Home » Bollettino Europa »Normative »Rubriche » Quando i rottami cessano di essere rifiuti? Il nuovo regolamento europeo sul riciclo:

Quando i rottami cessano di essere rifiuti? Il nuovo regolamento europeo sul riciclo

Quando i rottami di ferro, di alluminio, di acciaio cessano di essere rifiuti? Il 31 marzo scorso la Commissione Europea ha adottato il primo regolamento che stabilisce i criteri per sviluppare un mercato maturo del riciclaggio.

“Dobbiamo iniziare a trattare i rifiuti come una risorsa preziosa e l’adozione di criteri nuovi costituirà un autentico stimolo per le nostre industrie” ha detto il commissario UE all’Ambiente Janez Potočnik. ” Si tratta” ha continuato – “di un nuovo importante passo verso l’obiettivo che l’UE si posta di diventare una società che ricicla e che utilizza in modo efficiente le risorse“.

I rifiuti delle industrie e dei consumatori europei sono infatti, in misura sempre maggiore, recuperati e rielaborati per ottenere nuovi prodotti, anzichè finire nelle discariche. Ma in passato sono mancati dei criteri chiari per stabilire quando un materiale recuperato dai rifiuti cessi di rientrare in questa categoria e possa essere considerato un nuovo prodotto o una materia prima. Le nuove norme permetteranno dunque di creare certezza giuridica e parità di condizioni per l’industria del riciclaggio, di eliminare gli oneri amministrativi superflui, escludendo dall’ambito di applicazione della normativa sui rifiuti le materie prime secondarie sicure e pulite, e di contribuire all’approvvigionamento di materie prime delle aziende europee.

Si porrà così fine a una situazione in cui l’assenza di criteri chiari e armonizzati ha portato alcuni Stati membri, negli anni passati, ad agire in modo totalmente anarchico. Grazie al nuovo regolamento, ad esempio, i rottami di metallo puliti e sicuri non dovranno essere classificati come rifiuti, a patto che sia terminato qualsiasi trattamento (come taglio, frantumazione, lavaggio e disinquinamento) necessario per preparare i rottami all’utilizzazione finale in impianti di lavorazione dell’acciaio o dell’alluminio oppure nelle fonderie. Per le vecchie autovetture occorrerà quindi procedere allo smontaggio, alla rimozione di liquidi e composti pericolosi e al trattamento della frazione metallica, in modo da recuperare rottami metallici puliti che soddisfino i criteri stabiliti per definire quando un rifiuto cessa di essere tale.

Il regolamento entrerà in vigore in seguito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea e sarà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri dopo un periodo transitorio di sei mesi. La Commissione, nel frattempo, sta elaborando criteri applicabili ad altri materiali che rivestono particolare importanza per i mercati del riciclo nell’UE, come il rame, la carta, il vetro e il compost.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Millenials Fest 2017: a Siena idee e innovazioni tra cibo e territorio

settembre 26, 2017

Millenials Fest 2017: a Siena idee e innovazioni tra cibo e territorio

La prima piattaforma che consente a chi vive in città di coltivare a distanza alberi da frutta biologici, attraverso l’adozione interattiva. Prodotti per il cibo del futuro a base di grilli, la prima batteria a flusso realizzata con una molecola organica che permette di immagazzinare energia da fonti rinnovabili in maniera economica ed ecologica e [...]

“A seminar la buona pianta” torna a Milano dal 29 settembre

settembre 25, 2017

“A seminar la buona pianta” torna a Milano dal 29 settembre

Il festival culturale “A Seminar la Buona Pianta“, firmato Aboca, giunge alla sua sesta edizione e ritorna a Milano, dal 29 settembre al 1 ottobre, con l’obiettivo di continuare a indagare il rapporto uomo-mondo vegetale e la volontà di contribuire a formare, nella popolazione italiana, una maggiore coscienza e responsabilità sullo sviluppo sostenibile e la salute umana. Anche [...]

Borse di studio UNESCO “MAB Young Scientists Award”. Fino al 30 novembre

settembre 22, 2017

Borse di studio UNESCO “MAB Young Scientists Award”. Fino al 30 novembre

Fin dal 1989 il Programma Uomo e Biosfera dell’UNESCO ha finanziato, con borse di studio del valore massimo di 5.000 dollari, giovani scienziati che abbiano condotto ricerche sugli ecosistemi, sulle risorse naturali e sulla biodiversità. Mediante tali borse di studio (chiamate “MAB Young Scientists Awards”), il programma MAB sta investendo in una nuova generazione di [...]

Puliamo il Mondo festeggia 25 anni

settembre 22, 2017

Puliamo il Mondo festeggia 25 anni

25 anni di impegno civile, sociale e di volontariato ambientale con 15 milioni di persone coinvolte in tutta Italia e 100mila aree ripulite. Sono i numeri di Puliamo il Mondo, la storica campagna di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai e in programma questo week-end 22, 23 e 24 settembre [...]

Green City Milano 2017: l’evoluzione del verde meneghino a confronto con Lione e Mosca

settembre 19, 2017

Green City Milano 2017: l’evoluzione del verde meneghino a confronto con Lione e Mosca

“Siamo arrivati alla terza edizione di Green City Milano e non posso che ringraziare i cittadini e le associazioni che hanno organizzato oltre 500 eventi in tutta la città. Sarà un’occasione per raccontare la strada che Milano sta intraprendendo dal punto di vista del verde…”. Esordisce così Pierfrancesco Maran, Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del [...]

Urbanpromo Green: a Venezia si parla di sviluppo urbano sostenibile

settembre 19, 2017

Urbanpromo Green: a Venezia si parla di sviluppo urbano sostenibile

Il 21 e 22 settembre, presso la Scuola di Dottorato dell’Università IUAV di Venezia a Palazzo Badoer, si terrà la prima edizione di Urbanpromo Green, una manifestazione che segna l’ampliamento della proposta di Urbanpromo, organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit, che agli eventi incentrati sul social housing e sulla rigenerazione urbana – in [...]

Settimana europea della Mobilità: il focus 2017 è sulla “condivisione”

settembre 18, 2017

Settimana europea della Mobilità: il focus 2017 è sulla “condivisione”

Ogni anno la Settimana Europea della Mobilità – dal 16 al 22 settembre – si concentra su un particolare argomento relativo alla mobilità sostenibile, sulla cui base le autorità locali sono invitate a organizzare attività per i propri cittadini e a lanciare e promuovere misure permanenti a sostegno. Per l’edizione 2017 è stato scelto come focal [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende