Home » Normative » Nuove regole per l’Emission Trading Scheme:

Nuove regole per l’Emission Trading Scheme

dicembre 29, 2010 Normative

Commissione Europea, courtesy of European Parliament, Flickr.comIl 15 dicembre la Climate Change Committee, la Commissione sui Cambiamenti Climatici della Commissione Europea, ha approvato la proposta riguardante le nuove regole per l’allocazione dei crediti di CO2 alle aziende europee soggette alla Direttiva sull’Emission Trading (EU ETS). Il processo per arrivare a questa proposta è stato lungo e complesso: la Commissione descrive il lavoro di consultazione svolto come “senza precedenti”, con oltre 100 incontri bilaterali e la consultazione di una moltitudine di stakeholder, tra cui tutte le associazioni dei settori direttamente coinvolti nell’European Emission Trading, esperti degli Stati membri, studiosi del mondo accademico, organizzazioni non governative. La Commissione ha documentando sul proprio sito web il lavoro dei gruppi di lavoro e la consultazione degli esperti del settore.

La posta in gioco è infatti molto alta: queste nuove regole avranno delle implicazioni finanziarie dirette per le industrie, poiché i crediti ci CO2 che non saranno rilasciati in maniera gratuita dovranno essere acquistati sul mercato. Nella fase III dell’European Emission Trading Scheme, che copre il periodo 2013-2020, viene introdotto un approccio diverso alle allocazioni dei crediti di CO2 tra le aziende europee: innanzitutto, il processo di conferimento sarà armonizzato, in modo che non ci siano disuguaglianze nelle regole di assegnazione che potrebbero distorcere la concorrenza tra aziende europee. Ma la grande novità riguarda la regola generale di assegnazione dei crediti.

Il nuovo meccanismo prevede un assegnazione dei crediti a pagamento tramite aste pubbliche per il settore energetico, mentre per gli altri ci sarà un sistema transitorio di assegnazione gratuita basato su un valore di riferimento, il benchmark di settore. I benchmark sono calcolati sulla base dell’intensità di gas serra espressi in tonnellate di CO2 equivalente per unità di prodotto, basandosi sulla performance media delle installazioni appartenenti al 10% più efficiente o sulla cosiddetta BAT, Best Available Technology. In questo modo il valore delle assegnazioni sarà basato sulle industrie più virtuose e meno inquinanti.

In pratica, le allocazioni rilasciate a ogni installazione coperta dall’Emission Trading Scheme saranno calcolate moltiplicando un valore di riferimento, il benchmark, per il dato della produzione storica dell’impianto. Sono stati previsti 53 benchmark di prodotto, che coprono il 75% delle emissioni coperte dall’Emission Trading Europeo. Se un’installazione produce anche prodotti non coperti da un benchmark di prodotto, saranno allocati dei crediti aggiuntivi sulla base dell’energia termica utilizzata o del combustibile utilizzato (approccio fallback). Per queste istallazioni sarà anche possibile avere dei crediti per le emissioni non collegate all’uso di energia, chiamate “emissioni di processo”. Questo perché le emissioni di processo sono incluse nel benchmark, mentre non sono comprese nell’approccio fallback.

Dopo il parere favorevole del Climate Change Committee, seguirà un periodo di scrutinio di tre mesi, al termine dei quali, se non ci saranno opposizioni da parte del Parlamento Europeo o del Consiglio, la proposta sarà formalmente adottata dalla Commissione Europea come Decisione. Poi il numero assoluto di crediti per ciascuna installazione sarà calcolato dalle autorità competenti degli Stati membri, che sottoporranno alla Commissione entro il 30 settembre 2011. La Commissione fornirà delle linee guida con le regole di allocazione, con un helpdesk già attivo e procedure e possibili multe in caso di infrazione.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende