Home » Finanziamenti »Normative » La corsa all’oro dei bandi UE per l’energia:

La corsa all’oro dei bandi UE per l’energia

luglio 21, 2010 Finanziamenti, Normative

Banconote in Euro, Courtesy of Luca CaporaleNei giorni scorsi si è ufficialmente chiuso  il bando pubblico dell’Unione Europea per 3,98 miliardi di euro a sostegno della ripresa economica del continente attraverso “progetti energetici evoluti”.

La Commissione dovrà ora valutare e selezionare 43 progetti per elettricità e gas e 45 progetti di energia “verde”. 

I primi potranno disporre di 2,3 miliardi di euro, mentre ai secondi saranno destinati, stando a quanto riporta l’Ansa, unicamente 32 milioni, provenienti dall’ iniziativa CIP 2009 Eco-innovation, che nel 2010 metterà però a disposizione altri 35 milioni (bando aperto fino al 9 settembre).

Lo sviluppo dei 43 grandi progetti energetici (31 progetti per gasdotti e 12 progetti per l’ elettricità), si stima che possa offrire un significativo contributo alla ripresa economica dell’Ue, migliorando al tempo stesso la sicurezza degli approvvigionamenti energetici e l’interconnessione tra i paesi membri grazie alla realizzazione di infrastrutture transfrontaliere.

I 45 progetti “verdi” - selezionati tra 202 proposte presentate (+50% rispetto all’edizione precedente) principalmente da piccole e medie imprese - spaziano invece dalla produzione di materiali innovativi per lo smistamento e il riciclaggio fino ai metodi di produzione avanzati per risparmiare acqua e altre risorse. La stima è, in questo caso, che possano mobilitare risorse economiche aggiuntive, dal settore pubblico e dai privati aderenti ai consorzi di progetto, per un totale di circa 64 milioni di investimenti.

Il 24 giugno si è invece chiuso il Bando Energia Intelligente Europa – EIE, che rientra nell’ambito del Competitiveness and Innovation Programme (CIP) della Direzione Generale Impresa e Industria della Commissione Europea.

EIE ha l’obiettivo di contribuire ad assicurare un approvvigionamento energetico sicuro, durevole e a prezzi competitivi, attraverso il finanziamento di azioni mirate nei settori dell’efficienza energetica e dell’uso razionale delle risorse energetiche (programma Save), della promozione delle fonti d’energia nuove e rinnovabili che incoraggino la diversificazione energetica (Altener), e dell’uso di fonti rinnovabili nei trasporti (Steer).

L’importo globale del bando – aperto a tutti i soggetti giuridici, pubblici o privati, con sede nel territorio degli Stati membri dell’Ue – ammontava a circa 56 milioni di euro, con la possibilità di concedere fino al 75% del totale dei costi ammissibili per ogni singolo progetto.

A livello italiano resta aperto fino al 2 agosto il Bando P.O. Fesr per progetti di Produzione di Energie Rinnovabili in Sicilia, emanato dalla Regione Sicilia, in collaborazione con l’Assessorato all’Industria,  (Dipartimento Regionale dell’Industria e delle Miniere) per agevolare la produzione di energie alternative in loco: solare (per circa 18 milioni di euro), eolico (5 milioni di euro), biomasse (8 milioni di euro), cogenerazione e gestione energetica (20 milioni di euro), energia idroelettrica, geotermica e altre (7 milioni di euro).

Sono infine in corso i lavori di selezione per il primo Bando di EnercitEE,  lo strumento previsto dal pacchetto energia e clima dell’Ue con l’intento di sviluppare misure concrete per il raggiungimento degli obiettivi 20-20-20, grazie allo scambio e alla diffusione di buone pratiche e al miglioramento delle performance energetiche di enti locali e cittadini.

Il programma, avviato nell’ambito di Interreg Ivc (che vede coinvolta la regione Emilia-Romagna), si è aperto ufficialmente il 14 giugno e scadrà il 24 settembre ed è aperto alle sole organizzazioni pubbliche che intendano avanzare proposte. Lo stanziamento ammonta a 1,5 milioni di Euro, e saranno ammessi progetti con un budget variabile da 120.000 fino a 350.000 Euro.

Redazione Greenews.info

Vedi anche: “All’Italia 94,2 mln di euro da Life+”, Greenews.info, 27 luglio 2010

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende