Home » Internazionali »Normative »Politiche »Rassegna Stampa » UE: stop al commercio di legname illegale:

UE: stop al commercio di legname illegale

legno illegale, Courtesy of Flickr.comNella seduta di ieri il Parlamento Europeo ha votato con piena convinzione, (644 voti a favore e 25 contrari) una legge per escludere dal mercato europeo legno e prodotti derivati di origine illegale.

“Un passo importante”, l’ha definito con soddisfazione il WWF, ”per frenare i processi di deforestazione a cui l’Europa, con il suo mercato, tra i più importanti al mondo, contribuisce sensibilmente”.

Perché questa legge entri definitivamente in vigore a settembre toccherà ancora votare al Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura dell’Unione Europea. Nel caso in cui venga adottata, dal 2012 tutto il legname di origine illegale, insieme ai suoi prodotti, saranno messi al bando dal mercato europeo e le società che importano questi prodotti in Europa saranno obbligate a fornire tutte le informazioni necessarie sui paesi di origine del legname, creando una tracciabilità completa della filiera, come già succede per altri prodotti di origine alimentare.

“Un’azione concreta”, ha commentato Massimiliano Rocco, responsabile TRAFFIC e Timber Trade di WWF Italia, ”che pone un freno a quel mercato del legname insostenibile finora sviluppatosi in Europa, corresponsabile della distruzione delle più importanti aree forestali della Terra, dal Bacino del Congo all’Amazzonia, dalle isole di Sumatra e del Borneo, alle lussureggianti e ancora inesplorate foreste della Papua Nuova Guinea, e allo stesso tempo riduce la nostra consumistica impronta sulle risorse del pianeta.” 

Lo sfruttamento illegale delle foreste aggrava infatti il problema del cambiamento climatico, minaccia la biodiversità accrescendo le specie in via di estinzione e mina la legittima attività commerciale offrendo prezzi inferiori a quelle aziende del legname che, con comportamenti irresponsabili, aumentano i conflitti sociali tra le popolazioni locali, generando perdite finanziarie per i paesi in via di sviluppo, ricchi di tali risorse. Come evidenziato dall’Ufficio delle Nazioni Unite sulla Droga e il Crimine: “Invece di promuovere il progresso economico, gestire male la ricchezza naturale può divenire causa di malgoverno, corruzione o addirittura conflitto violento“.

Il disboscamento illegale è spesso legato al crimine organizzato, al riciclaggio di denaro e alle guerre civili, tanto che il Ministero Indonesiano della Silvicoltura ha recentemente quantificato le perdite finanziarie per l’Indonesia in almeno 3 miliardi di dollari all’anno, a causa di processi di deforestazione selvaggia che stanno compromettendo interi ecosistemi sulle isole di Sumatra e del Borneo..

Ma il disboscamento illegale avviene anche all’interno dell’Unione Europea. Il numero di alberi tagliati illegalmente è in aumento in Bulgaria, dove il capo di una banda mafiosa coinvolta in attività di disboscamento illegale è stato recentemente arrestato con l’accusa di acquisizione illegale di proprietà e sottrazione di fondi comunitari.

Secondo il rapporto congiunto delle Nazioni Unite e dell’Interpol, il disboscamento illegale è inoltre uno dei fattori che potrebbero portare all’estinzione, nei prossimi 15 anni, dei gorilla in Africa e ad una sensibile riduzione degli esemplari delle altre scimmie antropomorfe, come gli scimpanzé ed i bonobo.

Ma la relazione chiede anche un maggiore controllo sull’attività delle imprese europee e asiatiche per l’estrazione del legname e minerali dell’Africa Centrale, dove diversi milioni di ettari di foreste sono dati in concessione ad imprese europee, tra cui alcune imprese italiane.

Il rapporto UNECE/FAO Forestry & Timber Section stima invece  la quota totale del disboscamento illegale al 20-40% della produzione totale mondiale di legname commerciato a livello industriale, mentre il volume di legno di provenienza illegale (350-650 milioni m3/anno) risulta sostanzialmente pari al volume di legno proveniente da foreste gestite in modo sostenibile (385 milioni di m3/anno).

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende