Home » Search Results for "veronica caciagli":

Culture Futures – La Cultura della Sostenibilità al Ragnarock di Milano

ottobre 27, 2010 Eventi
Si parla di cultura, trasformazione sociale ed ecologia nell'edizione 2010 del Ragnarock Nordic Festival , l'iniziativa annuale che promuove lo scambio interculturale con i Paesi del Nord Europa, utilizzando arte, musica e innovazione come strumento di dialogo. La giornata-evento che si è svolta ieri a Milano, nell'antica cornice di Palazzo Marino, nasce dalla collaborazione tra l'Associazione Ragnarock e Culture Futures, realtà internazionale di cui fanno parte organizzazioni e individui con uno scopo ben preciso: “promuovere efficacemente un’agenda culturale che permetta la necessaria transizione verso l’Età Ecologica”. Una transizione che è già in corso anche nei settori dell'architettura, del design e della moda. ...

L’Ispra presenta il nuovo portale geologico italiano

maggio 25, 2010 Prodotti, Progetti, Servizi
Verrà presentato questa mattina alle 9.30, all’Auditorium dell’Ispra, l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale di Roma, il nuovo portale del Servizio Geologico d'Italia, strumento di riferimento per l' accesso alle informazioni sul territorio nazionale e non solo. Attraverso il portale italiano sarà infatti possibile collegarsi anche con altri cataloghi nazionali ed internazionali, come OneGeology - Europe e OneGeology, per accedere rispettivamente ai dati territoriali europei e mondiali. Si potrà quindi avere in tempo reale un quadro costantemente aggiornato della situazione nazionale che, anche alla luce dei recenti eventi di dissesto che hanno colpito il nostro Paese, mostra ...

Clima: ripartiamo da Petersberg

Mentre la marea nera di petrolio riversatasi nel Golfo del Messico raggiunge le coste della Louisiana, obbligando il presidente Obama a intervenire di persona, il governo tedesco e il ministero dell'ambiente messicano riaprono, nel castello di Petersberg, vicino a Bonn, il dialogo sulle questioni climatiche, per evitare che il prossimo vertice di Cancun si trasformi nell'ennesimo fallimento internazionale. Copenhagen docet. Dal 2 al 4 maggio, un gruppo selezionato di rappresentanti governativi tornerà dunque a ragionare "informalmente" sui problemi del clima, parallelamente ai negoziati avviati - senza ...

De Boer spegne le speranze su Cancun

Si é conclusa ieri a Bonn, in Germania, la prima Conferenza ufficiale dell'Onu sui mutamenti climatici dopo il Summit di Copenaghen, che avrebbe dovuto spianare la strada al prossimo vertice, indetto a Cancun per l'autunno. Ma dopo soli tre giorni di negoziazioni preliminari è arrivata la doccia fredda: il Segretario Generale delle Nazioni Unite per il Clima, Ivo de Boer, ha in sostanza spento le speranze che in Messico possa essere raggiunta un'intesa giuridicamente vincolante. Secondo quanto riferito dall'agenzia tedesca Dpa, de Boer avrebbe infatti detto che per quest'anno si tratterebbe ormai solo di "lavorare ad accordi settoriali". Anche fonti delle delegazioni ...

James Hansen, i “confini planetari” e la “bomba a orologeria” del clima

marzo 16, 2010 Idee, Rassegna Stampa
Mentre le polemiche (e gli interventi disciplinari) sulla manipolazione dei dati da parte dell'IPCC, il panel intergovernativo sui cambiamenti climatici, non si sono ancora sopite, un'altra voce autorevole interviene a segnalare l'urgenza di agire. Il cambiamento climatico è una bomba a orologeria, ma con un impegno urgente e concreto a livello globale possiamo ancora disinnescarla, prima che le conseguenze ricadano irrimediabilmente sui nostri nipoti: questo il concetto - semplice quanto preoccupante - espresso ieri a Roma da James Hansen, il noto climatologo della Columbia University e direttore del Goddard Institute for Space Studies (Giss) della Nasa, ospite della "Aurelio Peccei Lecture 2010", organizzata da Wwf Italia ...

Com’è andata a finire? Gli impegni dell’Accordo di Copenhagen

febbraio 8, 2010 Internazionali, Politiche
61 Paesi, tra cui l'Europa e i suoi 27 Stati membri, Cina e Stati Uniti, hanno mantenuto la promessa di sottoporre, entro il 31 gennaio 2010, i propri target di mitigazione delle emissioni a medio termine (2020), come previsto dall’Accordo di Copenhagen. Insieme, questi Paesi sono responsabili del 78% delle emissioni globali. Vediamo sinteticamente in cosa consistono i rispettivi impegni. PAESI INDUSTRIALIZZATI: CONFERMA DELLE OFFERTE CONDIZIONATE E UNA NEW ENTRY I Paesi industrializzati confermano gli impegni dichiarati a Copenhagen, come risultano ad oggi dal sito dell'UNFCCC ("Appendix I, Quantified economy-wide emissions targets for 2020"). Tra questi l’Unione Europea conferma ...

CO2morrow, tra arte e tecnologia

gennaio 15, 2010 Idee, Progetti
Il progetto CO2morrow, visibile sulla facciata della Royal Academy of Arts di Londra fino al 31 gennaio, è un'installazione che fa parte della mostra Earth: Art of A Changing World, partner culturale del summit COP15 di Copenhagen, tenutosi a dicembre.  Alta nove metri, la scultura visualizza i livelli di anidride carbonica presenti nell'atmosfera del Regno Unito. "Questo progetto", racconta l'artista Marcos Lutyens, di Los Angeles, "e' piu' di un intreccio intelligente di scienza, arte e patrimonio: questo progetto sta tutto nel modo in cui oggi l'artista deve reinventarsi e lavorare con una tavolozza che include tecnologia, dati, flussi sociali e con una tela fatta d'aria, dell'aria che respiriamo". Commissionata dalla National ...

Copenhagen, atto secondo

gennaio 14, 2010 Internazionali, Politiche
In vista dell'appuntamento del 31 gennaio, pubblichiamo un breve aggiornamento di Veronica Caciagli, Climate Change Officer della rappresentanza diplomatica britannica a Milano, che inaugura uno scambio di contenuti tra Greenews.info e il blog sui cambiamenti climatici del Consolato Generale Britannico in Italia. Secondo l’Accordo di Copenhagen, siglato il 18 dicembre scorso, gli Stati aderenti dovranno formulare i propri target di riduzione delle emissioni di gas serra entro il 31 gennaio – con l’obiettivo di arrestare l’aumento delle temperature globali entro i 2 gradi centigradi. Ai Paesi industrializzati, chiamati ...

Paolo Barilla presenta le nuove sfide del Center for Food & Nutrition

novembre 30, 2009 Eventi
Segno dei tempi che cambiano (e che maturano). Alla vigilia della nomina di Connie Hedegaard a Commissario per l’Azione sul Clima dell’Unione Europea (nuovo portafoglio della rinnovata Commissione Barroso), ad accoglierci al business lunch “Cambiamenti climatici ed ecosostenibilità” di giovedì 26, a Milano, è Veronica Caciagli, Climate Change Officer del Consolato Generale britannico. “Commissario per l’Azione sul Clima” e “Climate Change Officer” sono job titles che creano ancora un certo (positivo) stupore, ma che fanno ben sperare circa il radicamento della nuova sensibilità ambientale ad ogni livello istituzionale. Quanto questa sensibilità sia sviluppata oltre Manica ne è ...

Easynet sponsor del business lunch della British Chamber of Commerce

novembre 26, 2009 Comunicati Stampa
Courtesy of Tomaso Marcolla, www.marcolla.it É previsto per il 26 novembre l’evento organizzato dalla British Chamber of Commerce for Italy e dedicato al mondo dell’impresa, iniziativa che avrà come tema “Cambiamenti climatici ed ecosostenibilità”, realizzata grazie al contributo di Easynet Global Services, in qualità di main sponsor, di AzzeroCO2e del Consolato Generale Britannico di Milano.  L’appuntamento prevede la partecipazione di Paolo Barilla, Vice Presidente di Barilla G. e R. F.lli S.p.A., che  interverrà come ospite d’onore. L’evento è a zero CO2 grazie ad AzzeroCO2che compenserà le emissioni di  gas serra prodotte dall’organizzazione dell’evento con l’acquisto di crediti derivati dal progetto Energia eolica per la Provincia di Tirunelveli in ...
Pagina 10 di 10« First...«678910



PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende