Home » Nazionali »Politiche » Ambientalisti davanti al Palazzo: “Più coraggio per salvare il clima”:

Ambientalisti davanti al Palazzo: “Più coraggio per salvare il clima”

marzo 5, 2014 Nazionali, Politiche

Il neo Presidente del Consiglio Matteo Renzi e la sua squadra di ministri, a pochi giorni dall’insediamento, trovano già in piazza tutte le principali associazioni ambientaliste italiane, davanti al Palazzo, per chiedere che l’Italia assuma un ruolo decisivo anche in Europa sulla lotta al cambiamento climatico.

Da Greenpeace a Legambiente, da Kyoto Club al WWF, da ANEV al Comitato Si alle Energie Rinnovabili No al Nucleare: c’erano tutti, davanti a Montecitorio, venerdì scorso, alla manifestazione indetta dal Coordinamento FREE (Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) – fondato, tra gli altri, da ANEV, l’Associazione Nazionale Energia del Vento – cherappresenta 150mila occupati di questo mondo e oltre 30 associazioni del settore delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica”, spiega il presidente, Simone Togni.

Abbiamo rivolto a Matteo Renzi una lettera-appello”, prosegue Togni, “in cui gli chiediamo di condurre l’Italia ad assumere un ruolo non più di retroguardia, com’è stato finora, ma realmente incisivo non solo nella lotta al cambiamento climatico, ma soprattutto nel mettere in campo una politica industriale fondata sulle rinnovabili e sull’efficienza energetica che porti al Paese sviluppo e nuova occupazione”.

Il prossimo 20-21 marzo, infatti, il Consiglio Europeo si riunirà per decidere sugli obiettivi europei al 2030 in materia di clima ed energia; il 3 e il 4 marzo (ieri e l’altro ieri, NdR) sarà la volta dei Ministri per l’Ambiente e di quelli con competenze in materia di Energia, per discutere il futuro dell’Unione nella sfida ai cambiamenti climatici. “Saranno, questi”, si legge nella lettera al nuovo esecutivo che tutte le associazioni hanno sottoscritto, “passaggi decisivi per scegliere la strada europea e comunitaria al contenimento di gas serra”.

A Renzi si chiede di puntare più in alto e contribuire a definire una politica comunitaria ambiziosa in materia di contrasto ai cambiamenti climatici così come di sviluppo delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica.

L’Italia – si legge – con il precedente esecutivo, ha già espresso il suo impegno (insieme a Germania, Francia, Danimarca e altri quattro stati) in favore della definizione di tre target ambiziosi e vincolanti su CO2 e sviluppo delle fonti rinnovabili: riduzione del 40% delle emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 1990; produzione di almeno il 30% del consumo finale complessivo di energia da fonti rinnovabili; incremento dell’efficienza energetica del 40%. Gentile Presidente, le chiediamo di confermare l’indirizzo sin qui espresso dall’Italia e di fare ancora di più“, scrivono le associazioni. E ancora: “Chiediamo al neo Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, e al capo dell’Esecutivo, di cambiare la marcia dell’Italia nelle policies ambientali fino a farne un cavallo di battaglia. “Da domani, conclude Togni, “continueremo a segnalare al governo che l’Italia deve iniziare a giocare un ruolo di primo piano nella partita energetica europea, e non smetteremo di chiedere conto al governo del mancato rispetto, da parte delle principali aziende italiane, degli obblighi di abbattimento di CO2, vincolanti per il resto d’Europa”.

“Siamo a un passaggio decisivo”, aggiunge Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente: “Non è affatto positivo che il neo Ministro dell’Ambiente non si sia mai occupato di ambiente fino a una settimana prima di diventare ministro, e che ci sia un ministro dello Sviluppo Economico espressione di Confindustria, che è radicalmente contraria agli obiettivi vincolanti fissati dall’UE, e che a differenza di altri soggetti imprenditoriali, europei e italiani, non esprime una posizione innovativa in merito”. “Perché”, sottolinea Zanchini, “ricordo anche che c’è un pezzo delle stesse aziende italiane che chiede scelte chiare, che si è messo in movimento”. E ancora: “Bisogna dire chiaramente se si vuole investire in efficienza energetica e rinnovabili: per un Paese come l’Italia che importa fonti fossili che impiega per riscaldare le abitazioni e alimentare l’industria, ridurre queste importazioni corrisponderebbe all’interesse del Paese”.

Ilaria Donatio

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

dicembre 11, 2017

DeProducers: un video alle Svalbard per celebrare il “Global Seed Vault”, cassaforte mondiale dei semi

Esiste un avamposto della biodiversità sulla Terra prima della “fine del mondo”: si chiama Global Seed Vault (GSV) e si trova nell’arcipelago delle Isole Svalbard a 1.300 chilometri dal Polo Nord. Pochi ne conoscono l’esistenza, ma si tratta del più grande deposito di semi del mondo e potrebbe essere l’ultima risorsa dell’umanità in caso di [...]

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

dicembre 7, 2017

Da Ecodom e CDCA il primo “Atlante Italiano dell’Economia Circolare”

Cento storie di imprese virtuose rappresentano il nucleo di partenza del primo Atlante Italiano dell’Economia Circolare – presentato nei giorni scorsi a Roma – che raccoglie esperienze basate sul riutilizzo, sulla riduzione degli sprechi, sulla diminuzione dei rifiuti, sulla reimmissione nel ciclo produttivo di materie prime recuperate (seconde). Il progetto è promosso da Ecodom, il [...]

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

dicembre 6, 2017

Antibiotico-resistenza: nel 2050 sarà la prima causa di morte animale

Si è svolta sabato 2 dicembre, a Parma, la “Giornata interdisciplinare di studio sull’antibiotico-resistenza” organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari di Parma con il sostegno di MSD Animal Health. Undici relatori, moderati dal Dr. Alberto Brizzi, organizzatore e presidente dell’Ordine, hanno illustrato, da prospettive diverse, gli impatti attuali e i rischi futuri relativi alla cosiddetta AMR [...]

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

dicembre 5, 2017

ANIE Rinnovabili: nuove installazioni a +20% sul 2016

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili, nei primi dieci mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto complessivamente circa 726 MW (+20% rispetto allo stesso periodo del 2016). Si conferma inoltre il trend mensile del fotovoltaico, che con i 29 MW connessi a ottobre 2017 raggiunge quota 352 MW [...]

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

dicembre 5, 2017

Giornata Mondiale del Suolo: Fondazione Cariplo lancia il nuovo portale dedicato all’ambiente

Il 5 dicembre è la Giornata Mondiale del Suolo. Una celebrazione che in Italia assume un significato particolare, essendo uno dei paesi in Europa con il più alto ritmo di consumo di questa risorsa non rinnovabile. Per questo Fondazione Cariplo ha scelto di lanciare proprio oggi il nuovo portale dedicato all’Ambiente, che avrà il compito di [...]

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

dicembre 1, 2017

Sacchetti plastica: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove restrizioni

Il 13 agosto 2017 è entrata in vigore la legge 123/2017, che recepisce la direttiva UE 2015/720 e contiene la nuova normativa sulle borse di plastica, con importanti novità anche per i sacchetti ultraleggeri utilizzati per gli alimenti sfusi (es. frutta e verdura) che non rispettino i criteri di compostabilità e biodegradabilità. In particolare il testo dispone [...]

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

novembre 30, 2017

Rete IRENE lancia “Condominio PIU’”: analisi gratuite per migliorare l’efficienza energetica

Una campagna all’insegna del beneficio multiplo: più efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l’ambiente e salute, sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della nuova campagna di Rete IRENE (Imprese per la Riqualificazione Energetica negli Edifici) aderente alla Campagna nazionale per l’efficienza energetica “Italia in Classe A”. Lanciata ufficialmente nei giorni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende