Home » Finanziamenti »Normative » “Le politiche energetiche sono troppo elettrocentriche”. Intervista a Valeria Verga (Assolterm):

“Le politiche energetiche sono troppo elettrocentriche”. Intervista a Valeria Verga (Assolterm)

aprile 12, 2012 Finanziamenti, Normative

In questi giorni si parla molto degli incentivi al fotovoltaico e alle fonti elettriche, mentre meno spazio viene dedicato all’incentivazione del termico e alla bozza di “Conto Energia Termico”. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Valeria Verga, segretario generale Assolterm, l’Associazione Italiana Solare Termico.

D) Dott.ssa Verga, qual è la situazione attuale per quanto riguarda gli incentivi al solare termico?

R) La situazione è terribilmente incerta sotto molti punti di vista. In questi giorni c’è un po’ di bagarre su tutte le rinnovabili, ma in particolare sul solare termico c’è la massima incertezza. Siamo in attesa dell’uscita del decreto attuativo previsto dall’art. 28 del D. Lgs.  28/2011, ma  non abbiamo nemmeno informazioni su quando uscirà. Tra l’altro, l’ultima bozza di gennaio prevedeva dei contenuti che non condividiamo. Il decreto, che avrebbe dovuto avviare, all’inizio di quest’anno, il cosiddetto “conto energia termico”, relativo ad alcune tecnologie, tra cui il solare termico, è destinato solo ai soggetti  pubblici, ed esclude quindi tutti i privati (cittadini e imprese). Non solo: le tariffe sono molto basse, ben al di sotto del 55% delle detrazioni fiscali. Stiamo parlando di un 35-40% di copertura dell’investimento iniziale. Anche nel caso del Fondo rotativo per Kyoto il solare termico è stato assurdamente penalizzato. Per tutte le altre tecnologie rinnovabili,  il fondo si rivolge sia al pubblico che al privato, mentre per il solare termico si rivolge solo al pubblico, con una drastica riduzione dell’impatto positivo che questo strumento avrebbe potuto avere nel supportare imprese e cittadini nella riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di CO2.

D) Sembra che l’energia termica sia sempre considerata un po’ di serie B. Ma da dove viene la penalizzazione dell’energia termica rispetto all’elettrica?

R) Va detto che l’energia elettrica è una forma di energia “nobile e sofisticata”: forse è da qui che parte un approccio troppo “elettrocentrico” alle politiche energetiche e delle rinnovabili. Questo non è un problema solo italiano. La normativa europea è arrivata solo recentemente a dare il giusto peso anche all’energia termica. È con la Direttiva 2009/28/CE, infatti, che si fa, finalmente, esplicito riferimento al settore del riscaldamento e raffrescamento. Tutto questo in relazione al fatto incontrovertibile che, per quanto riguarda i consumi finali di energia, quasi il 50% è relativo ai fabbisogni termici. Con riferimento al quadro legislativo nel nostro Paese, la visione elettrocentrica purtroppo ha finito per influenzare anche l’incentivazione delle diverse tecnologie con conseguenze deleterie su uno sviluppo sano, armonico e graduale dei diversi mercati, che oggi stiamo pagando tutti in termini di contrapposizioni ingiustificate tra le diverse tecnologie rinnovabili e di campagne di stampa, che nascondono lobby e interessi esterni al nostro comparto, contrarie allo sviluppo delle rinnovabili in Italia.

D) Quali tipi di vantaggi ci può portare il solare termico e perché dovrebbe essere incentivato?

R) Semplicemente ci fa risparmiare, sia in termini di emissioni di CO2, che in termini di risparmio energetico di altre energie convenzionali. E’ una fonte del tutto rinnovabile, una forma di energia distribuita, con costi contenuti. Oltretutto crea occupazione e sviluppo di filiere a livello locale. In Italia abbiamo già una produzione di pannelli e componentistica “Made in Italy”. Si calcola  inoltre che per ogni euro di incentivo, c’è un ritorno di un euro e quaranta, per cui in realtà non si tratta nemmeno di un costo, ma di un beneficio netto.

Veronica Caciagli

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende