Home » Internazionali »Nazionali »Normative »Politiche » Quer pasticciaccio brutto dei sacchetti di plastica:

Quer pasticciaccio brutto dei sacchetti di plastica

Courtesy of Ilpaesenuovo.itPer una volta che l’Italia arrivava prima su un provvedimento in tema ambientale…

La Commissione Europea ha avviato l’inchiesta preliminare, a cui seguirà l’apertura di una procedura di infrazione nei confronti del nostro paese, “reo” della messa al bando dei sacchetti di plastica non biodegradabili. O meglio, di aver violato, a questo riguardo, la direttiva comunitaria sugli imballaggi, ma soprattutto di non aver notificato formalmente il provvedimento a Bruxelles – “dimenticanza” che, secondo la giurisprudenza della Corte di Giustizia Europea, può portare a disapplicare la legge.

Stiamo parlando della normativa che dal 1 gennaio 2011 vieta, nei negozi e supermercati italiani, la distribuzione di sacchetti di plastica, se non fino ad esaurimento delle scorte e a titolo gratuito. Ci aveva già provato la Francia nel 2007, ma poi aveva abbandonato l’impresa, proprio per timore di cozzare con la normativa comunitaria, che all’art. 18 recita: “gli stati membri non possono ostacolare nel loro territorio l’immissione sul mercato di imballaggi conformi alle disposizioni della presente direttiva“. E i sacchetti di plastica, che piaccia o no, a quella normativa sono conformi, in quanto riciclabili e riutilizzabili. L’Italia è stata, una volta tanto, più audace ma, una volta ancora, più sprovveduta e ora rischia la bacchettata dall’UE e il dietrofront.

E’veramente un pasticciaccio brutto – come avrebbe detto Carlo Emilio Gadda. Unionplast, l’associazione delle imprese produttrici di gomma e plastica, che impiegano in Italia 4.000 persone, con un giro d’affari di circa 800 milioni di euro, non si è fermata ad attendere la decisione europea, ma ha già fatto ricorso al Tar del Lazio contro i Ministeri dell’Ambiente e dello Svilluppo Economico, accusati di non aver disposto il necessario “periodo di prova” e di aver diffuso ufficialmente la notizia, con un comunicato stampa, solo il 30 dicembre scorso. 

La grande distribuzione, nel rispetto della nuova legge, ha già modificato le proprie policy di acquisto, eliminando i nuovi ordini di sacchetti di plastica tradizionali e le imprese del settore, prive di mercato da un giorno all’altro, si dicono costrette a mettere in cassa integrazione più di metà dei lavoratori.

Se non si troverà una soluzione la legge verrà disapplicata e la plastica, come ha raccontato ieri lo scrittore americano Alan Weisman al pubblico del Festival delle Scienze di Roma, rimarrà, ancora per qualche migliaio di anni, testimonianza del nostro passaggio sulla Terra. A causa di quei maledetti batteri che, incuranti delle direttive europee, non hanno ancora imparato a digerirla.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende