivazione, come il Conto Energia, l’agevolazione fiscale per gli edifici costruiti o ristrutturati secondo criteri di riduzione dell’impatto ambientale, l’obbligo della quota di biocarburanti. E i certificati verdi, che il nuovo emendamento approvato al Senato torna a difendere.

Marco Bobbio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende