Home » Normative » La Camera dice sì alle detrazioni fiscali del 55%:

La Camera dice sì alle detrazioni fiscali del 55%

novembre 18, 2010 Normative

Courtesy of fringuellina, Flickr.comDopo travagliate vicende e in seguito alle proteste provenienti da esponenti politici, rappresentanti del mondo imprenditoriale ed associazioni ambientaliste, ieri sera la Camera dei Deputati ha approvato un emendamento alla Legge di Stabilità (ex Finanziaria) con cui è stato approvato il rifinanziamento, per il 2011, delle detrazioni fiscali del 55% per il risparmio energetico.

Dalla prossima settimana la Legge di Stabilità passerà all’esame del Senato che dovrà pronunciarsi entro il 10 dicembre ma, nonostante l’inquieto clima politico, non si prevedono colpi di scena e, quindi, appare ormai certa la proroga, per tutto il 2011, delle detrazioni fiscali del 55%.

Tuttavia, rispetto alla formulazione in vigore, è stato modificato l’arco temporale entro il quale le spese potranno essere detratte nelle dichiarazioni dei redditi: non più cinque anni, come nell’attuale formulazione, bensì dieci.

Grazie al meccanismo delle detrazioni fiscali i privati e le aziende che compiono determinati lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica dei propri edifici (ad esempio installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria, sostituzione della caldaia con nuovi modelli a condensazione, sostituzione di infissi che limitano la dispersione termica, isolamento dell’involucro dell’edificio, il cosiddetto “cappotto”, riqualificazione complessiva) hanno la possibilità di portare in detrazione, nella dichiarazione dei redditi, il 55% del costo effettivamente sostenuto. Permangono tuttavia dei limiti massimi alla spesa detraibile, variabili in base alla tipologia dei lavori. Inoltre l’importo da portare in detrazione non può essere detratto in un’unica soluzione, bensì in più rate di pari importo, estese a dieci con quest’ultima modifica.

Per avere diritto ai benefici fiscali è necessario che le spese siano pagate con bonifico bancario o postale, per avere tracciabilità dei pagamenti che devono avere, quindi, una base d’appoggio in un valido documento fiscale. Per questo uno degli effetti più virtuosi del meccanismo delle detrazioni fiscali (oltre al vantaggio di avere uno “sconto” su quanto dovuto allo Stato con la dichiarazione dei redditi) è proprio l’emersione del sommerso in settori , come quello edile ed impiantistico, tradizionalmente caratterizzati da un più elevato tasso di elusione ed evasione fiscale. In aggiunta ai benefici ambientali, non bisogna inoltre sottovalutare i positivi effetti che, in tempi di crisi economica, il meccanismo delle detrazioni fiscali ha saputo creare, alimentando un vero e proprio indotto nella green economy: sono state coinvolte imprese edili, impiantisti, installatori di infissi, tecnici, etc.  Secondo i dati diffusi dall’Enea le agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, introdotte dalla Finanziaria 2007, hanno contribuito alla realizzazione di circa 600.000 interventi, con investimenti di circa 8 miliardi di euro e oltre 500.000 imprese coinvolte. Soltanto nel 2009, anno della crisi globale, sono stati realizzati circa 236.100 interventi (+122,7% rispetto al 2007).

Comprensibile, dunque, la levata di scudi di molte associazioni imprenditoriali al momento in cui era stata paventato il mancato rifinanziamento della misura fiscale e comprensibile, del pari, il successivo sollievo dopo l’approvazione dell’emendamento alla Camera.  Tra i primi a far sentire la propria voce sono stati Uncsaal e Federlegno che, insieme,  avevano inviato una mozione al Governo, chiedendo la proroga del beneficio fiscale del 55%. Per le associazioni la notizia della approvazione dell’emendamento “contiene uno straordinario elemento di positività che va incontro alle migliaia di richieste di proroga del 55% inviate a Governo e Parlamento da costruttori di serramenti, progettisti, istituzioni locali e cittadini. Uncsaal e Federlegno, comunque, continueranno a monitorare i lavori parlamentari in attesa dell’esito finale del provvedimento, ritenuto essenziale per supportare la domanda, in una congiuntura dominata ancora dagli effetti della crisi e per contribuire al risparmio energetico e al contenimento delle emissioni nocive”.

Sul piano politico non sono mancate le critiche dell’opposizione, per bocca di  Raffaela Mariani ed Ermete Realacci, rispettivamente capogruppo del Pd in Commissione Ambiente e responsabile Green Economy dello stesso partito: “Un buon risultato il fatto che sia stato prorogato l’incentivo-ha detto la Mariani- ma l’ estensione di un solo anno ne mina l’efficacia: dovrebbe essere una misura stabile per dare un vero stimolo all’economia” . Secondo Realacci “Spalmare su 10 anni la detrazione del 55%, anziché su 5,  è un risultato deludente che indebolisce la portata della misura fiscale. È un errore e il Pd si batterà in Senato per ripristinare il credito di imposta del 55%  con le attuali modalità, dimostratesi la misura anticiclica di gran lunga più importante attivata in questi anni, niente a che vedere con il tanto decantato piano casa che, al di là dei proclami, è stato un fallimento”.

Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende