Home » Internazionali »Politiche » Aperto oggi a Roma il summit FAO sulla sicurezza alimentare:

Aperto oggi a Roma il summit FAO sulla sicurezza alimentare

novembre 16, 2009 Internazionali, Politiche

Headquarters Fao Roma, Courtesy of Wikimedia“È tempo di un rinnovato impegno da parte della comunità internazionale, specie dei Paesi più ricchi, per sconfiggere la povertà e per porre le basi di uno sviluppo sostenibile e diffuso” è stata la dichiarazione affidata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Presidente del Senato Renato Schifani in apertura del World Summit on Food Security della FAO a Roma.

Nonostante gli auspici di Napolitano il summit conta tuttavia quattro grandi assenti: Barack Obama, Nicolas Sarkozy, Gordon Brown e Angela Merkel non presenzieranno, lasciando un vuoto significativo nella rappresentanza dei paesi ricchi, fondamentali per lo stanziamento di fondi per la sicurezza alimentare. Ieri è così partita la campagna on-line 1-Billion Hungry che invita a firmare una petizione perchè i buoni propositi dell’ultimo G8 a L’Aquila si tramutino in impegni concreti. 

Centrale sarà la questione dei biocarburanti che Astrid Agostini, economista ambientale della FAO, ha così anticipato: “La compatibilità tra produzione di biocarburanti e di prodotti alimentari ci può essere, ma va accompagnata in modo adeguato.” [...] “I governi devono dunque attivare al loro interno organismi di analisi e valutazione, attraverso una sorta di ‘piani regolatori’ dei terreni coltivabili che rispettino anche i diritti informali delle popolazioni sulle loro terre”.

Biocarburanti sì, dunque, ma con le dovute precauzioni. Questi, stando al messaggio lanciato preliminare dalla Fao, non sono necessariamente causa di fame e malnutrizione. Si dovrebbero tuttavia poter produrre biocarburanti senza sconvolgere i prezzi delle materie prime agricole. La necessità di aumentare del 70% la produzione di cibo nei prossimi quarant’anni, in vista di un inevitabile ulteriore aumento della popolazione, si scontra con la quantità di terra disponibile e con i costi per renderla coltivabile. E’ dunque necessario, per soddisfare e conciliare queste esigenze, che i governi si facciano promotori di “piani regolatori” che tutelino, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo quelle popolazioni ancora legate alle colture a rotazione e alla pastorizia così che, in sintesi, il boom produttivo di biocarburanti non generi un nuovo picco della fame nel mondo. Sul banco degli imputati anche l‘UE alla quale la Fao chiede di rivedere l’impiego, nei trasporti, del 10% di carburanti da fonti rinnovabili, previsto entro il 2020, con una più approfondita valutazione delle implicazioni di tale obiettivo.

Per seguire in tempo reale gli aggiornamenti della nostra redazione sul summit FAO a Roma, fino a mercoledì 18 novembre:

Greenews.info, “Vertice FAO: aggiornamenti da Roma

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende