Home » Internazionali »Politiche » Aperto oggi a Roma il summit FAO sulla sicurezza alimentare:

Aperto oggi a Roma il summit FAO sulla sicurezza alimentare

novembre 16, 2009 Internazionali, Politiche

Headquarters Fao Roma, Courtesy of Wikimedia“È tempo di un rinnovato impegno da parte della comunità internazionale, specie dei Paesi più ricchi, per sconfiggere la povertà e per porre le basi di uno sviluppo sostenibile e diffuso” è stata la dichiarazione affidata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Presidente del Senato Renato Schifani in apertura del World Summit on Food Security della FAO a Roma.

Nonostante gli auspici di Napolitano il summit conta tuttavia quattro grandi assenti: Barack Obama, Nicolas Sarkozy, Gordon Brown e Angela Merkel non presenzieranno, lasciando un vuoto significativo nella rappresentanza dei paesi ricchi, fondamentali per lo stanziamento di fondi per la sicurezza alimentare. Ieri è così partita la campagna on-line 1-Billion Hungry che invita a firmare una petizione perchè i buoni propositi dell’ultimo G8 a L’Aquila si tramutino in impegni concreti. 

Centrale sarà la questione dei biocarburanti che Astrid Agostini, economista ambientale della FAO, ha così anticipato: “La compatibilità tra produzione di biocarburanti e di prodotti alimentari ci può essere, ma va accompagnata in modo adeguato.” [...] “I governi devono dunque attivare al loro interno organismi di analisi e valutazione, attraverso una sorta di ‘piani regolatori’ dei terreni coltivabili che rispettino anche i diritti informali delle popolazioni sulle loro terre”.

Biocarburanti sì, dunque, ma con le dovute precauzioni. Questi, stando al messaggio lanciato preliminare dalla Fao, non sono necessariamente causa di fame e malnutrizione. Si dovrebbero tuttavia poter produrre biocarburanti senza sconvolgere i prezzi delle materie prime agricole. La necessità di aumentare del 70% la produzione di cibo nei prossimi quarant’anni, in vista di un inevitabile ulteriore aumento della popolazione, si scontra con la quantità di terra disponibile e con i costi per renderla coltivabile. E’ dunque necessario, per soddisfare e conciliare queste esigenze, che i governi si facciano promotori di “piani regolatori” che tutelino, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo quelle popolazioni ancora legate alle colture a rotazione e alla pastorizia così che, in sintesi, il boom produttivo di biocarburanti non generi un nuovo picco della fame nel mondo. Sul banco degli imputati anche l‘UE alla quale la Fao chiede di rivedere l’impiego, nei trasporti, del 10% di carburanti da fonti rinnovabili, previsto entro il 2020, con una più approfondita valutazione delle implicazioni di tale obiettivo.

Per seguire in tempo reale gli aggiornamenti della nostra redazione sul summit FAO a Roma, fino a mercoledì 18 novembre:

Greenews.info, “Vertice FAO: aggiornamenti da Roma

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende